CALCIO

Serie B. Pescara e Virtus Lanciano cercano punti pesanti a Vicenza e Modena

Le due abruzzesi vogliono allungare la striscia di imbattibilità

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

28

SERIE B PESCARA LANCIANO

ABRUZZO. Maggiore concretezza e meno sufficienza. Con questi buoni propositi il Pescara è partito 2 giorni fa alla volta di Vicenza in vista del match di domani pomeriggio. Il punto con la Salernitana, conquistato tra luci e ombre, ha rappresentato un passo indietro ripetto le prove ottime offerte in sequenza con Perugia e Bari. L'occasione però è ghiotta per allungare l'imbattibilità e aggiungere preziosi punti alla classifica in ottica play-off.

L'impresa è tutt'altro che ardua al cospetto di una squadra falcidiata da infortuni e quasi completamente rivoluzionata dalla metà campo in su rispetto a quella che ha centrato l'anno scorso i play-off (addio su tutti a Di Gennaro, Cocco e Ragusa, ndr). Poco turnover previsto tra le fila dei biancazzurri nonostante i 2 incontri già disputati negli ultimi 7 giorni. Sempre out Crescenzi, Campagnaro e Sansovini, largo alla coppia centrale di difesa formata da Zuparic e Fornasier con Zampano e Fiamozzi terzini. A centrocampo Mandragora in vantaggio su Torreira per completare la mediana insieme a Memushaj e Verre. In avanti ballottaggio Valoti-Benali a sostegno del duo Cocco-Lapadula (attenzione però a Caprari, ndr).

Formazione in alto mare invece per l'ex Pasquale Marino, che non potrà contare tra i tanti su Manfredini, Mantovani, Brighenti e Gentili. In avanti il tridente verrà formato con ogni probabilità da Gatto, Raicevic (favorito su Pettinari) e Giacomelli.

L'allenatore del Pescara ha convocato i portieri Aldegani e Fiorillo; i difensori Bunoza, Fiamozzi, Fornasier, Mignanelli, Zampano e Zuparic; i centrocampisti Benali, Bulevardi, Mandragora, Memushaj, Selasi, Torreira, Valoti e Verre; gli attaccanti Cappelluzzo, Caprari, Cocco, Lapadula, Mitrita e Testi.

Ventuno convocati per il Vicenza: i portieri Marcone, Vigorito e Kerezovic; i difensori Bianchi, D'Elia, El Hasni, Pinato, Sampirisi e Vio; i centrocampisti Cinelli, Crestani, Laverone, Massaro, Modic e Urso; gli attaccanti Galano, Gatto, Giacomelli, Pettinari, Raicevic e Vita.

Arbitra Ivano Pezzuto della sezione di Lecce coadiuvato da Vincenzo Soricaro e Tarcisio Villa. Calcio d'inizio questo pomeriggio (sabato, ndr) alle ore 15,00 allo stadio Menti di Vicenza.

Trasferta molto ostica sulla carta invece per la Virtus Lanciano, che dopo il buon punto casalingo col Vicenza e quello (sicuramente migliore, ndr) di Trapani fanno visita al Modena.

«È una trasferta non facile per la qualità degli avversari e per i non facili trascorsi dei rossoneri» – ha detto alla vigilia mister Roberto D'Aversa – «ma noi siamo pronti a dar battaglia. Fin'ora il Modena ha raccolto molto meno di quanto meritato, hanno una rosa di grande qualità per la B ma noi a prescindere dalla squadra che avremo di fronte vogliamo mettere in campo le nostre qualità, cercando con tutte le forze di commettere meno errori possibili».

Il tecnico dei frentani ha convocato i portieri Aridità e Casadei; i difensori Aquilanti, Amenta, Boldor, Di Filippo, Di Matteo, Mammarella, Pucino e Rigione; i centrocampisti Bacinovic, Crecco, Di Cecco, Paghera, Vastola e Ze Eduardo; gli attaccanti De Silvestro, Di Francesco, Ferrari, Lanini, Padovan e Piccolo. Fuori causa gli infortunati Marilungo e Turchi.

Nel Modena Walter Novellino ha convocato Aldrovandi, Belingheri, Calapai, Cionek, Costantino, Doninelli, Galloppa, Giorico, Gozzi, Luppi, Manfredini, Marzorati, Mazzarani, Nizzetto, Olivera, Provedel, Rubin, Sakaj, Sowe, Stanco, Vestenicky.

Modena-Virtus Lanciano verrà diretta da Daniele Minelli di Varese. Guardalinee Emanuele Prenna e Gaetano Intagliata. Fischio d'inizio oggi pomeriggio (sabato, ndr) alle ore 15,00 allo stadio Braglia di Modena.

Andrea Sacchini