1.500 atleti per il triathlon pescarese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2346

PESCARA. Manca un mese alla competizione di bici, corsa e nuoto.

Sono circa 1.500 gli atleti, in arrivo da 45 Stati diversi, che il 12 giugno prossimo parteciperanno a Pescara e provincia alla manifestazione internazionale di triathlon “Ironman 70.3 Italy”, per la prima volta in Abruzzo.

Tra atleti e accompagnatori si prevede una presenza sul territorio di circa 5.000 persone che, grazie a questo evento, avranno la possibilità di «conoscere una parte bellissima dell’Abruzzo», ha annunciato oggi il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa mettendo in evidenza che «molte di queste persone torneranno qui anche in futuro, come dimostrano le edizioni precedenti della gara».

La Provincia è già a lavoro per “Ironman”, e nei prossimi giorni promuoverà degli incontri sul territorio per coinvolgere non solo le amministrazioni locali ma anche le scuole, le attività ricettive e commerciali, considerato che questa gara consentirà di avere «un ritorno di immagine, turistico ed economico rilevante».

L’ente, dal canto suo, investirà 400mila euro per sistemare le strade provinciali interessate al percorso (circa 90 chilometri) da seguire in bici, «proprio come è stato fatto lo scorso anno per il Giro d’Italia», ha detto sempre Testa.

Proprio per quanto riguarda il passaggio delle due ruote l’assessore provinciale allo Sport e al Turismo, Aurelio Cilli, ha annunciato che «ci potranno essere dei disagi, inevitabili, per la circolazione, ma saranno a lavoro circa 700 volontari su tutto il tracciato (che abbraccia 13 comuni) e comunque gli aspetti positivi della manifestazione sono sicuramente superiori agli eventuali problemi di traffico».

“Ironman” è «un evento unico al mondo» – ha detto soddisfatto l’assessore comunale allo Sport di Pescara, Nicola Ricotta. «Le amministrazioni comunale e provinciale stanno facendo uno sforzo importante per la riuscita di questa giornata e va detto che la fase relativa alle bici, che riguarderà i comuni della provincia, consentirà di ammirare un percorso di una bellezza unica. Per noi è importante, poi, che gli iscritti siano già venuti a conoscere il percorso».

Wolf Hardt, in rappresentanza dell’organizzazione dell’evento ha sottolineato che per il primo anno “Ironman” tocca direttamente Pescara (complessivamente le stazioni interessate sono 52), “e ne siamo contenti. Per i pescaresi organizzeremo una grande festa, prima e dopo la gara”.

«Un appuntamento speciale – ha concluso Ettore Pirro, consigliere provinciale e presidente di commissione – considerato che in un momento difficile come quello attuale per la nostra economia è fondamentale promuovere eventi che consentano di attirare l’attenzione su questa provincia».

12/05/2011 16.46