Basket. Amatori Pescara superlativa. Espugnata 78-61 Monteroni

Domenica 22 al PalaElettra arriva il Taranto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

17

basket

MONTERONI. La migliore Amatori Pescara della stagione espugna per 61-78 il difficile parquet di Monteroni, ritrovando il successo esterno al termine di una prestazione maiuscola su entrambi i lati del campo, e nonostante la pesante assenza di De Vincenzo (il cui stop dovrebbe fortunatamente essere meno grave del previsto).

Dopo aver ricordato le vittime della tragedia di Parigi, la sfida comincia un palazzetto gremito dal caloroso (ma correttissimo) pubblico salentino: Pescara schiera il solito starting-five con Rajola, Pepe, Marco Timperi, Di Donato e Polonara mentre la Quarta Caffè risponde inserendo   Rodriguez in cabina di regia, Ingrosso e Potì esterni con Ianuale sotto le plance assieme a Mocavero. L’inizio di gara vede un’Amatori particolarmente incisiva dall’arco: le conclusioni di Timperi, Pepe e Di Donato portano gli ospiti avanti sul 4-12, mentre i giallorossi si appoggiano al proprio totem Mocavero (top-scorer assoluto del campionato) rimanendo a galla nel punteggio. Ingrosso ed il solito Mocavero, autore di 11 punti nel parziale d’apertura, sbloccano l’attacco di casa nelle conclusioni pesanti dopo diversi errori (2/11 il bilancio perimetrale di Monteroni nel quarto di apertura) ricucendo parzialmente il gap, con la prima sirena che risuona sul 16-20 in favore di Pepe e compagni.

Il secondo quarto vede Pescara schierarsi a zona in difesa (una soluzione tattica utilizzata con frequenza da entrambi gli allenatori), e capitalizzare in attacco diversi viaggi in lunetta (12 liberi tentati nel parziale) forzando presto al bonus la formazione locale. Il punteggio procede ad elastico, con la tripla di Di Donato a firmare il +8 ma gli uomini di coach Manfreda che guidati da Ingrosso restano vicini sul 24-26, prima del nuovo break ospite propiziato da capitan Rajola ed un chirurgico Timperi (12 punti senza errori all’intervallo). L’unico momento positivo di un Rodriguez ben contenuto dalla difesa ospite (11 punti, ma con 3/17 dal campo) produce però il nuovo rientro di Monteroni, capace di rientrare fino al 38-39 con cui le due squadre imboccano la via del riposo.

Il buon momento della Quarta Caffè si estende anche ad inizio terzo quarto: Rodriguez e Ianuale firmano un parziale di 5-0 che un tonico Polonara argina, consentendo ai suoi di rientrare sul -1.  Potì buca con l’unico canestro della sua partita la difesa ospite, che però lavora bene a rimbalzo ed impatta nuovamente con cinque punti in fila di un incontenibile Timperi (miglior realizzatore dei suoi con 21 punti). Il finale di quarto vede accendersi Pepe, che risponde a Mocavero infilando due siluri consecutivi e riportando Pescara avanti sul 54-57.

L’ultima frazione di gara vede la formazione di coach Salvemini sfoderare un’intensità clamorosa sui due lati del campo, concedendo ai salentini solo 4 punti nei primi otto minuti e facendo circolare con efficacia ed intelligenza il pallone nella metà campo offensiva. Pepe colpisce ancora dall’arco, ed assieme al solito Timperi (che mette a segno una rovesciata pazzesca) produce il massimo vantaggio dei suoi sul 57-67. Un colpo dal quale la formazione locale non riuscirà a riprendersi, con Tabbi e sei punti consecutivi di Di Donato che allargano il gap fino al 61-78 finale, in cui trova spazio anche il baby Tagliamonte (classe 1998), al suo esordio stagionale.

Vittoria di fondamentale importanza per il sodalizio del presidente Di Fabio, che sale a quota 10 punti in classifica offrendo una prova di grande solidità, tanto in attacco quanto in fase difensiva (concedendo soli 61 punti ad una Quarta Caffè che ne aveva fatturati 84 di media nelle tre uscite precedenti). Una bella iniezione di fiducia per la formazione biancorossa, chiamata ora a proseguire la striscia vincente nel prossimo impegno previsto per domenica 22, quando al PalaElettra sarà di scena Taranto.


QUARTA CAFFE’ MD DISCOUNT MONTERONI-AMATORI PESCARA 61-78

MONTERONI: Ingrosso 7, Paiano 8, Ianuale 8, Potì 3, Stefanizzi ne, Prete, Mocavero 24, Pinto, Martina, Rodriguez 11. Coach: Manfreda.

PESCARA: Pepe 15, Rajola 13, Di Fonzo, Di Donato 14, Bini, Tabbi 6, Polonara 9, Mar.Timperi 21, Tagliamonte, Mat.Timperi. Coach: Salvemini.