BASKET

Basket. Dopo un periodo d'oro Roseto si ferma. Treviglio espugna il PalaMaggetti

Domenica 13 marzo difficile trasferta sul parquet di Matera

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

22

basket


ROSETO. La Mec-Energy Roseto esce sconfitta dal match interno con la Remer Treviglio col punteggio di 91-94. E' stata una partita molto combattuta, giocata su ritmi altissimi soprattutto nei primi due quarti (57-50 al 20') e decisa solo nelle ultime battute a favore degli ospiti. A nulla sono servite le due preghiere di Allen, finite entrambe sul ferro. In ogni caso, gli Sharks rimangono saldamente al quinto posto della classifica, a 4 punti dalla capolista Treviso, caduta a Trieste. Nelle fila dei padroni di casa, il miglior realizzatore è stato Bryon Allen con 26 punti (col 72% da 2) a cui si aggiungono 4 rimbalzi, 4 assist e 4 falli subiti, seguito dai 16 di Weaver (con 15 rimbalzi per un 37 di valutazione) e Marini (col 63% al tiro). Nelle fila degli ospiti, a fare la voce grossa sono stati principalmente Kyzlink (24 punti con il 66% al tiro e 7 rimbalzi per un 33 di valutazione) e Marino (21 punti, 5 rimbalzi e 6 falli subiti); doppia cifra anche per Rossi con 16 punti e Tambone con 14.

Alla palla a due, coach Trullo lancia Moreno playmaker, Allen guardia, Papa e Weaver ali, Bryan pivot; coach Vertemati schiera invece Marino play, Kyzlink e Turel esterni, Sorokas e Rossi sotto canestro. Si comincia a ritmi altissimi con le triple di Allen e Weaver da una parte e Marino e Kyzlink dall'altra per il 10-10 dopo appena 3 minuti di gioco. Sorokas confeziona un "2+1", Moreno centra il bersaglio dalla lunga distanza, Marino e Bryan da sotto per il 15-15 dopo 4 minuti dalla palla a due. Allen firma il +2 Sharks, Marino firma il controsorpasso da 3, ma Weaver firma dalla lunetta il 19-18. Tambone e Moreno dall'arco, Sorokas per il +1 Remer ma Weaver firma dai 6.75 il 25-23 a 3 minuti dalla prima sirena. Tambone e Kyzlink firmano il +3 ospiti, ma Allen di forza realizza il 27-28. Tambone dalla media, Chillo e Allen in penetrazione, Moreno in contropiede per il 31-32 con cui si chiude il primo quarto. In apertura di secondo quarto, Borra e Allen firmano il 36-32, prima che Kyzlink sblocchi i suoi dalla media. Borra e Chillo per il 38-36, Marino fa 1/2 ai liberi e Allen fa canestro in penetrazione per il 40-37. Kyzlink accorcia ai liberi, Marini dalla media, Chillo ancora per il -1, ma Allen in contropiede appoggia il 44-41. Bryan dalla media per il +5, Marino risponde da 3, ma ancora Bryan fa 1/2 ai liberi e poi schiaccia il 49-44: gli Sharks provano una fuga. Allen non si ferma e segna ancora da 3, ma Treviglio rialza la testa e si riporta sul -4 (52-48). La Mec-Energy riparte da Weaver per il +6, Rossi fa 1/2 a cronometro fermo, ma Marulli firma la bomba del 57-49. Rossi fa ancora 1/2 ai liberi per il 57-50 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Alla ripresa dei giochi, Moreno segna in step-back, Sorokas risponde da sotto, ma Weaver e Moreno muovono il punteggio sul 61-54. Moreno per il +4, ma Rossi e Kyzlink firmano un parziale di 4-0 per il 63-58. Allen, tuttavia, ferma l'emorragia col 2+1 del 66-58, a cui segue però la schiacciata di Kyzlink in contropiede e l'appoggio di Marino del 66-62. Marino e Tambone approfittano del passaggio a vuoto dei padroni di casa e firmano il 66-67. Marino firma il +3, Marini e Moreno fanno entrambi 1/2 dalla lunetta per il 68-69. A questo punto, gli arbitri ravvisano un antisportivo di Moreno su Kyzlink: 1/2 ai liberi e tripla di Chillo per il 68-73. Marini non ci sta e si inventa un canestro subendo anche fallo: il libero non entra e siamo 70-73 a 40 secondi dalla terza sirena. E'ancora Obama a segnare per il 72-73 con cui si chiude il terzo periodo di gioco. In apertura di ultimo quarto, Rossi segna da sotto per ben tre volte per il 72-79. Marini riporta i suoi a -4, poi commette fallo su Marino che fa 1/3 dalla linea della carità per il 75-80, e Kyzlink mette la tripla del 75-83 a 6:33 dalla fine. Marini fa 2/2 dalla lunetta, poi Turel e Marulli segnano da 3 per il 79-86. Rossi da sotto, Borra schiaccia, e Tambone segna dalla media l'81-90. Marini e Borra per il -5, Allen appoggia il -3 e il palazzetto diventa una bolgia: 87-90 a 2:45 dalla fine. Allen subisce fallo e fa 1/2 per il -2, poi recupera palla e Marini va in lunetta: 2/2 e 90-90 a 2 minuti dalla fine. Kyzlink subisce fallo da Marulli e fa 2/2: 90-90 a 1 minuto dalla fine. Weaver subisce fallo e fa 1/2, Rossi fa 1/2 ma Allen e Borra sbagliano il canestro del pareggio. Rossi va in lunetta e fa 1/2, Trullo chiama time-out con 6 secondi sul cronometro ma Allen sbaglia la preghiera finale: finisce 91-94.

Dopo questa bruciante sconfitta, gli Sharks ora hanno due settimane per preparare la delicata trasferta di Matera: appuntamento per domenica 13 marzo alle ore 18.


TABELLINO


Roseto: Allen 26, D'Emilio ne, Borra 7, Ferraro ne, Papa, Marini 16, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 9, Marulli 5, Moreno 12, Weaver 16 All: Trullo

Treviglio: Savoldelli, Ferri ne, Chillo 9, Kyzlink 24, Sorokas 7, Marino 21, Spatti, Tambone 14, Rossi 16, Turel 3 All: Vertemati

Arbitri: Caruso, Longobucco, Capurro

Note: Parziali: 31-32, 57-50, 72-73. Roseto: 34/60 dal campo, 26/41 da 2, 8/19 da 3, 15/26 ai liberi, 40 rimbalzi (12 offensivi), 16 assist, 20 palle perse, 6 palle recuperate. Treviglio: 36/79 al tiro, 26/51 da 2, 10/28 da 3, 12/21 ai liberi, 35 rimbalzi (17 offensivi), 18 assist, 10 palle perse, 10 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Tambone Luogo: PalaMaggetti Turno di A2 Silver: 24° Spettatori: 2700