? L’Aquila rugby si iscrive al campionato d’eccellenza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4388

L’AQUILA. L’Aquila rugby 1936 parteciperà al prossimo campionato d’Eccellenza.

A rendere  ufficiale l’iscrizione della squadra aquilana ai campionati italiani maschili di rugby a 15  è una nota del presidente Romano Marinelli. L’ennesimo traguardo per una squadra che ha conosciuto importanti successi (55 partecipazioni in massima serie, 5 titoli di campione d'Italia (l'ultimo nel 1994), 2 Coppe Italia e giocatori di livello internazionale che hanno militato nella Nazionale italiana come Tommaso Fattori e  Antonio Di Zitti).

Ma la partecipazione al campionato d’Eccellenza sarebbe stata fuori discussione se L’Aquila Rugby  non avesse prima estinto gli ultimi debiti nei confronti di alcuni ex giocatori.

«Questa mattina», fa sapere Marinelli, «infatti, è stata inviata in federazione la fideiussione richiesta per coprire le ultime pendenze debitorie nei confronti di alcuni ex giocatori. Un passo impegnativo e non poco dispendioso che mi sono sentito in dovere di compiere affinché lo storico sodalizio, che ho l’onore di rappresentare, non scompaia dal panorama del massimo campionato italiano». Grande attesa per la riunione di domani che vedrà seduti allo stesso tavolo imprenditori locali e istituzioni aquilane alle prese con decisioni economiche decisive per il futuro del club aquilano. «E’ molto importante il sostegno di tifosi e delle forze economiche»,conclude Marinelli, «proprio in questi giorni stanno arrivando negli uffici del Comune e dell’Ance molte e mail dei tifosi della Curva Nord dell’Atalanta: un appello da lontano affinché non si spenga una realtà sportiva importante come quella neroverde, un gesto significativo che ci inorgoglisce.  Auspico di ricevere lo stesso entusiasmo e coinvolgimento emotivo anche da più vicino, dagli aquilani stessi, che ben conoscono il percorso sportivo e civile dei nostri colori. Non possiamo permettere che la nostra città sia costretta a fare a meno del rugby e delle emozioni che questi colori sanno regalare».

L’Ance si farà mediatrice col mondo dell’edilizia provinciale per radunare forze disponibili a sostenere l’Aquila Rugby. Secondo una ragionevole stima le necessità immediate del sodalizio ammontano almeno a 600.000 euro.

«Dobbiamo mettere insieme questa somma per garantire un futuro credibile al sodalizio nero verde» – ha dichiarato il presidente Frattale in presenza dei membri del Consiglio direttivo, del sindaco Cialente e del presidente Del Corvo, al tavolo anche gli assessori allo sport delle due amministrazioni il vice sindaco Giampaolo Arduini e Guido Liris dela Provincia.

«Prendo l’impegno di cercare le risorse necessarie, consapevole delle difficoltà» ha dichiarato Frattale al tavolo, «mi appellerò al senso di appartenenza ad una comunità che trova nel sodalizio nero verde il suo massimo simbolo storico-sportivo. Sentiamo il dovere di partecipare alla riedificazione anche sociale di questo territorio e non solo edile. Pertanto mi impegno a portare a termine questo risultato».

Il consiglio direttivo si è concentrato sul salvataggio immediato che richiede un ripianamento dei debiti pregressi in modo da permettere la prosecuzione del campionato. Si è distinta nel ragionamento una seconda fase che riguarderà, in futuro, una vera e propria adozione di cui si riparlerà in seguito.

21/07/2011 10.36