Calcio Femminile. La Femminile Pescara espugna con merito Bellante

Seconda vittoria di fila dopo quella con l'Olimpia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

43

Calcio Femminile. La Femminile Pescara espugna con merito Bellante

BELLANTE. Nella 1° Giornata di andata del Campionato Femminile di Serie C abruzzese si parte subito con un big match. La Femminile Pescara, dopo la vittoria con l'Olimpia che le ha permesso di conquistare le semifinali di Coppa Abruzzo, la spunta contro un buon Real Bellante, abile a mantenere il pareggio fino al 30° minuto quando Primi (nella foto) sblocca il risultato e concede il bis nel secondo tempo. Vittorie anche per Ortona, Trivento, Porto S. Elpidio, Audax e Castelnuovo, tutte appaiate in testa alla classifica a quota 3 punti. Domenica prossima le pescaresi ospiteranno sul proprio campo le ragazze dell'Aquilana.
Primi minuti di gioco di equilibrio tra le due squadre. A mano a mano esce sempre più fuori il Pescara che sfiora il vantaggio ripetutamente con Paolini che si divora tre palle gol. E' la stessa Paolini al 30° di gioco a lanciare PRIMI, la quale sguscia tra due avversarie e la piazza alle spalle di Maranella.
Il Bellante non ci sta a perdere e risponde subito con un tiro di Totaro da fuori che termina alto sulla traversa. Altra occasione per Primi che, su suggerimento di Longo, riesce a superare il portiere ma, a porta vuota, perde l'attimo per il tiro e la difesa allontana il pericolo. La prima frazione di gioco si chiude con il Pescara in attacco con Cialfi che, da posizione defilata, si lascia neutralizzare il tiro.
Il secondo tempo si apre con un Bellante più propositivo prima con Cortellucci che dal limite dell'area lascia partire un destro deviato da Zullo sulla traversa, e poi con Pierannuzzi di testa ma la numero uno pescarese manda la palla in angolo.
Il Pescara si fa sotto con Fusco che viene atterrata. La stessa si incarica di battere la punizione dalla trequarti, il suo tiro scavalca la difesa, PRIMI taglia e la insacca di testa.
Le biancazzurre spingono per trovare la terza rete e le padroni di casa rispondono in cerca del gol della bandiera ma al fischio finale il risultato rimane invariato. Le pescaresi si aggiudicano il match per due reti a zero.