? Ciclismo, nuovo oro per i fratelli Pizzi di Lanciano a Sidney

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3803

.

SIDNEY. Nuovo oro nel ciclismo paralimpico per gli azzurri del tandem: i fratelli Ivano e Luca Pizzi di Lanciano,  a Sydney, in Australia, nella prima prova di Coppa del Mondo, hanno infatti conquistato il gradino più alto del podio nella prova a cronometro.

Gli atleti abruzzesi hanno preceduto di 2", al termine di un appassionate testa a testa, la coppia canadese Daniel Chalifour-Alexandre Cloutier, e di 37" gli statunitensi Clark Rachfal e David Swanson.

I fratelli Pizzi erano, inoltre, in pole position anche su strada, nella prova in linea, con 20 secondi di vantaggio.

Poi, purtroppo, hanno forato e si sono piazzati al quinto posto.

Solo un imprevisto, quindi, non ha loro permesso di accaparrarsi una nuova medaglia. E’ stata un’edizione di Coppa del mondo di paraciclismo fortunata per la squadra azzurra. Dopo l’exploit nelle prove in linea, che hanno fruttato 3 ori, 5 argenti e 3 bronzi (un terzo posto è stato conquistato anche da Pierpaolo Addesi, di Torrevecchia Teatina), le prove a cronometro hanno confermato una competitività senza pari degli azzurri. E alla fine il risultato è stato esaltante: il team italiano è stato primo nel medagliere davanti ai padroni di casa.

«Siamo davvero soddisfatti – spiega Luca Pizzi – e siamo prontissimi ad affrontare una stagione che sarà impegnativa e che vedrà un break solo a fine estate, in attesa del Mondiale di Copenhagen».

I prossimi impegni per i fratelli Pizzi, primi nel Ranking mondiale per la categoria Tandem,  sono il 28 e 29 maggio a Piacenza; il 3 e 4 giugno a Gippingen, in Svizzera, per la Coppa Europa; il 10 e 12 giugno a Segovia in Spagna per la Coppa del Mondo; e il 18 e 19 giugno a Paternò per gli Assoluti. «Un calendario zeppo di appuntamenti – ribadisce Luca Pizzi –, molti dei quali servono ad accumulare punteggio per le Olimpiadi di Londra del 2012, alle quali puntiamo. Finora abbiamo ottenuto risultati importanti – continua – per i quali dobbiamo ringraziare il gruppo sportivo Fiamme Azzurre, di cui facciamo parte, e gli sponsor, che sono indispensabili: dai Cicli Masciarelli per le bici, a Big One alla Protecno di Chieti Scalo, al Panathlon Club di Avezzano, alla Sangritana. E poi, ancora, ringrazio l’azienda per cui lavoro, la Honeywell, che mi dà l’opportunità di partecipare alle competizioni senza creare alcuna difficoltà. Un pensiero alla famiglia. E, infine, speriamo che l’amministrazione comunale di Lanciano e la Regione non ci facciano mancare in futuro il proprio supporto, anche perché ci è stato più volte promesso che ci avrebbero concretamente sostenuto».

27/05/2011 7.13