CALCIO

Serie B. Gol di Lapadula ed il Pescara vola (1-0). Lezione di calcio al Cagliari

Isolani in dieci per oltre un tempo di gioco. Questa volta il Pescara ne approfitta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

231

Serie B. Gol di Lapadula ed il Pescara vola (1-0). Lezione di calcio al Cagliari

PESCARA. Con una prestazione gagliarda con pochissime sbavature, il Pescara supera 1-0 allo stadio Adriatico il Cagliari e decolla in classifica. Decisiva nella ripresa una gemma di Lapadula, dopo che sul finire del primo tempo gli isolani erano rimasti in inferiorità numerica per l'espulsione sciocca di Di Gennaro.

Qualche novità importante nel Pescara. Recuperato in extremis, spazio in difesa a Crescenzi (out Fiamozzi), Zuparic, Fornasier e Zampano a protezione della porta di Fiorillo. A centrocampo Mandragora in regia con Torreira e Verre ai lati (fuori a sorpresa Benali, ndr). In avanti Valoti trequartista a supporto della solita coppia Lapadula-Cocco.

4-3-1-2 speculare adottato da Rastelli, che getta nella mischia dal primo minuto 3 ex della contesa. Capuano e Balzano nel pacchetto a 4 di difesa (solo panchina per Salamon, ndr) e Melchiorri in attacco in tandem con Cerri. Tra le linee largo a Joao Pedro. Arbitra Maresca di Napoli.

Al terzo la prima grande chance della partita. Passaggio folle in orizzontale di Joao Pedro, intercetto biancazzurro e ottimo contropiede finalizzato da Cocco: decisivo Storari in corner. È nettamente migliore l'avvio dei biancazzurri, capaci di mettere sempre in apprensione la retroguardia isolana col continuo possesso palla e gioco sulle fasce. Cagliari limitato al compitino e alle iniziative estemporanee dei singoli, che però nelle ripartenze danno sempre l'impressione di poter colpire una difesa biancazzurra tutt'altro che imperforabile.

Al 28esimo incredibile chance nuovamente dilapidata da Cocco. Splendido passaggio di Zampano per Cocco che tutto solo nel cuore dell'area cicca clamorosamente il pallone.

Svolta della partita al 37esimo. Fallo a centrocampo con conseguente ammonizione di Di Gennaro su Verre, proteste furibonde e spropositate del centrocampista cagliaritano che si becca il rosso diretto. Cagliari in inferiorità numerica e destino della gara tutto nelle mani dei biancazzurri.

Al 41esimo rasoiata di Lapadula dal limite ma sfera troppo centrale.

Nella ripresa parte lento il Pescara ma alla prima accelerazione ecco arrivare il vantaggio. Fa tutto Lapadula, controlla un bel pallone in area e col sinistro fa secco Storari. Settimo minuto e gara tutta in discesa. Dopo il vantaggio dentro Caprari e fuori Valoti. Chiara l'intenzione da parte di Oddo di chiudere la partita nel momento di maggiore difficoltà del Cagliari. Proprio quello in cui il Pescara è mancato nei match con Salernitana e Vicenza.

E all'undicesimo i biancazzurri vanno ad un passo dal raddoppio. Fuga centrale di Caprari e conclusione a giro salvata miracolosamente da Storari.

Al 16esimo altra incredibile chance per il Pescara. Tiro a giro di Caprari, muro involontario di Cocco che poi suggerisce all'indietro per Torreira: nuovamente decisivo Storari.

Fallite 2 ghiotte opportunità, Oddo sceglie di coprirsi e gioca la carta Campagnaro (esordio in biancazzurro, ndr) in luogo di Cocco con la squadra che passa a 3 in difesa.

Al 32esimo Cagliari ad un passo dal pareggio. Cross basso per Joao Pedro che da 2 passi spara in porta. Decisiva una deviazione in corner. Rossoblù sempre più pericolosi con gli ingressi in campo di Fossati e Farias, entrambi subito in palla. Al 35esimo fuori Melchiorri (per Sau, ndr) e fischi mischiati ad applausi per l'ex beniamino biancazzurro.

Nel finale giro palla intelligente dell'undici di Oddo che con autorevolezza non ha rischiato più nulla sugli sterili attacchi cagliaritani.

Domenica prossima, approfittando dello stop della Serie A per le nazionali, posticipo ad Ascoli.


PESCARA-CAGLIARI 1-0 (primo tempo 0-0)


MARCATORI: 7'st Lapadula (Pe).

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Zampano, Fornasier, Zuparic, Crescenzi; Mandragora, Torreira (28'st Selasi), Verre; Valoti (8'st Caprari); Lapadula, Cocco (20'st Campagnaro). A disposizione: Aresti, Benali, Mitrita, Cappelluzzo, Fiamozzi, Forte. Allenatore: Oddo.

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari; Pisacane, Krajnc, Capuano, Balzano; Dessena, Di Gennaro, Deiola (14'st Fossati); Joao Pedro; Melchiorri (35'st Sau), Cerri (18'st Farias). A disposizione: Cragno, Barreca, Farias, Barella, Tello, Sau, Murru, Salamon. Allenatore: Rastelli.

ARBITRO: Fabio Maresca della sezione di Napoli (Bellutti-Mancini).

NOTE: Presenti sugli spalti circa 9mila spettatori. Ammoniti: Verre, Balzano, Zuparic, Dessena, Zampano, Pisacane, Lapadula, Farias. Espulsi: 37'pt Di Gennaro (Ca).

Andrea Sacchini