BASKET

Basket. Ferentino si aggiudica anche Gara 2. Per Roseto ora si fa durissima

Abruzzesi costretti a vincere gara 3 venerdì alle 20,45 al PalaMaggetti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

43

basket




FERENTINO. La Mec-Energy Roseto esce nuovamente sconfitta da Ferentino, questa volta col punteggio di 86-74; i granata volano dunque sul 2-0 nella serie, ma questa sera era davvero difficile espugnare il Pala Ponte Grande, visto che la dea bendata non si è certamente schierata dalla parte degli ospiti (gli Sharks hanno realizzato la prima tripla al 17° tentativo), che si sono ritrovati nuovamente con tanti punti da recuperare. In ogni caso, i ragazzi di coach Trullo sono riusciti a ridurre sensibilmente il gap, restando in partita fino alla fine, ma hanno peccato di lucidità nelle ultime azioni. A questo punto, la Mec-Energy non può sbagliare più se vuole continuare la sua avventura nei play-off. Nelle fila dei padroni di casa, il mattatore è stato Matteo Imbrò con 30 punti (addirittura 9/10 da 3), 7 assist e 6 falli subiti, seguito dai 17 con 6 rimbalzi di Raymond, i 14 di Carnovali e gli 11 (5/6 da 2) con 8 rimbalzi di Gigli. Nelle fila degli Sharks, miglior realizzatore Weaver con 17 punti e 5 rimbalzi, e doppia cifra anche per Borra con 14 (5/5 da 2) a cui si aggiungono 7 rimbalzi e 5 falli subiti, Moreno con 15 e Allen con 10 e 8 rimbalzi e 5 assist.

Alla palla a due, coach Ansaloni schiera Imbrò playmaker, Bowers e Raspino esterni, Raymond e Gigli nel pitturato; coach Trullo lancia invece Moreno in cabina di regia, Allen guardia, Marini e Ferraro ali, Bryan sotto canestro. Moreno sblocca dalla media, ma Raymond e Imbrò rispondono da 3 per il 6-2. Marini segna di tabella, Allen appoggia in coast-to-coast e siamo 6-6. Raspino e Raymond confezionano il +4 FMC, ma Marini e Ferraro replicano prontamente per la parità a quota 10. Raymond, Carnovali e Imbrò fanno canestro dall'arco, Raymond da 2 e siamo 21-10 a 2 minuti dalla prima sirena. Bowers fa 1/2 ai liberi, Carnovali realizza ancora e siamo 24-10. Moreno fa 1/2 dalla lunetta, poi segna dalla media per il 24-13 con cui si chiude il primo periodo di gioco. Il secondo periodo si apre con un botta e risposta tra Gigli e Borra, cui seguono i liberi di Imbrò per il 28-15. Borra scuote i suoi su assist di Weaver, ma Gigli e Carnovali non si fanno attendere e siamo sul 33-17 a 6:30 dall'intervallo. E' ancora il pivot biancoazzurro a realizzare; tuttavia, Carnovali segna dall'arco, poi Gigli e Weaver da 2 per il 38-21. Imbrò fa di nuovo canestro da 3, Borra risponde a cronometro fermo con un complessivo 3/4, Gigli fa 1/2 per il 42-26. Bowers segna il libero seguente a un fallo tecnico fischiato ad Allen, Weaver fa 2/2 sempre a cronometro fermo per il 43-28 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Il terzo quarto si apre con un canestro di Gigli, cui risponde Ferraro con 4 punti per il 45-32. Raspino e Gigli tornano a martellare, Bryan risponde e siamo 49-34. Altro antisportivo fischiato a Ferraro: Imbrò fa 1/2 ai liberi e Raymond realizza il 52-34. Bowers fa 1/2 dalla lunetta, Weaver sblocca i suoi ma Raspino è preciso ai liberi e siamo 55-36. Marini fa canestro, ma Imbrò risponde da 3: 58-38 a 3:40 dalla terza sirena. Sembra tutto finito, ma Weaver e Moreno ridanno speranza ai biancoazzurri, poi Allen serve Bryan per il 58-44 a 2:30 dalla fine del terzo quarto. Ancora Moreno e Allen a canestro: -10 sul 58-48 e Sharks vivi più che mai. Bowers e Moreno in botta e risposta chiudono il terzo quarto sul 60-50. Imbrò apre da 3 l'ultimo quarto, Weaver risponde con la stessa carta (prima bomba del match per gli ospiti) ma il play laziale segna ancora dall'arco il 66-53. Carnovali realizza ancora dalla lunga distanza, Weaver fa lo stesso e siamo 69-56. Benvenuti segna da 2, Allen fa canestro da 3 come Imbrò e Weaver per il 74-62 a 6:28 dalla fine. Botta e risposta tra Benvenuti e Bryan, Allen segna da 3 e siamo 76-67. Imbrò centra il bersaglio grosso, Borra fa 1/2 ai liberi, Moreno segna da 2 ma Raymond segna l'81-70. Weaver ridà qualche speranza, ma Carnovali chiude i conti dalla lunga distanza (84-72). Nel finale, un 2/2 dalla lunetta di Raymond e una schiacciata di Borra muovono il punteggio sull'86-74. Il match si chiude così.

Adesso, gli Sharks devono vincere per forza gara 3, che si giocherà venerdì 6 maggio alle ore 20:45 al PalaMaggetti


TABELLINO


Ferentino: Bulleri, Galuppi, Gigli 11, Raspino 6, Datowei, Imbrò 30, Carnovali 14, Benvenuti 4, Bowers 4, Raymond 17 All: Ansaloni

Roseto: Allen 10, Borra 14, Ferraro 6, Papa, Marini 6, Izzo ne, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 6, Marulli, Moreno 15, Weaver 17 All: Trullo

Arbitri: Ursi, Rudellat, Foti

Note: Parziali: 24-13, 43-28, 60-50. Ferentino: 30/54 dal campo, 15/28 da 2, 15/26 da 3, 11/18 ai liberi, 30 rimbalzi (2 offensivi), 20 assist, 16 palle perse, 4 palle recuperate. Roseto: 30/68 al tiro, 25/40 da 2, 5/28 da 3, 9/14 ai liberi, 33 rimbalzi (10 offensivi), 11 assist, 10 palle perse, 8 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Benvenuti Luogo: Pala Ponte Grande Turno di play-off A2: gara 2 ottavi Spettatori: 2000