BASKET

Basket. Roseto non vuole più fermarsi. Espugnata Legnano! Ora c'è il derby

Le assenze di Marini e Ferraro non fermano gli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

27

Basket. Roseto non vuole più fermarsi. Espugnata Legnano! Ora c'è il derby


LEGNANO. Nonostante le assenze di Marini e Ferraro e una rotazione a 7 uomini, la Mec-Energy Roseto espugna il parquet di Legnano col risultato di 84-95. E' stata una partita giocata a ritmo altissimo nei primi due quarti, e lo dimostra il 55-48 dell'intervallo lungo, per poi ridimensionarsi nella seconda metà di gara. I ragazzi di coach Trullo hanno rimontato negli ultimi 12 minuti di gioco, passando dal -9 del 28' minuto al +11 finale, grazie a un parziale di 15-35 con grandi protagonisti Borra, Allen e Moreno. Dunque, i ragazzi di coach Trullo sono riusciti a sopperire alle varie assenze, come è spesso accaduto nel corso di questa stagione, riuscendo sempre a sfoderare ottime prestazioni, dando prova di una grande unità di gruppo nelle difficoltà. Per gli Sharks, il miglior marcatore è stato Bryon Allen, autore di una doppia doppia da 24 punti e 10 rimbalzi con anche 5 falli subiti, seguito dai 18 di Moreno (con 6 rimbalzi e 6 assist) e Borra e dai 12 con 8 assist, 5 falli subiti e 4 rimbalzi di Weaver. Nelle fila dei padroni di casa, ben 5 giocatori in doppia cifra: 17 per Palermo (con 6 rimbalzi e 7 falli subiti) e Raivio (con 7 rimbalzi e 7 assist), 15 per Pacher (doppia doppia con 10 rimbalzi) e Maiocco e 12 per Laudoni.

Alla palla a due, coach Ferrari schiera Palermo in cabina di regia, Raivio e Martini esterni, Maiocco e Pacher nel pitturato; Trullo lancia invece Moreno playmaker, Allen guardia, Papa e Weaver ali, Bryan centro. La partita non stenta a decollare, con Moreno e Weaver che guidano subito gli Sharks sul 2-6 in appena due minuti di gioco. Allen dalla lunetta firma il +6 Sharks, poi Maiocco sblocca i suoi con la stessa carta per il 3-8. Si segna solo dalla lunetta, fino a quando Moreno infila la bomba del 3-12. Pacher e Raivio si scaldano e mandano i Knights a -4, ma Borra risponde per l'8-14. I due americani colpiscono dall'arco per la parità a quota 14, poi Allen rimette i suoi avanti sul 14-16 a 2:55 dalla prima sirena. Palermo firma ancora la parità a cronometro fermo, ma Papa infila la bomba del nuovo sorpasso biancoazzurro con 5 punti consecutivi: siamo dunque sul 16-21. Gli arbitri fischiano un fallo antisportivo ai danni di Borra, Palermo ne approfitta per impattare sul 21-21. Il primo quarto si chiude sulla tripla di Marulli del 21-24. In apertura di seconda frazione, Fattori riporta i suoi a -1, prima che Allen e Borra li rispediscano a -6 (23-29). Pacher e Borra firmano il 26-31, prima che Maiocco ristabilisca la parità a quota 31. Raivio e Palermo confezionano il +4 per i padroni di casa, Bryan accorcia, ma Maiocco ristabilisce le distanze precedenti. Marulli fa 1/2 a cronometro fermo per il 37-34, ma Maiocco fa canestro da 3: 40-34 a 4:16 dall'intervallo. Allen è preciso dai liberi, Maiocco fa centro da 3 ma Bryan risponde per il 43-38. Laudoni porta i suoi sul +7, Weaver risponde schiacciando, ma è ancora Laudoni a realizzare il 47-40. Allen e Weaver riportano i biancoazzuri sul -2 (47-45), prima che Pacher confezioni il 2+1 del 50-45. I canestri di Laudoni, Raivio e Marulli mandano le squadre negli spogliatoi sul 55-48.

Alla ripresa dei giochi, Allen firma il 55-50, ma Laudoni risponde schiacciando; Papa accorcia di nuovo sul -5, ma Pacher fa canestro per il 59-52. Moreno segna 4 punti consecutivi per il 59-56, ma Raivio segna 5 punti  per il 64-57. Laudoni e Palermo non sbagliano, e Legnano allunga sul 69-60 a 2 minuti dalla terza sirena. Gli Sharks, tuttavia, sono ancora in vita: Borra schiaccia il -7 e Moreno centra il bersaglio grosso per il 69-65 del 30' minuto. In apertura di terzo quarto, Borra riporta i suoi a -2, ma Navarini manda a bersaglio la tripla del 72-67. Marulli non ci sta e firma il -3, Weaver segue per il -1: 72-71 a 7:49 dalla fine. Palermo e Moreno fanno canestro da 3 per il 75-74, poi è ancora il cubano a firmare il sorpasso biancoazzurro dalla lunetta: 75-76 a 6:43 dalla fine. Weaver realizza il +3, Maiocco fa 1/2 ai liberi e poi Pacher impatta a quota 78. Marulli e Allen tornano a martellare per il 78-82 a 3:34 dalla fine. I Knights sono in affanno, Borra ne approfitta e segna altri 4 punti per il 78-86 a 1:53 dalla fine. Il centro piemontese subisce fallo da Fattori e fa 2/2 dalla lunetta: 78-88 a 1:17 e la pratica è quasi chiusa. Marulli fa 1/2 a cronometro fermo, Palermo accorcia ma Borra non si fa attendere: 80-91 a 46 secondi dalla fine. Fattori manda a bersaglio dall'arco, ma Laudoni commette fallo su Allen: 2/2 dalla linea della carità e 83-93. Raivio perde palla e consegna virtualmente la vittoria agli Sharks. Allen fa ancora canestro, poi gli viene fischiato un fallo tecnico: Palermo non sbaglia il libero ma siamo ormai all'epilogo. Il match ha la sua conclusione sull'84-95.

Archiviata questa importante vittoria esterna, tra soli tre giorni la Proger Chieti attende gli Sharks al Pala Tricalle per il derby d'Abruzzo: appuntamento domenica 21/02 alle ore 17.


TABELLINO

Legnano: Navarini 3, Guidi ne, Maiocco 15, Rinke ne, Palermo 17, Martini, Fattori 5, Sacchettini ne, Gastoldi ne, Pacher 15, Raivio 17, Laudoni 12 All: 
Ferrari

Roseto: Allen 24, D'Emilio ne, Borra 18, Ferraro ne, Papa 7, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 5, Marulli 11, Moreno 18, Weaver 12  All: Trullo

Arbitri: Moretti, Pierantozzi, Degli Onesti