SPORT

Rugby. Segnali positivi per L'Aquila ma non basta. Gran Sasso vola ai play-off

22-17 in finale. Lofrese: "dimostrata in campo la nostra superiorità"

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

41

Rugby. Segnali positivi per L'Aquila ma non basta. Gran Sasso vola ai play-off

L'AQUILA. Segnali positivi dall’ultima partita della Coppa Eccellenza per L’Aquila Rugby Club. La squadra neroverde, che ha dato spazio nel XV iniziale ai giocatori meno utilizzati in stagione, parte subito bene e si porta in meta al settimo minuto con Cortez abile a prendere in contropiede la difesa avversaria dopo un drive della mischia aquilana e il passaggio dell’apertura Biffi.

La partita, non esaltante dal punto di vista tecnico, ha visto le due squadre sfidarsi a viso aperto per portare a casa il risultato pieno.

Al quattordicesimo, giallo al neroverde Cortez per proteste e sei minuti più tardi, in superiorità numerica, la Lazio si porta in vantaggio con una meta di Kemoklidze trasformata da Kotze. 

Al ventiquattresimo sono di nuovo i biancocelesti a violare la linea di meta neroverde con Giangrande. Sul 12 a 5 non si fa attendere la reazione aquilana che si concretizza con una meta tecnica assegnata dal direttore di gara per un fallo dei giocatori laziali su un drive aquilano a pochi centimetri dalla loro linea di meta. Biffi non sbaglia la trasformazione e il primo tempo si chiude in parità (12-12).

Nella ripresa tanti cambi dall’una e dall’altra parte e partita che scorre via sui binari della correttezza e del gioco aperto. Al cinquantaduesimo minuto L’Aquila resta di nuovo in inferiorità numerica per un giallo a Cialone (ingresso laterale in un raggruppamento) e la Lazio ne approfitta per andare in meta al 54’ con Romagnoli trasformata da Kotze. 

Al 60’ Biffi accorcia le distanze con un calcio piazzato (19 a 15), ma al 66’ è Ymaz a chiudere la partita con la meta che fisserà il punteggio sul 24 a 15 finale. 

Incoraggiante la prova degli avanti aquilani che si sono ben comportati in touche, nelle mischie aperte e nei drive. 

“Devo ringraziare la mischia per il bel lavoro svolto oggi che ha consentito finalmente ai tre quarti di esprimersi al meglio. Avere una mischia avanzante consente alla linea arretrata di giocare più serenamente e sul vantaggio. Molto bella la prima meta realizzata da Cortez dopo un drive della mischia e la conseguente apetura sui tre quarti”, dichiara Ludovic Mercier. 

Da segnalare l’esordio, da giocatore, del preparatore atletico neroverde Renato Gnani.

Prossimo appuntamento Sabato 30 gennaio 2016 allo stadio Tommaso Fattori per l’importante sfida con il San Donà di Piave.


GRAN SASSO. DOMINATA FIRENZE 22-17

Quinta vittoria di fila e qualificazione al girone nazionale di serie A valevole per la qualificazione ai playoff. E’ questo il bilancio della Gran Sasso Rugby, che oggi, sul campo di Villa Sant’Angelo, ha battuto il Firenze, 22 a 17, e ha spazzato via ogni tipo di dubbio in relazione al ricorso avanzato dalla Primavera Rugby rigettato in settimana dai giudici federali. ” Abbiamo dimostrato la nostra superiorità sul campo  - ha commentato Andrea Lofrese, autore oggi di tre mete -; i passi falsi ad inizio campionato, sono stati recuperati da un finale travolgente che ci ha visto battere tutti i nostri diretti rivali”. Nessun rimpianto dunque per gli aquilani che oggi, più che mai, hanno definitivamente preso consapevolezza della loro forza dimostrando di saper reagire a qualsiasi tipo di difficoltà. ” Abbiamo dimostrato di essere una delle squadre più in forma – ha dichiarato il capitano Daniele Giampietri –  ora ci godiamo il momento e ci prepariamo per il secondo girone”. Soddisfatta anche la presidente Loredana Micheli: ” Abbiamo raggiunto l’obiettivo stagionale – ha dichiarato – ed ora possiamo far crescere i nostri giovani consentendo loro di giocare contro squadre che lottano per la promozione in eccellenza”. A fine partita la presidente ha donato un grammo di zafferano ad Alessandro Meyer che l’anno scorso subì un grave infortunio proprio sul campo di Villa Sant’Angelo.

TABELLINO

GRAN SASSO: Caione,Caiazzo,Guardiano,Giampietri,Anibaldi (Feneziani 19′ 2t), Angelone, Brandizzi (Marchetti 10′ 2t), Santavenere(1′ 2t), Lofrese ( Parisse 2′ 2t), De Rubeis ( Pattuglia 20′ 2t) , Di Cesare ( Di Febo 10′ 2t), Cecchetti, Guerriero, Iezzi ( Marcoleoni 23′ 2t), Colaiuda ( Mandolini 6′ 2t)

FIRENZE: Palmisano ( Logi 12′ 2t), Reale (Landini 6′ 2t), Antonelli (Ghini 1′ 2t), Biancaniello, Morsellino, Taddei, Elegi, Meyer, Bottacci (Cemicetti 10′ 2t), Ippolito, Civetta (Savia 12′ 2t), Soldi, Battisti ( Venditti 1′ 2t), Fanelli, Datola ( Zileri 12′ 2t)

A disposizione: Di Donna.

Tab:  17′ meta Lofrese trasforma Giampietri, 20′ cp Biancaniello, 25′ meta Santavenere non trasformata, 32′ meta Lofrese non trasformata, 39′ meta Lofrese trasforma Giampietri, 75′ meta mischia Firenze trasforma Biancaniello, 79′ meta mischia Firenze trasforma Biancaniello

Nessun Giallo, 200 spettatori