GOLF

Sport. Zdenek Zeman torna in Abruzzo... ma "solo" per giocare a Golf

L'ex allenatore del Pescara a Miglianico per le gare dell'Alps Tour

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

298

Sport. Zdenek Zeman torna in Abruzzo... ma "solo" per giocare a Golf




MIGLIANICO. Oggi in campo fra gli amateur anche Zdenek Zeman. Da giovedì via al torneo dell’Alps Tour.

La Pro Am 3° Abruzzo Open presented by Axa dà il via alla settimana di golf internazionale al Miglianico Golf & Country Club, dove dal 13 al 16 ottobre si svolgerà la penultima tappa stagionale dell’Alps Tour. Domani la Pro Am metterà in sfida 24 squadre formate da un professionista e tre dilettanti, fra i quali Zdenek Zeman, che alla guida del Pescara Calcio ha conquistato la promozione in serie A nel 2012. Da giovedì via al 3° Abruzzo Open presented by Axa, penultimo evento dell’Italian Pro Tour 2016 e nono evento del Progetto Ryder Cup 2022. Scenderanno in campo i migliori giovani del panorama golfistico europeo che si contenderanno punti decisivi per il ranking.

La Pro Am – La Pro Am avrà inizio alle ore 11 con partenza shotgun (tutti giocheranno il tee shot di apertura nello stesso momento, ma da differenti buche). La competizione si articolerà su 18 buche e per la classifica finale verranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali albatross. I dilettanti potranno chiedere al professionista, in una sola occasione, di effettuare un colpo per loro conto.

Il rush finale dell’Alps Tour– La tappa abruzzese dell’Alps Tour (ingresso gratuito) sarà di cruciale importanza per la corsa alle 5 carte del Challenge Tour. I risultati del torneo infatti determineranno la composizione della money list. Soltanto i primi 50 in graduatoria avranno il pass per il Grand Final, tappa conclusiva dell’Alps Tour 2016, in programma ancora al Miglianico Golf & Country Club dal 19 al 22 ottobre.

Il 3° Abruzzo Open presented by Axa si snoderà sulla distanza di 72 buche, suddivise in 4 giri da 18. Al termine del secondo round, resteranno in gara i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 45.000 euro.

Cianchetti difende il titolo – Saranno ben 10 le nazioni rappresentate in campo. Tra gli stranieri, punteranno a un ruolo di primo piano i francesi Victor Perez, Franck Daux e Thomas Elissalde, gli inglesi Andrew Cooley e Tom Shadbolt, l’austriaco Robin Goger e gli spagnoli David Morago e Daniel Berna.

Tra gli azzurri, occhi puntati su Enrico Di Nitto, Federico Maccario, Stefano Pitoni e Aron Zemmer, i principali candidati al salto sul Challenge Tour. Difenderà il titolo Luca Cianchetti, amateur modenese di 21 anni che quest’anno ha vinto gli Europei individuali. Reduce da una prova confortante nel Terre dei Consoli Open (Challenge Tour), dove è stato premiato come miglior amateur, Cianchetti affronterà il torneo in Abruzzo come ulteriore banco di prova : «Potermi confrontare con i professionisti rappresenta sempre un’ottima opportunità di crescita – ha detto Cianchetti – e tornare a Miglianico da campione europeo mi riempie di orgoglio. Le aspettative su di me sono cresciute, ma so dover migliorare ancora tanto sia dal punto di vista tecnico che di tenuta mentale ».

Il percorso di gioco – Il percorso di gara del Miglianico Golf & Country Club, che si sviluppa su un’area di 5875 metri, è immerso fra boschi e vigneti, intervallati da bunker artificiali con numerosi “fuori limite” e ostacoli d’acqua. L’esperienza di gioco risulta piacevole e stimolante sia per i professionisti sia per i golfisti amateur.