Il campione di wrestling Sammartino torna a Pizzoferrato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3189

LANCIANO. Il 3 ottobre Pizzoferrato festeggia i 75 anni del campione mondiale di wrestling Bruno Sammartino, che dall’America torna in paese con la troupe cinematografica che sta girando documentario e film su di lui.

 

Da sempre la numerosa comunità italiana in America ha ribattezzato Pittsburgh – “città dell’acciaio” nello Stato della Pennsylvania – “Pizzoburgo”. E da Pizzoburgo torna a Pizzoferrato (Chieti), dieci anni dopo l’ultima visita, Bruno Sammartino, “The Living Legend” (“La leggenda vivente”), come viene chiamato per essere arrivato a detenere il titolo della World Wrestling Federation per un totale di 12 anni. L’atleta compie 75 anni il prossimo 6 ottobre e nel suo paese d’origine, da dove partì 57 anni fa con i genitori, da emigrante, è stata organizzata una particolare festa di compleanno. L’iniziativa è stata ideata e realizzata dalla Pro loco “Enzo Pontani” e dall’associazione “Pizzoferratesi in Italia e nel mondo”, in collaborazione con l’amministrazione comunale e la web tv Abruzzolive.tv. Bruno Sammartino, dunque, rientra, per un fine settimana nella sua terra natìa, con la troupe cinematografica che lo segue da mesi perché sta realizzando su di lui il documentario “Bruno’s story behind the championship belt” e un film che racconta la vita del campione e per cui, nella prossima primavera, in Abruzzo si terrà anche un casting.

Il 2 ottobre ciak nel caratteristico borgo, tra gli anziani del posto, e nel cuore dei boschi di Pizzoferrato, in particolare a “Vallerocca”, i resti della Pizzoferrato sannita, una fortezza naturale immersa tra i monti, luogo dove, nel ’43, i cittadini di Pizzoferrato si rifugiarono per scampare all’assedio tedesco. Anche Sammartino, appena 8 anni allora, vi si nascose con la madre, una delle donne che a Pizzoferrato portarono avanti la Resistenza aiutando fattivamente la comunità.

Il 3 ottobre, invece, una sorta di “Bruno Sammartino day” con il Consiglio municipale convocato, alle 10, proprio per accogliere il campione. Alle 11 la messa e alle 12 un corteo, accompagnato dalla banda “Città di Pizzoferrato” che arriverà fino al monumento in pietra, realizzato in suo onore dall’artista Antonio Santeusanio, e poi all'ingresso dell’abitazione paterna. Alle 15.30 conferenza sul tema “Pizzoferrato nel mondo”, moderata da Umberto Braccili, giornalista Rai che intervisterà anche Sammartino. Alle 18 estrazione della singolare “Lotteria del bosco”, che mette in palio premi naturali, come 100 quintali di legna da ardere e patate di Pizzoferrato. A chiudere brindisi col campione di wrestling.

30/09/2010 14.31