IN GARA

Basket. Weekend insidioso per Vasto, Amatori Pescara e Giulianova

Le 3 abruzzesi cercano punti preziosi per scalare la classifica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

21

Basket. Weekend insidioso per Vasto, Amatori Pescara e Giulianova




ABRUZZO. Torna in campo la BCC Generazione Vincente VASTO Bk per affrontare la Sandretto Falconara nella 24ª giornata del campionato di serie B. Dopo i due stop rimediati nelle trasferte di Ortona e San Severo i biancorossi proveranno a far valere il fattore campo contro la terza forza del campionato che viene da nove vittorie consecutive. Non sarà quindi semplice l’impresa di Ierbs e compagni che hanno 14 punti in classifica e che devono difendersi dalle formazioni che seguono in classifica (Valmontone e Taranto a 12), ma possono ancora guardare in alto, a quel posto che garantirebbe la salvezza diretta ora occupato dal Giulianova a quota 16 e con il Porto Sant’Elpidio a 18. Domenica scorsa ha fatto il suo esordio in canotta biancorossa Alessandro Tabbi, arrivato a Vasto per dare manforte sottocanestro, in attacco ma soprattutto in difesa. In una settimana di allenamenti, con la solita intensità che caratterizza la stagione dei vastesi, coach Luise ha potuto arricchire ulteriormente il bagaglio della squadra in vista del rush finale di questa stagione che, se si chiudesse ora, vedrebbe la Vasto Basket impegnata nell’appendice dei playout. Mancano però ancora 7 gare, con 14 punti a disposizione, e con tutto che può ancora accadere. Nelle sfide da disputare in casa il PalaBCC dovrà quindi essere l’arma in più dei biancorossi per conquistare risultati positivi che possano dare sostanza alla stagione 2015/2016 che la BCC Generazione Vincente VASTO Bk vuole chiudere confermando la sua permanenza in serie B. Ci si proverà già domenica con 40 minuti da vivere intensamente. Palla a due alle 18.

Amatori Pescara invece impegnata a Taranto.


PER IL GIULIANOVA È TEMPO DI RIALZARSI IN PIEDI


Dopo tre sconfitte consecutive, ed un mese di febbraio avaro di soddisfazioni, tant'è che l’ultima vittoria ottenuta è datata 31 gennaio, i giallorossi giuliesi sono chiamati ad una prova d’orgoglio per raddrizzare un girone di ritorno che ha ormai doppiato la boa di metà percorso. 
Contro Valmontone, avversario di giornata, non si dovrà sbagliare perchè poi il calendario non darà tregua. Mentre la maggior parte delle squadre riposerà per la pausa in occasione della Coppa Italia, Giulianova sarà infatti impegnata a Taranto nel recupero della scorsa giornata di campionato, e poi ci saranno altre due trasferte consecutive da brividi, al termine delle quali si saprà molto delle sorti del campionato dell’Etomilu Globo di coach Francani. 
Valmontone, proprio come i giallorossi, non viene da un buon momento di forma, come dimostrano le quattro sconfitte consecutive, ma ha un roster che, risultati alla mano, non è eresia dire che avrebbe potuto ottenere di più. I laziali sono una delle squadre maggiormente cambiate rispetto ad inizio campionato a partire dallo staff tecnico con coach Agostino Origlio al posto di Francesco Casadio. Altro nuovo arrivo è Luca Bisconti, pivot arrivato ad inizio gennaio da Palestrina ma con esperienze anche in serie A2, chiamato a dare peso a una squadra parsa fin troppo leggera sotto le plance nonostante la presenza di Alessandro Di Giacomo, anch’esso ex Palestrina. Le garanzie del roster laziale sono sicuramente Dario Scodavolpe, esterno da oltre 20 punti di media ed il playmaker Marco Reali, giocatore scuola Virtus Roma che non disdegna la fase realizzativa come dimostrano i 10,1 punti di media partita. Anche la guardia Antonio De Fabritiis sta disputando un buon campionato stagione viaggiando abbondantemente sopra la doppia cifra di media anche se in leggero calo rispetto al girone di andata. Attenzione anche a Stefano Cecchetti, ala di esperienza dotato di un’ottima mano dalla lunga distanza (10,8 punti col 40% da 3).

Nella gara di andata vinsero proprio gli uomini di Origlio infliggendo un dispiacere ai giallorossi autori di una partita opaca. Adesso è ora di rendere pan per focaccia. Non sarà purtroppo della partita Simone De Angelis, letteralmente bersagliato dalla sfortuna, che in settimana ha dovuto sottoporsi per la seconda volta ad un intervento chirurgico allo stesso ginocchio operato ad ottobre. Il suo recupero non dovrebbe andare troppo per le lunghe ma nel frattempo l’Etomilu Globo non potrà mollare di un centimetro perchè c’è una salvezza da conquistare.... una salvezza che equivale alla vittoria di un campionato. 
Appuntamento con la palla a due, domenica alle ore 18:30, sul parquet del PalaCastrum di Giulianova.