CALCIO

Serie B. Doppio Piccolo. La Virtus Lanciano supera il Latina e sale in classifica

Vittoria meritata per l'undici di D'Aversa che non vinceva da metà ottobre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

106

Serie B. Doppio Piccolo. La Virtus Lanciano supera il Latina e sale in classifica

LANCIANO. Una grande Virtus Lanciano lotta, soffre e conquista con merito 3 punti al Biondi con il Latina.

Partenza col piglio giusto della Virtus. Combinazione Padovan-Mammarella e sinistro terrificante del capitano che scalda immediatamente i pugni di Farelli. Al settimo ancora abruzzesi pericolosi con Paghera, che da fuori a giro costringe nuovamente l'estremo difensore ospite a rifugiarsi in angolo.

È soltanto l'antipasto del gol del vantaggio rossonero che arriva puntuale al minuto 10. Assolo strepitoso di Piccolo che in velocità si libera di un paio di avversari e da posizione decentrata beffa Farelli sul primo palo.

Risposta immediata del Latina. Calcio di punizione e colpo di testa nel mezzo di Brosco che costringe Casadei al primo grandissimo intervento del pomeriggio.

Al 18esimo cross basso di Calderoni per l'inserimento di Corvia che tutto solo cincischia al momento del dunque.

Al minuto 25 però è il Lanciano ad andare ad un passo dal 2-0 con ancora protagonista Piccolo, che da buona posizione non inquadra di un nulla lo specchio della porta.

Al 40esimo decisivo Farelli nell'opporsi ad un diagonale velenosissimo di Paghera.

Gol mangiato, gol subito e un minuto dopo è 1-1 tra Lanciano e Latina. Cross col contagiri di Calderoni per Acosty che di testa beffa Casadei.

Nella ripresa parte alla grande la Virtus. Nel mezzo sponda di Piccolo per Padovan che dal limite colpisce il palo di destro. Sul proseguo dell'azione sempre l'ex Primavera della Juventus da 2 passi non trova il tempo per la battuta a rete.

All'undicesimo l'episodio che poteva cambiare la storia partita. Fallo al limite di Pucino su Calderoni. Per Di Paolo di Avezzano è calcio di rigore. Dal dischetto Corvia manda altissimo sopra la traversa cestinando la ghiotta occasione del 2-1 laziale.

Al 21esimo gran conclusione di Bacinovic dalla distanza e altrettanto enorme respinta di Farelli in corner.

Al 24esimo altro episodio arbitrale contestato dagli abruzzesi. Espulso Di Cecco per un fallo di ostruzione ai più apparso normale.

La superiorità numerica però non viene sfruttata dal Latina, che alla mezz'ora va addirittura sotto. Calcio di rigore questa volta per la Virtus Lanciano e Piccolo (al contrario di Corvia, ndr) non sbaglia: 2-1 per i rossoneri.

La reazione del Latina è sterile e al 36esimo Di Paolo ristabilisce la parità numerica con il rosso a Bruscagin.

In pieno recupero brividi per il Lanciano. Uscita scriteriata di Casadei e colpo di testa in anticipo di Jefferson che di poco non insacca.

Prossima gara dei frentani sabato prossimo a Novara nella tana dell'ex (poco amato, ndr) Marco Baroni.


VIRTUS LANCIANO-LATINA 2-1 (primo tempo 1-1)

MARCATORI: 10'pt Piccolo (La); 41'pt Acosty (Lt); 30'st Piccolo (La) su calcio di rigore.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Casadei; Pucino, Aquilanti, Rigione, Mammarella; Paghera, Bacinovic, Di Cecco; Piccolo, Padovan (39'st Ferrari), Marilungo (33'st Di Matteo). A disposizione: Aridità, Turchi, Di Francesco, Di Filippo, Vastola, Lanini, Crecco. Allenatore: D'Aversa.

LATINA (4-2-3-1): Farelli; Bruscagin, Bosco, Dellafiore, Calderoni; Olivera (34'st Scaglia), Moretti (30'st Dumitru); Acosty, Schiattarella, Ammari (43'st Jefferson); Corvia. A disposizione: De Lucia, Regoli, Mbaye, Esposito, Balzaneddu, Campagna. Allenatore: Somma.

ARBITRO: Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano (De Troia-Chiocchi).

NOTE: Presenti sugli spalti circa 2.500 spettatori con rappresentanza ospite. Al 12'st Corvia (Lt) calcia alto un calcio di rigore. Ammoniti: Bacinovic, Di Cecco, Olivera, Bruscagin, Di Cecco. Espulsi: 24'st Di Cecco (La); 36'st Bruscagin (Lt). Recupero: 1'pt; 7'st.

Andrea Sacchini