IL CAMPIONATO

Serie B. Un Pescara incerottato strappa un prezioso 0-0 sul campo dell'Entella

Pareggio giusto. Cambia poco in classifica col terzo posto sempre lì

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

90

Serie B. Un Pescara incerottato strappa un prezioso 0-0 sul campo dell'Entella




CHIAVARI. Un Pescara ridotto ai minimi termini da infortuni strappa un prezioso 0-0 dal campo della Virtus Entella. Punto molto buono considerando anche i risultati dagli altri campi con Bari, Novara e Trapani che non hanno vinto.

Partenza subito fulminea della Virtus, che va vicina al gol già al 1'. Contropiede rifinito da Caputo per Staiti che elude Benali e conclude: decisivo Fiorillo. Al 3' altra clamorosa chance per i padroni di casa. Sugli sviluppi di un corner Di Carmine da 2 passi a porta praticamente sguarnita arriva con un attimo di ritardo all'appuntamento con la battuta a rete.

Esaurita la paura iniziale e l'approccio negativo al match, col passare dei minuti i biancazzurri pur privi di Memushaj e Verre iniziano col fraseggio stretto ad alzare il ritmo partita.

In zona pericolo però c'è solo e soltanto l'Entella. All'11' Troiano da fuori approfitta della blanda marcatura dei difensori pescaresi e da fuori di pochissimo non inquadra lo specchio della porta. Un minuto dopo bruttissime notizie per Oddo che perde per infortunio Mandragora, rimpiazzato da Zuparic.

Al 13' grande chance per gli ospiti sfruttata malissimo da Caprari, che in situazione di 2 contro 2 invece di servire lo smarcato Lapadula preferisce la conclusione diretta in porta: palla altissima.

Al 21' ancora Pescara pericoloso sull'asse Caprari-Lapadula. Passaggio profondo del primo per l'ex Teramo che da posizione decentrata spara addosso a Iacobucci.

Crescono gli adriatici che al 23' costruiscono un'altra nitida chance per il vantaggio. Fitta rete di passaggi che porta al tiro da fuori Torreira: alto non di molto.

Al 26' torna a farsi vivo l'Entella: cross di Iacoponi per l'inserimento di Masucci che di testa spara alto.

Gli effetti dell'assenza di Mandragora si fanno sentire alla mezz'ora. Con una facilità a tratti imbarazzante Masucci arriva davanti a Fiorillo ma calcia incredibilmente a lato.

Nella ripresa incredibile occasione Pescara al 14'. Sugli sviluppi di un corner Benali completamente solo davanti a Iacobucci sbaglia l'aggancio e favorisce l'intervento decisivo di Ceccarelli.

Col passare dei minuti le squadre si allungano favorendo la velocità e la tecnica degli attaccanti abruzzesi. Al 18' fuori un abulico Caprari per Cappelluzzo nel tentativo da parte di Oddo di dare più centimetri e soluzioni alla manovra offensiva.

Al 27' bella azione manovrata che porta al tiro da buona posizione Lapadula: conclusione schiacciata troppo che termina tra le braccia del portiere ligure.

Al 33' Zampano non sceglie di chiudere il triangolo con Lapadula e prova un difficile tiro che termine sull'esterno della rete.

Forcing finale dei padroni di casa. Al 41' Palermo al volo da fuori non inquadra il sette. 47' colpo di testa in mischia di Pellizzer che termina tra le braccia di Fiorillo.


VIRTUS ENTELLA-PESCARA 0-0 (primo tempo 0-0)


MARCATORI: nessuno.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi (29'st Belli), Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Troiano, Staiti (31'st Volpe), Palermo; Masucci (39'st Otin Lafuente); Di Carmine, Caputo. A disposizione: Paroni, Benedetti, Di Paola, Sini, Carvalho, Coppola. Allenatore: Aglietti.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Vitturini, Fornasier, Mandragora (11'pt Zuparic), Zampano; Benali, Bruno, Torreira; Pasquato (40'st Mitrita), Caprari (18'st Cappelluzzo); Lapadula. A disposizione: Aresti, Mazzotta, Cocco, Acosta, Selasi, Diamoutene. Allenatore: Oddo.

ARBITRO: Fabio Maresca della sezione di Napoli (Colella-Oliveri).

NOTE: Presenti sugli spalti circa 3mila spettatori con rappresentanza ospite. Ammoniti: Troiano, Zuparic. Espulsi: nessuno. Recupero: 2'pt; 4'st.


Andrea Sacchini