Giro d'Italia. Termoli-Pescara-Teramo: vince in volata il britannico Cavendish

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2603

TERAMO. La decima tappa del Giro d'Italia, da Termoli a Teramo di 159 chilometri, è stata vinta in volata da Mark Cavendish, che sul traguardo teramano ha bruciato lo spagnolo Ventoso e Petacchi.

Per il britannico è la sesta affermazione alla corsa rosa.

Grande entusiasmo e partecipazione del pubblico abruzzese, che fin dalle primissime ore del pomeriggio ha affollato le strade del Giro, tanto da rendere difficoltoso in alcune zone il passaggio dei corridori.

La corsa rosa, partita da Termoli ed arrivata a Teramo, ha toccato in Abruzzo i comuni di Vasto, Fossacesia Marina, Ortona, Francavilla al Mare, Pescara, Montesilvano, Silvi, Pineto, Scerne di Pineto, Roseto degli Abruzzi, Giulianova Lido.

Tappa relativamente facile quella abruzzese, adatta ai velocisti, che ha visto lungo il percorso gli attacchi senza fortuna ai primi chilometri di Beppu, Krivtsov e Cazaux, ripresi a 2,5 chilometri dal traguardo da Millar, risucchiato poi dal gruppo a poco meno di un chilometro dall'arrivo.

La fuga dei 3 battistrada, durata 146 chilometri e sfumata a poche migliaia di metri da Teramo, ha visto un vantaggio massimo di 6'10'' sul gruppo maglia rosa.

Maglia rosa ovviamente ancora saldamente sulle spalle di Contador, grande favorito per la vittoria del Giro d'Italia.

Lo spagnolo in classifica generale ha 59'' di vantaggio sul bielorusso Sivtsov e 1'19'' sul francese Le Mevel. Quarto e quinto Vincenzo Nibali e Michele Scarponi rispettivamente con 1'21'' e 1'28'' di ritardo. Maglia rossa sulle spalle di Alessandro Petacchi; Maglia Verde di Filippo Savini; Maglia Bianca sulle spalle di Roman Kreuziger.

Oggi undicesima tappa da Tortoreto Lido a Castelfidardo nelle Marche. Tappa di difficoltà media con arrivo leggermente in salita.

 a.s.  18/05/2011 8.42