Pallavolo. Vittoria di carattere della Sieco Service Ortona. Ko la VBC Mondovì

Bella prestazione degli abruzzesi. Ora la Coppa Italia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

22

Pallavolo. Vittoria di carattere della Sieco Service Ortona. Ko la VBC Mondovì


ORTONA. Si accendono le luci al Palazzetto dello Sport per la 9a giornata di Andata. In scena Sieco Service Impavida Ortona e VBC Mondovì.
Due formazioni che cercano il “colpaccio” per muovere passi importanti in classifica e che sicuramente hanno dato tanto al pubblico accorso.
I padroni di casa partono con capitan Lanci in regia e opposto Paoletti, schiacciatori Fiore e Borgogno, al centro Simoni/Guidone, libero Cortina.
Gli ospiti rispondono con Cortellazzi al palleggio e opposto De Luca, laterali Bertoli/Manassero, centrali Parusso e Longo, libero Thei.
Dopo il minuto di silenzio per Andrea Scozzese si inizia con lo show.

Ortona parte bene ponendo subito il parziale di 6-2.
Allunga ancora la Sieco, facendo molta attenzione in difesa. (10-5)
Manassero e Longo a muro sono una sentenza e Mondovì si avvicina sino al -1 (10-9).
Al timeout tecnico 12-11 per i locali.
Dea fortuna bacia Fiore al servizio e 16-13 per i suoi. De Luca martella e -3 per la squadra di coach Barisciani. (20-17)
Borgogno mette le ali e il primo set si chiude 25-21.

Si riparte per il “secondo” con l'ace di Fiore.
La parità comincia a farsi vedere in questo match, accompagnato dai colori e dai tifosi delle due squadre. 5-5 al Palasport di Ortona.
Sul 10-7 impavido la panchina piemontese ferma il gioco.
13-10 con cambio in casa Mondovì. Menardo al posto di Manassero.
Il muro di Guidone su Menardo segna il 16-13. 
Altro cambio ospite con Perla al posto di Parusso. Cortellazzi e compagni non riescono a mantenere il ritmo imposto dagli abruzzesi e 19-14.
Come sempre nello sport nulla può essere dato per scontato, in rimonta la squadra monregalese si riportano vicini sino al -2 (19-17).
23-21 e ora coach Lanci vuole fermare subito l'avvicinamento avversario.
Chiude Paoletti 25-23, con tutta la grinta possibile.

Barisciani conferma Perla e Menardo in campo, mentre la Sieco rimane con formazione invariata.
Equilibrio precario al Palazzetto dello Sport di Ortona in questo inizio terzo set. (5-5)
Piccole accortezze fanno sì che gli impavidi mettano la testa avanti sul 10-8.
Ora l'Impavida ha la faccia giusta, gioco di squadra e pochi errori. Simoni mette un gran bel sigillo murando come un dannato. 
18-10 e ora il pubblico ortonese ha solo voglia di cantare per una squadra che sta dimostrando di essere quella vista, da sempre, tra le mura amiche.
Sul 21-15 rientra Manassero per Menardo. 
Simoni fa esplodere di gioia tutti, ogni singolo tifosi di questa squadra che oggi è stata semplicemente Impavida.

Alessio Fiore ( Sieco Impavida Ortona): “ Siamo molto contenti per questa vittoria. Abbiamo lavorato sodo dopo la trasferta di Civita Castellana. Era fondamentale portare a casa i 3 punti e ci siamo riusciti. Ora ci aspettano delle gare altrettanto importanti per la Coppa Italia. Ora dobbiamo continuare su questa strada, essere positivi e lottare su ogni pallone”.

De Luca Francesco ( VBC Mondovì): “Non abbiamo di certo fatto una grande partita e al di sotto delle nostre possibilità. Ortona da sempre è un campo difficile e stasera sono stati bravi a non mollare mai. Ringrazio i tifosi, a nome di tutti, per i chilometri fatti e per il loro supporto”.