SERIE B

Delfino Pescara. Incassati i milioni delle cessioni, si pensa al mercato in entrata

Da definire Lapadula e Corvia. Vicino anche Galano del Bari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

262

Delfino Pescara. Incassati i milioni delle cessioni, si pensa al mercato in entrata

PESCARA. Conclusa una breve ma fruttuosa fase di cessioni che hanno fatto felici le casse biancazzure (un po' meno i tifosi, ndr), per il Pescara è finalmente arrivato il momento di mettere mano al portafoglio e chiudere i primi colpi in entrata. Con l'accordo ormai in tasca con la Juventus per il ritorno in prestito di Fiorillo ed una difesa a 4 praticamente fatta a grandi linee, le attenzioni degli operatori di mercato del Delfino sono tutte rivolte al reparto offensivo. Ufficializzato già da un paio di settimane Esposito dal Chieti, nei prossimi giorni sono attesi gli annunci di Gianluca Lapadula e Daniele Corvia. Quest'ultimo, ancora sotto contratto con il Brescia, vorrebbe cambiare aria e il suo pesante ingaggio non rientra nei parametri delle rondinelle neo-retrocesse in Lega Pro (in attesa di un eventuale ripescaggio in B, ndr).

Altro giocatore in procinto di vestire la maglia biancazzurra è Christian Galano, legato al Bari fino al prossimo giugno. L'accordo col giocatore è già stato trovato. Resta da definire quello col club pugliese.

Altri nomi in entrata (questa volta per il reparto difensivo) riguardano un altro oramai ex bresciano, Valerio Di Cesare e Cristiano Del Grosso. Il terzino ex tra le tante di Giulianova e Siena, è scontento dello scarso utilizzo in A con l'Atalanta e starebbe pensando di scendere di categoria pur di ricominciare a giocare con una certa continuità.

In uscita almeno apparentemente non si muove foglia per quanto riguarda Memushaj. Il giocatore piace tantissimo all'Empoli (che deve sostituire Valdifiori), ma al momento il Pescara con oltre 6 milioni di euro incassati dalle cessioni in pochi giorni non ha alcuna necessità di svendere.

Infine dall'undici di luglio partirà ufficialmente la stagione del Pescara con il ritiro di Pizzoferrato.

Andrea Sacchini