IL CAMPIONATO

Serie B. Il Latina blocca il Pescara sull'1-1. Ai play-off Novara o Bari

Non basta il solito Lapadula. Si gioca domenica alle ore 18,00

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

352

Serie B. Il Latina blocca il Pescara sull'1-1. Ai play-off Novara o Bari




PESCARA. Al Pescara non basta il solito Lapadula per avere ragione di un Latina coriaceo che nella ripresa (prima del gioco ostruzionistico nei minuti finali, ndr) ha avuto diverse buone occasioni addirittura per vincere.

Con la qualificazione ai play-off ormai in tasca e una salvezza invece tutta da conquistare, sin dai primi minuti Latina in campo con più fame e motivazioni. La prima conclusione in porta degna di nota però è del Delfino con Caprari, che da fuori impegna severamente Ujkani in corner.

La gara però stenta a decollare, con ritmi bassi e Latina tutt'altro che disposto a scoprirsi per tentare il colpaccio.

Al 16' Caprari profondo per l'inserimento di Lapadula che contrato da un difensore laziale spara debolmente tra le braccia del portiere.

Al 26' traversone di Memushaj per la testa di Lapadula che colpisce solamente l'esterno della rete.

Al 38' ancora Pescara. Caprari controlla un buon pallone nel cuore dell'area e chiama ancora una volta Ujkani all'intervento decisivo.

La risposta del Latina è forte al minuto 41. Scaglia scherza con Mazzotta, lo supera e costringe Fiorillo al difficilissimo intervento in corner.

Al 43' il vantaggio meritato del Pescara. Combinazione meravigliosa Memushaj-Caprari-Lapadula con tap-in vincente del capocannoniere della Serie B.

Nella ripresa il Latina, costretto almeno al pareggio per i negativi risultati provenienti dagli altri campi, entra in campo con un piglio più aggressivo. Al 6' tiro cross di Bruscagin che termina la sua corsa sulla parte alta della traversa. Al 10' il pareggio dei nerazzurri. Il Latina fa il bello e cattivo tempo al limite dell'area di rigore, buco clamoroso dei centrali e Dumitru tutto solo davanti a Fiorillo lo fa secco.

È il momento migliore degli ospiti che sfiorano il clamoroso sorpasso al 15'. Scaglia dal limite a giro colpisce il secondo legno della giornata.

Al 28' altra colossale chance per il 2-1 Latina. La difesa biancazzurra balla e Dumitru tutto solo davanti a Fiorillo questa volta spara addosso al portiere.

Nel finale però è soltanto Pescara, favorito da un atteggiamento soltanto ostruzionistico del Latina. Al 42' Lapadula approfitta di un ponte aereo di Campagnaro ma colpisce di prima intenzione soltanto la traversa.


PESCARA-LATINA 1-1 (primo tempo 1-0)


MARCATORI: 43'pt Lapadula (Pe); 10'st Dumitru (La).

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Mazzotta (46'st Cocco), Campagnaro, Zuparic, Crescenzi; Memushaj, Bruno (26'st Cappelluzzo), Verre; Pasquato, Caprari (30'st Mitrita); Lapadula. A disposizione: Aresti, Acosta, Selasi, Diamoutene, Vitturini, Milillo. Allenatore: Oddo.

LATINA (4-3-3): Ujkani; Bruscagin, Dellafiore, Brosco, Calderoni; Schiattarella, Olivera, Bandinelli; Dumitru, Paponi (43'st Boakye) (49'st Corvia), Scaglia (44'st Esposito). A disposizione: Farelli, Corvia, Shahinas, Mbaye, Nelson, Balzaneddu, Campagna. Allenatore: Gautieri.

ARBITRO: Leonardo Baracani della sezione di Firenze (Chiocchi-Soricaro).

NOTE: Presenti sugli spalti circa 9mila spettatori con sparuta rappresentanza ospite. Ammoniti: Caprari, Baldinelli, Mazzotta, Paponi, Brosco, Bruscagin, Olivera, Ujkani, Mitrita. Espulsi: nessuno. Recupero: 1'pt; 6'st.


Andrea Sacchini