Delfino Pescara. De Cecco: «già al lavoro per la prossima serie B

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3800

PESCARA. Terminato il campionato, manca solo l'ultima fatica sabato prossimo a Cittadella, il casa Pescara già si pensa alla programmazione per la prossima serie B.

 I biancazzurri, che hanno disputato un ottimo torneo raggiungendo l'obiettivo salvezza con largo anticipo terminando a ridosso della zona play-off, certamente l'anno prossimo partiranno con obiettivi di alta classifica.

«Cercheremo di fare qualcosa di più l'anno prossimo perché la città merita di più» – racconta il patron Peppe De Cecco – «i prossimi giorni saranno importanti per valutare insieme il futuro di Eusebio Di Francesco e Fabrizio Lucchesi. Mi auguro che entrambi restino a Pescara per un progetto di più anni».

Previsto dunque a giorni un incontro sia con Lucchesi sia con Di Francesco...: «già questa settimana sonderemo il terreno con il tecnico perché vogliamo approfittare del tantissimo tempo che abbiamo a disposizione dopo una salvezza conquistata con largo anticipo. Per quanto riguarda Lucchesi non è ancora detta l'ultima parola sul suo addio. È un problema di contratti, vogliamo controllare i conti ed abbassare qualche costo di gestione. Parleremo anche con Lucchesi per il quale la porta è ovviamente sempre aperta».

«Dovremo ritoccare l'attuale rosa» – va avanti De Cecco – «che è valida e come avevo previsto in estate ha disputato un ottimo campionato finendo vicinissima alla zona play-off».

Due parole anche sulla sconfitta interna di sabato con il Novara: «dispiace perdere in questo modo anche se c'era da aspettarselo viste le maggiori motivazioni del Novara. Il pubblico però è stato fantastico e certamente merita molto di più sia della partita di oggi sia del campionato appena concluso, che comunque è stato estremamente positivo per noi».

Ad ogni modo c'è ancora da terminare l'attuale campionato nel migliore dei modi dopo la sconfitta di sabato all'Adriatico col Novara. A Cittadella, in una partita priva di velleità di classifica, il Pescara dovrà comunque dar prova di impegno e dedizione per onorare al meglio questo finale di stagione. Decisamente più motivato sarà il Cittadella, che proprio davanti il proprio pubblico cercherà di conquistare gli ultimi punti disponibili per raggiungere la matematica salvezza.

Nel frattempo Capuano è stato nuovamente convocato per la nazionale Under 21 di Ciro Ferrara. L'Italia dall'1 al 10 giugno disputerà in Francia il Torneo Internazionale di Tolone. Prima partita mercoledì 1 giugno alle 18.30 contro la Costa d'Avorio; seconda con il Portogallo venerdì 3 giugno alle 19.30; ultimo match domenica 5 giugno alle 18.30 contro la Colombia. Eventuali semifinali e finale l'8 e 10 giugno.

Sul fronte societario infine a giorni è atteso l'ingresso di Fezia. Possibile, ma difficile per il momento, l'addio di qualche altro socio. Certo invece il cambio di presidenza con, probabilmente, Sebastiani nuovo patron.

 Andrea Sacchini  24/05/2011 12.56