SPORT

Expo 2015 Abruzzo. Golf e Pugilato eccellenze d'Abruzzo

Open d'Italia per disabili il 26-27 settembre a Miglianico

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

63

Expo 2015 Abruzzo. Golf e Pugilato eccellenze d'Abruzzo

MIGLIANICO. Golf e pugilato... insieme. Si tratta di due discipline ovviamente molto diverse, ma che possono avere punti in comune. Se poi l'obiettivo è la promozione di un territorio - nel caso specifico le colline teatine - ecco che la distanza diminuisce. Golf inteso come circolo di Miglianico e pugilato come "Premio Rocky Marciano".

Il progetto Colline Teatine è stato ospite a Milano Expo CasaAbruzzo dal 21 al 26 agosto, con lo scopo di valorizzare e sostenere lo sviluppo turistico dell’area comprendente i comuni di: Arielli, Bucchianico, Canosa Sannita, Casalincontrada, Crecchio, Fara Filiorum Petri, Giuliano Teatino, Miglianico, Orsogna, Ortona, Pretoro, Rapino, Ripa Teatina, San Martino sulla Marrucina, Tollo, Torrevecchia Teatina. 
Anche lo sport ha avuto una sua area di interesse centrale in questo progetto, infatti nell'occasione il Miglianico Golf Club ha presentato i suoi grandi eventi autunnali: l'Open d'Italia per disabili (26-27 settembre) e il circuito europeo per professionisti Alps Tour (16-17-18 ottobre). Erano presenti i vertici del circolo e dell'amministrazione comunale per parlare di sport ma anche dell'indotto turistico internazionale che questi eventi hanno sulla regione abruzzese. Hanno partecipato anche il vicepresidente nazionale della federazione Antonio Bozzi e il presidente dei circuiti professionistici italiani Alessandro Rogato.

"Per noi il golf è un fenomeno sportivo, ma è anche un modo nuovo per promuovere il territorio. Anche a grazie a questi eventi, godiamo di presenze nazionali e internazionali, persone che poi ogni anno tornano nella nostra regione e portano continuamente nuovo indotto. Senza considerare gli aspetti sociali, se ci riferiamo all'Open dei disabili. Stiamo lavorando con impegno in molteplici direzioni, ci fa piacere che il nostro impegno sia riconosciuto dai vertici federali", ha detto il presidente del circolo Mario Dragonetti.

Nello stesso ambito, spazio al prestigioso premio sportivo intitolato a Rocky Marciano, che ogni anno pone la località di Ripa Teatina al centro dello sport italiano, con l'assegnazione di riconoscimenti agli sportivi più meritevoli e la partecipazione costante di illustri personaggi. A Milano, tra gli invitati, il pugile ripese Rocky Mattioli, campione del mondo dei superwelter, che ha incantato tutti con i suoi racconti.
Golf e pugilato, eccellenze d'Abruzzo.