Delfino Pescara. Si avvicina il derby di domenica con l'Ascoli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2322

PESCARA. Consueta amichevole infrasettimanale oggi per il Pescara che alle 12.30, stesso orario del match di domenica, al campo Vestina di Montesilvano affronterà la Primavera biancazzurra.

L'occasione è giusta per il tecnico Eusebio Di Francesco per provare nuove soluzioni e soprattutto per testare l'umore e la condizione fisica della squadra in vista del match di Ascoli.

Giacomelli ieri si è sottoposto agli esami strumentali che hanno evidenziato una lesione legamentosa alla caviglia sinistra. L'ex giocatore del Foligno dovrà stare fermo per almeno 30 giorni. Nell'allenamento di ieri seduta differenziata per Olivi, Sansovini, Nicco e Bucchi. A parte anche Cascione e Tognozzi mentre Gessa è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni.

In terra marchigiana il Pescara cerca 3 punti preziosi che potrebbero dare il via ad una cavalcata verso un obiettivo inaspettato fino a poche settimane fa. La zona play-off è ad un passo ed i biancazzurri, che hanno tutte le qualità per emergere in questo campionato anomalo ed anche mediocre, hanno l'obbligo di crederci fino in fondo.

Con l'Ascoli il tecnico Di Francesco dovrebbe confermare a grandi linee lo stesso undici che sabato scorso ha superato in trasferta 2-0 il Piacenza. Da valutare le condizioni di Bucchi, fondamentale il suo apporto nelle ultime 2 partite, che in settimana ha sofferto di un risentimento muscolare al polpaccio destro. Nessuna novità soprattutto a centrocampo dove, a causa dei noti infortuni, la formazione è già fatta con Ariatti e Verratti nel mezzo con Gessa e Bonanni a presidiare le corsie esterne. Scontata dall'inizio la presenza del tandem centrale formato da Diamoutene e Mengoni, in avanti fiducia ancora per Soddimo.

Ieri intanto l'Italia under 21 di Ciro Ferrara ha superato per 2-0 in amichevole a Modena i pari età della Russia. Non ha disputato neanche un minuto di partita il biancazzurro Capuano, convocato per la prima volta in azzurro.

Nessuna novità infine per quanto riguarda il futuro a Pescara di Fabrizio Lucchesi. L'ex Dg di Roma ed Empoli, con una sostanziosa riduzione dell'ingaggio, in queste settimane dovrà trovare un accordo di massima per restare in riva all'Adriatico.

IL TECNICO DELL'ASCOLI FABRIZIO CASTORI

«Dopo alcuni risultati negativi siamo in ripresa» – racconta Fabrizio Castori – «dobbiamo crederci fino in fondo anche perché questo è un campionato equilibratissimo. Sarà una partita difficile e combattuta e noi vogliamo far bene. Il Pescara è un'ottima squadra, lo era già l'anno scorso, poi c'è grande entusiasmo ed ha tutte le carte in regola per raggiungere i play-off».

«Tengo tantissimo alla salvezza dell'Ascoli anche se sappiamo tutti che non è facile per le note penalizzazioni in classifica che ci hanno colpito» – conclude l'allenatore dei bianconeri – «sono sempre stato tifoso dell'Ascoli poi sono marchigiano quindi per me la salvezza avrebbe un sapore davvero speciale».

Andrea Sacchini 14/04/2011 10.15