SERIE A

Ultimi colpi e trattative. Termina oggi il mercato (disastroso) del Pescara

Domani il recupero con la Fiorentina. Sempre out Gilardino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

251

 Ultimi colpi e trattative. Termina oggi il mercato (disastroso) del Pescara




PESCARA. Clima sempre più cupo in casa Pescara alla ripresa degli allenamenti in vista del recupero di campionato di domani sera all'Adriatico con la Fiorentina. E non potrebbe essere altrimenti dopo 21 giornate trascorse senza successi e con soli 6 punti conquistati sul campo.

La sfortuna e i tanti infortuni insieme al al budget di mercato limitato non possono rappresentare una giustificazione per il sodalizio del patron Daniele Sebastiani, che probabilmente spinto da entusiasmo e poca esperienza sul campo ha sia sopravvalutato l'organico costruito in estate, sia sottovalutato la Serie A. Servivano giocatori di sostanza, arrivati poi a gennaio (Bovo, Stendardo, Muntari, Gilardino) ma completamente in ritardo di condizione.

Nell'elite del calcio italiano nessuno pretendeva una salvezza a tutti i costi, ma almeno lottare con dignità sportiva e determinazione fino alla fine, come (con mezzi tecnici ed economici ancora più limitati) hanno fatto Carpi e Frosinone l'anno scorso e Crotone fino ad oggi.

Capitolo mercato. Definiti anche gli ultimi dettagli con la Sampdoria per la cessione di Verre (3 milioni di euro circa con il giocatore che resterà in prestito in riva all'Adriatico almeno fino a giugno) e respinti gli attacchi di Chievo e Atalanta che volevano Caprari (l'Inter proprietaria del cartellino spingeva per un nuovo prestito in Serie A), l'ultimo giorno di mercato non dovrebbe riservare sorprese per i biancazzurri.

La squadra infine lavora al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo in vista della partita con la Fiorentina. Assenti Bovo, Campagnaro, Vitturini, Gilardino, Brugman e Fornasier che hanno svolto lavoro differenziato.


Andrea Sacchini