PARTITA 1

Serie B. Delirio Pescara! Trapani distrutto e Serie A sempre più vicina

Cosmi ko con Benali e Lapadula. Al ritorno è festa anche in caso di sconfitta...

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

714

Serie B. Delirio Pescara! Trapani distrutto e Serie A sempre più vicina




PESCARA. Benali e il solito spaventoso Lapadula. Il Pescara fa festa 2-0 allo stadio Adriatico e mette una seria ipoteca alla Serie A in vista del return match di giovedì sera. Prestazione pazzesca dei biancazzurri, che per ritmo, intensità e qualità del gioco hanno surclassato un undici di Cosmi sin da subito contratto e via via sparito dal campo dopo il rosso a metà primo tempo a Scozzarella.

In avvio Pescara aggressivo nell'attaccare gli spazi e tentare di approfittare dell'iniziale momento difficoltà di un Trapani contratto e rinunciatario. Al 5' Perticone stende vicino il limite dell'area di rigore Caprari lanciato verso la porta. Per Pairetto di Nichelino è soltanto punizione con semplice giallo. Al 15' la prima conclusione nello specchio della porta è dello stesso Caprari, che dai 20 metri indovina l'incrocio ma il tiro è facile preda di Nicolas. Al 18' serve tutto l'istinto di Nicolas su tocco sotto misura di Lapadula: palla in corner.

Trapani in netta difficoltà, incapace di uscire dalla propria metà campo per alleggerire la pressione sui difensori.

Al 28' la svolta della partita. Follia di Scozzarella che viene prima ammonito per un brutto fallo su Torreira e poi espulso per aver ingenuamente allontanato con violenza il pallone. Timide proteste dei giocatori del Trapani, in difficoltà sul piano tecnico e tattico anche in parità numerica.

Al 35' imbucata perfetta di Torreira per Lapadula che da posizione decentrata senza pressione spara tra le braccia di Nicolas.

Il Trapani è quasi nullo dalle parti di Fiorillo e si fa notare ad intermittenza soltanto sugli sviluppi di calci da fermo.

Il finale di frazione è avaro di soddisfazioni per i biancazzurri, incapaci di far circolare e allargare il pallone per sorprendere un Trapani votato tutto solo alla fase difensiva.

Nella ripresa 2 soli giri di orologio e il Pescara passa in vantaggio. Da posizione decentrata Verre costringe al miracolo Nicolas, ma sulla ribattuta Benali è il più veloce di tutti a ribadire in rete: 1-0 e tripudio allo stadio Adriatico.

In vantaggio di una rete e di un uomo, il Pescara sa che né il momento migliore per mettere al tappeto gli avversari e ipotecare la Serie A. Al 5' uscita spericolata di Nicolas che in tuffo salva la propria porta su Lapadula lanciato a rete.

Cosmi corre ai ripari e inserisce un centrocampista (Barillà, ndr) per una punta (Coronado, ndr) nel tentativo di poter chiudere la gara con soltanto una rete al passivo.

Al 9' è il turno di Lapadula che da fuori non centra il sette per un nulla.

Al minuto 20 primo cambio per Oddo che leva dalla mischia uno stanco Memushaj (impiegato in Nazionale pochi giorni fa, ndr) per inserire Verde. Passaggio al 4-3-3 puro con l'ex Roma e Frosinone e Caprari ai lati di Lapadula.

I risultati sono immediati e al 26' il solito, immenso, straordinario Lapadula raddoppia e chiude sostanzialmente la gara. Riceve palla al vertice dell'area, si accentra, si libera di un avversario e tutto solo davanti a Nicolas non sbaglia.

Soltanto accademia nel finale di gara con il Trapani mai pericoloso.

Oddo ad un passo dalla Serie A. Nel match di ritorno giovedì prossimo (ore 20,30) al Provinciale potrebbe andar bene anche una sconfitta con 1 gol di scarto.


PESCARA-TRAPANI 2-0 (primo tempo 0-0)


MARCATORI: 2'st Benali (Pe); 26'st Lapadula (Pe).

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Fornasier, Crescenzi; Memushaj (19'st Verde), Torreira, Verre (44'st Selasi); Benali, Caprari (33'st Mitrita); Lapadula. A disposizione: Aresti, Bruno, Pasquato, Zuparic, Vitturini, Cappelluzzo. Allenatore: Oddo.

TRAPANI (3-5-2): Nicolas; Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio; Fazio, Eramo, Scozzarella, Nizzetto, Rizzato; Coronado (6'st Barillà), Petkovic (29'st De Cenco). A disposizione: Fulignati, Daì, Montalto, Torregrossa, Ciaramitaro, Citro, Camigliano. Allenatore: Cosmi.

ARBITRO: Luca Pairetto della sezione di Nichelino (Del Giovane-Tolfo).

NOTE: Presenti sugli spalti 20.014 spettatori (tutto esaurito) di cui 733 tifosi ospiti. Ammoniti: Perticone, Nizzetto, Scozzarella, Lapadula, Memushaj, Eramo, Pagliarulo. Espulso: 28'pt Scozzarella (Tr). Recupero: 2'pt; 4'st.


Andrea Sacchini