BASKET

Basket. Il riscatto del Roseto è in gara 3! Schiantata 89-76 Ferentino

Domani ore 18,00 al PalaMaggetti c'è gara 3. Bisogna vincere

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

35

Basket. Il riscatto del Roseto è in gara 3! Schiantata 89-76 Ferentino




ROSETO. La Mec-Energy Roseto vince gara 3 dei play-off contro una buona Ferentino per 89-76. Grande prova di squadra, in cui tutti sono risultati in qualche modo decisivi. Nel corso dei primi due quarti, Roseto ha provato a scappare, toccando come massimo vantaggio il +10 (42-32). Bella reazione dei laziali nel terzo quarto, che hanno messo paura ai padroni di casa portandosi anche in vantaggio con alte percentuali al tiro e diversa arcigna. Ultimi 5 minuti perfetti dei ragazzi di coach Trullo, che non sbagliano un colpo travolgendo nettamente gli avversari, costretti a cedere. Nelle fila degli Sharks, prova di maestria di Weaver che segna 21 con una tripla e un canestro da sotto di un'altra categoria, arpiona 7 carambole e si prende 9 falli, seguito dai 16 con 4 rimbalzi, 5 assist e 3 recuperi (25 di valutazione) di Moreno, i 14 con 6 rimbalzi e 7 assist di Allen, i 12 di un Marulli da fantascienza al tiro da 3 nei primi 20' e gli 11 tutti nell'ultimo quarto di un Borra decisivo più che mai. Nelle fila degli ospiti, migliore in campo Raymond con 25 punti, 6 rimbalzi e 4 falli subiti per un 19 di valutazione, e doppia cifra anche per Bulleri con 12, Bowers con 11 (7 rimbalzi e 6 assist per un 21 di valutazione) e Raspino con 10.

Alla palla a due, coach Trullo schiera Moreno playmaker, Allen guardia, Weaver e Ferraro ali, Bryan nel pitturato; coach Ansaloni risponde con Imbrò in cabina di regia, Bowers e Raspino esterni, Raymond e Gigli sotto canestro. Sblocca Raspino da sotto, replica Allen assistito da Ferraro per il 2-2. Raspino trova ancora il fondo della retina, poi Moreno da 3 e Bryan in appoggio confezionano il 7-4 quando sono passati 4 minuti dalla palla a due. Bryan centra il bersaglio dalla media, Weaver recupera palla e fa a fare canestro in contropiede: 11-4 a 4:16 dalla prima pausa e PalaMaggetti in completa ebollizione. Gigli sblocca i suoi in step-back, Allen risponde in penetrazione ma Raspino realizza per il 13-8. Allen riapre il solco con un 2+1, Raymond replica dall'arco ma Moreno "picchia duro" dall'arco per il 22-14. Gigli è glaciale ai liberi per il 22-16 con cui si chiude il primo quarto di gioco. Il secondo periodo lo apre Benvenuti da sotto, poi risponde Weaver prima di 5 punti consecutivi di Raymond per il 24-23 a 7:53 dall'intervallo. Bulleri e Raymond firmano il +4 ospite, ma Ferraro e Moreno realizzano il controsorpasso per il 30-28. Bulleri per la nuova parità, ma Marulli scalda la mano da 3 per il 36-30 a 3:50 dalla pausa lunga. Imbrò sblocca i suoi, ma due fantascientifici Allen e Marulli muovono il punteggio sul 42-32, facendo infiammare ancora di più gli oltre 2500 sugli spalti. Giro in lunetta da 1/2 per Gigli, Ferraro realizza di tabella ma Raymond segna dall'arco per il 44-36 quando inizia l'ultimo minuto del secondo periodo. Raymond fa ancora canestro ma Allen risponde da casa sua e si va all'intervallo sul 47-38.

Alla ripresa dei giochi, Imbrò e Raspino trovano la via del canestro, prima del 2+1 di Raymond per il 47-45 dopo 1:30 di gioco che costringe coach Trullo a chiamare time-out. La sospensione sveglia gli Sharks dal torpore con una tripla di Weaver, ma Imbrò in penetrazione firma il 50-47. Bryan appoggia da sotto il nuovo +5, poi dopo diversi errori da entrambe le parti Moreno segna in penetrazione il 54-47. Imbrò segna da distanza siderale e Raymond appoggia in penetrazione: 54-52 e tutto da rifare per la Mec-Energy. Raymond non si ferma e porta i suoi a +2, poi Benvenuti segna da rimbalzo offensivo il 54-58. Gli Sharks ripartono con Ferraro e Weaver dalla lunetta per la parità, ma Bowers segna da 3 il 58-61 a 1:20 dalla terza sirena. Bryan fa un importante 2/2 ai liberi, Bulleri risponde dalla media ma poi commette fallo su Allen: 1/2 e 61-63 con cui si chiude il terzo quarto. Weaver sblocca ai liberi l'ultima frazione: 63-63 a 8:43 dalla fine. Marulli segna da 3, Weaver è ancora preciso dalla lunetta: 68-63 a 7:33 dal termine, con Benvenuti fuori per 5 falli. Raspino scuote i suoi, Bulleri segna da 3 e siamo 68-68 a 6:30 dalla fine. Borra segna di tabella, Bulleri replica con la stessa carta, poi il pivot biancoazzurro fa 3 punti (5 fallo di Gigli) con una tripla di Raymond nel mezzo per il 73-73 a 5:25 dalla fine. Borra segna ancora da sotto, poi Weaver segna da 3 cadendo sulla panchina avversaria e subendo fallo: 79-73 a 3 minuti dalla fine. Bowers realizza da casa sua, ma Borra schiaccia e Weaver fa 1/2 ai liberi per l'82-76 a 1:24 dalla conclusione del match. Ferentino non è precisa in attacco, Borra non si fa pregare appoggiando al ferro, Moreno ruba palla e segna in contropiede, e Weaver si inventa il 2+1 dell'89-76 che chiude i conti a 30 secondi dalla fine. Il match si chiude così e la serie si allunga.

Tra 48 ore si torna in campo per gara 4: appuntamento per domenica 8 maggio alle ore 18 al PalaMaggetti, non mancate!


TABELLINO


Roseto: Allen 14, Borra 11, Ferraro 7, Papa ne, Marini, Izzo ne, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 8, Marulli 12, Moreno 16, Weaver 21 All: Trullo

Ferentino: Bulleri 12, Galuppi ne, Gigli 5, Raspino 10, Datuowei ne, Imbrò 9, Carnovali, Benvenuti 4, Bowers 11, Raymond 25 All: Ansaloni

Arbitri: Nicolini, Tirozzi, Yang Yao

Note: Parziali: 22-16, 47-38, 61-63. Roseto: 30/62 dal campo, 17/35 da 2, 13/27 da 3, 16/19 ai liberi, 38 rimbalzi (10 offensivi), 19 assist, 15 palle perse, 6 palle recuperate. Ferentino: 30/68 al tiro, 20/36 da 2, 10/32 da 3, 6/10 ai liberi, 33 rimbalzi (10 offensivi), 15 assist, 15 palle perse, 6 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Benvenuti e Gigli Luogo: PalaMaggetti Turno di play-off A2: gara 3 ottavi Spettatori: 2700