BASKET

Basket. Roseto ora fa paura a chiunque. Ravenna cede il passo 85-70

Allen e Marulli sugli scudi con 24 e 13 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

45

Basket. Roseto ora fa paura a chiunque. Ravenna cede il passo 85-70




ROSETO. La Mec-Energy Roseto supera anche Ravenna tra le mura del PalaMaggetti col punteggio di 85-70 e vola matematicamente ai play-off con 2 partite di anticipo contro ogni previsione di inizio stagione. Non è stato facile conquistare questi due punti, perché Smith e compagni sono sempre rimasti attaccati alla partita, e non hanno permesso agli Sharks di scappare. Tuttavia, negli ultimi 10 minuti i ragazzi di coach Trullo hanno fatto valere il fattore e tutto il loro strapotere, così da strappare l'allungo decisivo. Adesso, le ultime due partite saranno decisive per conquistare la miglior posizione possibile nella griglia dei play-off: l'ideale sarebbe arrivare tra le prime quattro, in modo da avere il fattore campo a favore, almeno nel primo turno. Per far sì che ciò accada, bisognerà battere sia Recanati sia Trieste. I due man of the match sono stati senza dubbio Jacopo Borra, autore di una doppia doppia da 12 punti (con 2 triple letali) e 12 rimbalzi per un 20 di valutazione, e Roberto Marulli, che ha segnato 13 punti, di cui 8 nell'ultimo quarto, con ben 3 centri dai 6,75, e servito 3 assist per un 16 di valutazione; milgior realizzatore il solito Bryon Allen con 24 punti, ai quali si aggiungono 7 rimbalzi e 4 assist. Nelle fila degli ospiti, ben 4 uomini in doppia cifra: Casini con 16, Smith con 14 a cui si aggiungono 9 rimbalzi e 3 stoppate, Deloach con 12 e 5 falli subiti e Raschi con 11.

Prima della palla a due, Bryon Allen è stato premiato come miglior giocatore del mese di marzo con una bottiglia di prosecco dello sponsor della LNP Ponte.

Alla palla a due, coach Trullo schiera Moreno e Allen esterni, Weaver e Ferraro ali, Bryan centro; coach Martino risponde con Rivali in cabina di regia, Casini guardia, Malaventura e Masciadri ali, Smith nel pitturato. Sblocca Masciadri da 3, ma Bryan replica da sotto. Casini si invola in contropiede, Ferraro lo stoppa ma fallosamente: 1/2 ai liberi per il 2-4. Allen pareggia dalla media, poi Masciadri firma 4 punti in fila e Casini appoggia il 4-10 quando sono passati i primi 4 minuti. Allen si butta in penetrazione e segna, Ferraro piazza una tripla e poi Moreno firma il 2+1 del 12-10. Roseto non si ferma e allunga con Allen in contropiede e Weaver da sotto: 16-10 a 2:21 dalla prima pausa. Casini torna a muovere il punteggio dei suoi da 3, poi fa 2/2 dalla lunetta ma Allen infila la tripla del 19-15. Deloach fa 2/2 dalla lunetta per il 19-17 con cui si chiude il primo quarto. In apertura di secondo quarto, Molinaro pareggia il conto, Bryan fa 2/2 ai liberi e Deloach infila la tripla del sorpasso ospite sul 21-22. Raschi realizza da sotto, Bryan appoggia, ma Smith allunga ai liberi sul 23-25. Borra pareggia sfruttando un rimbalzo offensivo e poi riporta gli Sharks avanti sul 27-25; Allen segue con la bomba del +5, ma Masciadri accorcia sul 30-27. Smith schiaccia il -1, Marini segna dopo diverse finte e Allen schiaccia il 34-29 che costringe coach Martino al time-out a 4:25 dall'intervallo lungo. Rivali realizza dalla media, Rivali fa 1/2 ai liberi e poi firma la parità a quota 34 a 1:39 dall'intervallo con una tabellata in penetrazione. Marulli e Allen riportano avanti gli Sharks con un 1/2 ai liberi di Smith nel mezzo, poi sulla sirena del secondo periodo Marulli infila la tripla del 41-35.

Il terzo quarto si apre con la schiacciata di Smith, seguita dal numero di Raschi per il 41-39. Deloach appoggia il pari, poi Raschi firma il sorpasso dalla lunetta. Allen sblocca la Mec-Energy con un canestro di forza, ma Raschi e Smith fanno ancora canestro da sotto per il 43-46 che costringe coach Trullo a un time-out. Allen muove il punteggio biancoazzurro con 4 punti consecutivi, Smith risponde ma Weaver riporta avanti gli Sharks sul 49-48. Borra continua sulla stessa scia da sotto, Deloach infila la tripla della parità e Raschi segna il 51-53. Weaver confeziona il 2+1 del controsorpasso sul 54-53 con cui si chiude il terzo quarto. Casini apre da 3 l'ultimo quarto, Borra replica ma Molinaro firma la bomba del 56-59. Moreno accorcia cadendo a terra, poi Weaver confeziona un 2+1: il tiro libero non entra e siamo 60-59 a 7:37 dalla sirena finale. Marulli manda a bersaglio una tripla, Smith segna in alley-oop con Deloach ma Marini e Marulli firmano il 68-61 scatenando la gioia del PalaMaggetti. Weaver fa 2/2 ai liberi, Borra infila una tripla e Marulli segna in contropiede il 75-61 a 3:40 dalla fine. Smith e Raschi mettono fine al parziale biancoazzurro per il 75-65, poi Moreno firma 5 punti consecutivi per l'80-66 che a 2 minuti dalla fine sembra chiudere la partita. Deloach fa 2/2 ai liberi, ma Borra sgancia una bomba e Allen segna in penetrazione l'85-68. Il match si chiude 85-70 con un 2/2 ai liberi di Casini.


TABELLINO


Roseto: Allen 24, D'Emilio ne, Borra 12, Ferraro 3, Papa ne, Marini 4, Mariani, Trevisan ne, Bryan 6, Marulli 13, Moreno 12, Weaver 11 All: Trullo

Ravenna: Smith 14, Deloach 12, Biancoli ne, Malaventura, Casini 16, Molinaro 3, Rivali 5, Raschi 11, Manetti ne, Masciadri 9, Seck ne, Salari ne All: Martino

Arbitri: Boscolo, Marton, Degli Onesti

Note: Parziali: 19-17, 41-35, 54-53. Roseto: 35/64 dal campo, 26/45 da 2, 9/19 da 3, 6/7 ai liberi, 46 rimbalzi (11 offensivi), 14 assist, 19 palle perse, 5 palle recuperate. Ravenna : 24/65 al tiro, 18/44 da 2, 6/21 da 3, 16/21 ai liberi, 29 rimbalzi (9 offensivi), 8 assist, 10 palle perse, 8 palle recuperate. Usciti per 5 falli: nessuno Luogo: PalaMaggetti Turno di A2 Silver: 28° Spettatori: 2500