Delfino Pescara. Ciro Immobile: «ho voluto fortemente la maglia biancazzurra»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6134

PESCARA. Ripetute sui 1.000 metri in mattinata e lavoro tecnico-tattico nel pomeriggio.

Quinto giorno di ritiro ieri dunque per il Pescara che anche oggi sarà impegnato in una pesante doppia seduta di allenamento. Domani prima amichevole stagionale (costo d'ingresso 10 euro, ndr) a Carbognano contro il Ronciglione. Prima occasione dunque per i tifosi di vedere all'opera in anteprima il famoso 4-3-3 zemaniano.

Tutti a disposizione del tecnico boemo eccezion fatta Ciro Immobile, che si aggregherà alla truppa biancazzurra a fine luglio per partecipare ad una serie di amichevoli della Juventus negli Stati Uniti.

«Per quanto mi riguarda Pescara è sempre stata la mia prima scelta» – racconta la punta bianconera – «fin da quando il mio procuratore mi ha informato di questa possibilità concreta. Sono stato vicino al Gubbio e alla Reggina, ma Pescara è stata sempre in cima ai miei pensieri e speravo davvero di poter approdare qui».

«Ci sono tante ragioni che mi hanno portato a sperare nell'interessamento dei biancazzurri ed a scegliere Pescara» – prosegue Immobile – «innanzitutto la piazza, il grande calore della tifoseria ed il fatto che in panchina c'è Zeman. Sono felice anche di ritrovare il mio vecchio compagno di squadra Pinsoglio, insieme spero faremo grandi cose con questa maglia».

Il personaggio principale della stagione biancazzurra da poco iniziata è senza ombra di dubbio il tecnico Zdenek Zeman...: «è una grande persona, ha dato tanto al calcio a livello tecnico e comportamentale. Mi ha voluto proprio Zeman qui a Pescara e la mia volontà è quella di ripagarlo sul campo in questa stagione, che per me è molto importante».

«Ci sono tutti i presupposti per fare bene qui a Pescara» – conclude l'attaccante della Juventus giunto in riva all'Adriatico in prestito con diritto di riscatto – «voglio lasciare un segno importante e regalare gioie ad una piazza che merita tanto».

Nessuna novità invece per quanto riguarda il mercato sia in entrata sia in uscita. Ancora in stand-by lo scambio Bocchetti per Artistico e Vitale con il Frosinone. Il terzino, che per ora ha rifiutato il trasferimento in terra laziale, è tornato a lavorare agli ordini di mister Zeman nel ritiro di San Martino del Cimino. Bocchetti, che già è stato allenato da Zeman, da giorni ha fatto capire di gradire molto la soluzione Pescara.

Sempre per quanto concerne la difesa, ancora bloccata la trattativa per Diamoutene. Il centrale maliano, sotto contratto con il Lecce, non rientra nei piani tecnici del club ma vorrebbe dallo stesso una buonuscita per rescindere il contratto ed accordarsi con il Pescara.

Venduti fino a ieri infine oltre 700 tessere di abbonamento per il campionato di serie B 2011/2012 dei biancazzurri. È in corso il periodo speciale di prelazione per gli abbonati dell'anno scorso, che potranno usufruire dello stesso posto e soprattutto della promozione family.

 Andrea Sacchini  20/07/2011 13.21