Zdenek Zeman è il nuovo allenatore del Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6472

.

PESCARA. Fumata bianca in casa Pescara: Zdenek Zeman è il nuovo allenatore dei biancazzurri. Nelle prossime ore tutti i dettagli.

Alle 22.48 di martedì sera l'annuncio ufficiale sul sito internet della società.

Da giorni era nell'aria la possibilità che il boemo potesse sostituire il tecnico Eusebio Di Francesco, in procinto di andare a Lecce.

Nei giorni scorsi i primi contatti dopo il divorzio tra Zeman e il Foggia, col quale quest’anno ha sfiorato i play-off. Prima una telefonata e poi un incontro con i vertici.

Ieri sera la notizia pubblicata sul sito ufficiale evidentemente sintomo che al tecnico è stato sottoposto un progetto tecnico articolato.

L'allenatore nei giorni scorsi aveva spiegato il suo addio al Foggia non senza attacchi al ''sistema'' arbitrale: «Io auguro alla società di andare avanti e di fare una squadra ancora più forte di quella di quest'anno. Abbiamo ricevuto troppi torti arbitrali, non cedo al sistema, ma ai risultati. Non me la sento di continuare. Ho consigliato un nuovo allenatore che non posso rivelare, perché è la società che deve decidere. Sul mio futuro non posso dire niente, ma potrei anche restare a casa. La società ha fatto di tutto per trattenermi, ma la mia decisione è irrevocabile».

A casa, invece, Zeman non resterà. Per lui comincia l'avventura con il Pescara.

Il mister ha cominciato la sua carriera con le giovanili del Palermo, dal 1974 all'83. Per poi allenare il Licata (1983-1986 in C1 e C2), il Foggia (1986-87 in C1). Poi l'arrivo in serie B con Parma (1987), Messina (1988), ancora Foggia (dal 1989) che poi porterà in A nel 1991. Ci saranno poi la Lazio per tre stagioni, la Roma, l'esperienza turca con il Fenerbahce, il Napoli nel 2000, la Salernitana (e il ritorno in B per il mister), l'Avellino, il Lecce (serie A), il Brescia (serie B), ancora il Lecce (serie B), la Stella rossa di Belgrado, e infine il Foggia (prima divisione).  

22/06/2011 8.18