CALCIO

Under 21. L'Italia pareggia 0-0 in Lituania e vola agli Europei

In campo il pescarese Federico Di Francesco. Panchina Verre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

38

Under 21. L'Italia pareggia 0-0 in Lituania e vola agli Europei


LITUANIA. L’Italia dei giovani è all’Europeo. In Polonia ci va in testa al girone, 24 punti frutto di sette vittorie e tre pareggi. Bastava un punto per la qualificazione e gli Azzurrini lo hanno ottenuto a Kaunas, in casa della Lituania, dove la gara è finita 0-0 con l’Under che però ha cercato la vittoria dall’inizio alla fine. A questi 90’, dominati dalla squadra di Di Biagio, è mancato solo il gol; l’Italia ci è andata vicina quattro o cinque volte, colpendo anche la traversa allo scadere con un gran tiro di Morosini. E’ stata l’ultima gara di un cammino esaltante, compiuto da un gruppo di qualità, ma che ha mostrato soprattutto personalità e carattere in ogni occasione. Ne è orgoglioso il tecnico federale: “Prestazione non al massimo - sottolinea l’allenatore a fine gara - ma la qualificazione è più che meritata. Speravamo di vincere, è stata una gara ostica e lo sapevamo. E' una qualificazione meritata per quanto fatto vedere in un anno di lavoro; siamo contentiperchè i ragazzi continuano a crescere, basti pensare alle numerose assenze. Abbiamo un parco di giocatori importante, e ora abbiamo anche il tempo per lavorare e magari scoprire qualche altro giocatore”.
Il primo a complimentarsi con Di Biagio e la squadra è stato il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, che ha seguito la partita in tv: “Un grande risultato, dopo un bellissimo cammino compiuto in un anno di lavoro con grande professionalità e tanto entusiasmo da parte di tutti”.

Un’Italia con tante assenze e un solo obiettivo, schierata in campo con il solito 4-3-3: Cragno in porta, Conti, Caldara, Ferrari, Barreca in difesa, a centrocampo Benassi, Cataldi, Grassi, in attacco Ricci, Rosseti, Di Francesco. L’Under adotta da subito l’atteggiamento giusto, buone le trame offensive anche se imprecise negli ultimi 20 metri e va vicinissima al gol al 20’ con una conclusione insidiosa di Benassi, un destro che rischia di beffare Svedkauskas, bravo alla deviazione in extremis. Ma l’azione più bella la confeziona l’attaccante del Sassuolo Federico Ricci al 40’, una bordata mancina dai 30 metri alla quale risponde con altrettanta bravura l’estremo difensore lituano parando in tuffo.
Nella ripresa Italia padrona del campo, alla continua ricerca del gol. Ci prova al 9’ Di Francesco con una soluzione personale, un tiro di destro dai venti metri che però finisce fuori. Occasione da rete 6 minuti dopo con l’esordiente Petagna, appena entrato al posto di Rosseti: punizione battuta da Cataldi, mucchio in area lituana, Petagna in anticipo all’altezza del dischetto di rigore calcia al volo, ma il pallone va fuori di pochissimo. In campo c’è una sola squadra, quella azzurra, che va ancora vicinissima al gol al 28’: Benassi serve centralmente per l'inserimento di Conti che sfonda sulla destra e arriva al tiro, la palla esce di un niente con Di Francesco sotto porta che non riesce a intervenire. Si chiude al 47’ con un gran tiro di Morosini che colpisce in pieno la traversa.


LITUANIA-ITALIA 0-0 (primo tempo 0-0)

Lituania (4-2-3-1): Svedkauskas; Petrauskas, Janusevskis, Gaspuitis, Baravykas; Artimavicius, Silkaitis; Stankevicius, Sirgedas, Kazlauskas (92' Lasickas); Ruzgis (74' Upstas). Ct: Vingilys

Italia (4-3-3): Cragno; Conti, Caldara, Ferrari, Barreca; Benassi, Grassi (90' Mazzitelli), Cataldi; Ricci, Rosseti (57' Petagna), Di Francesco (78' Morosini). Ct: Di Biagio

Arbitro: Andris Treimanis (Lettonia)

Gol: -

Note: ammoniti Silkaidis (L), Petrauskas (L), Ferrari (I), Grassi (I), Ricci (I), Conti (I)