Serie B. Il Pescara travolge 5-3 l'AlbinoLeffe e torna a sorridere

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3504

 

PESCARA. Il Pescara di Zeman demolisce 5-3 l'AlbinoLeffe e riscatta le ultime 2 sconfitte a Reggio Calabria e Castellammare di Stabia.

Nel primo tempo gol al settimo e 27esimo di Petterini e Sansovini, poi Insigne e Gessa rispettivamente ai minuti 43 e 44. Nella ripresa sigillo di Immobile al quinto, poi le marcature dell'AlbinoLeffe al 23esimo, 38esimo e 43esimo con Cristiano, Cocco e Girasole.

Successo strameritato per quanto fatto vedere in campo dalle 2 compagini, con il Pescara più motivato e pungolato a dovere in settimana dal proprio tecnico dopo le prestazioni poco convincenti con Reggina e Juve Stabia. Poca cosa l'AlbinoLeffe di Fortunato, apparsa la brutta copia della discreta squadra vista fin qui in campionato. Gara in discesa già in avvio con i sigilli di Petterini e Sansovini nei primi 25 minuti. Nell'AlbinoLeffe, prima del crollo tra fine primo tempo ed inizio di ripresa, da segnalare soltanto un paio di contropiedi pericolosissimi che avrebbero potuto cambiare la storia della partita.

Nel finale, sul parziale di 5-0, i biancazzurri hanno staccato la spina permettendo all'AlbinoLeffe di realizzare 3 marcature, mettendo comunque a galla i limiti difensivi degli uomini di Zeman privi di tanti elementi titolari infortunati.

Avvio veemente dei biancazzurri. Dopo un paio di buone occasioni capitate a Immobile, già al settimo i biancazzurri passano con Petterini, che col sinistro insacca da posizione decentrata sul primo palo. Decisiva comunque una deviazione di un difensore ospite che ha messo fuori causa il portiere Offredi.

Si muove bene il Pescara nel complesso e dopo altri pericoli creati da Insigne ed Immobile, al minuto 27 arriva il punto del 2-0. Dopo una serie di passaggi al limite dell'area, bello spunto di Insigne che pesca in area Sansovini che di prima intenzione insacca.

Dopo il doppio vantaggio momento favorevole per gli ospiti che creano 2 clamorose palle gol. Al 33esimo Cissè a tu per tu con Anania si lascia ipnotizzare dal portiere pescarese. 5 minuti dopo è il turno di Cocco che trova il riflesso da campione ancora di Anania in nuova situazione di uno contro uno.

Il doppio pericolo scampato sveglia il Pescara che fa tris al minuto 43 con Insigne, che mette dentro di testa un cross bellissimo dalla destra di Gessa. Passano neanche 60 secondi ed il Pescara cala il poker con Gessa, che da lontano insacca a giro sul secondo palo.

Nella ripresa pronti via e subito il Pescara trova il quinto gol con Immobile, che deposita in rete a porta vuota un bel pallone di Insigne penetrato dalla sinistra.

Atmosfera di festa allo stadio Adriatico ma il Pescara decide di tirare i remi in barca e stacca la spina. Al 23esimo Cristiano, in evidente posizione di fuorigioco, entra in area e realizza il 5-1. al 38esimo Cocco su calcio di rigore realizza il secondo gol mentre 5 minuti dopo Girasole ha fissato il punteggio sul 5-3 finale dopo una respinta corta di Pinsoglio, entrato ad inizio ripresa al posto di Anania.

Con questo successo il Pescara sale a quota 12 punti in situazione tranquilla di classifica. I biancazzurri torneranno in campo questo mercoledì a Sassuolo, dove mancheranno i nazionali Pinsoglio, Insigne e Capuano. Pesante soprattutto l'assenza del portiere visto il probabile infortunio occorso ad Anania, uscito alla fine del primo tempo. Da valutare anche l'entità dell'infortunio occorso a Petterini, uscito al quarto d'ora della prima frazione di gioco per un problema al ginocchio.

TABELLINO

PESCARA (4-3-3): Anania (1'st Pinsoglio); Zanon, Brosco, Petterini (15'pt Balzano), Bacchetti; Gessa, Cascione, Togni; Immobile, Insigne, Sansovini (20'st Soddimo). A disposizione: Kone, Maniero, Nicco, Giacomelli. Allenatore: Zeman.

ALBINOLEFFE (4-2-3-1): Offredi; Bergamelli (32'st Daffara), Piccinini, Regonesi, D'Aiello; Laner, Previtali; Hatemaj (45'pt Foglio), Girasole, Cissè (11'st Cristiano); Cocco. A disposizione: Torri, Pacilli, Malomo, Chimini. Allenatore: Fortunato.

ARBITRO: Baratta della sezione di Salerno.

Andrea Sacchini 01/10/2011 20.30