SERIE B

Delfino Pescara. Cessione Torreira. La Samp fa sul serio. Politano: accordo lontano

Oggi alle ore 19,00 scadono le comproprietà. Rischio buste altissimo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

208

Delfino Pescara. Cessione Torreira. La Samp fa sul serio. Politano: accordo lontano

PESCARA. Melchiorri-Cagliari, Torreira-Samp, Politano-Roma. L'esigenza del Delfino di fare cassa al più presto è sotto gli occhi di tutti e in poche settimane il rischio concreto è quello di veder completamente rivoluzionata una rosa che tanto bene aveva fatto nel finale di stagione. Importante resta la conferma di Oddo che dal ritiro di luglio dovrà però ricominciare da capo un lavoro che aveva ricompattato ambiente e società. Dopo settimane di abboccamenti nelle ultime ore la Sampdoria sembra aver sferrato l'attacco decisivo per assicurarsi le prestazioni del giovanissimo Torreira, una delle note più liete del mini-campionato condotto da Oddo. L'uruguaiano (secondo fonti vicine al club doriano l'affare sarebbe già stato definito, ndr) passerebbe al club blucerchiato per una cifra vicina ai 2 milioni di euro più il cartellino di Fornasier. Torreira verrebbe lasciato in prestito al Delfino a farsi le ossa almeno per un'altra stagione.

Ancora in stand by le cessioni di Bjarnason (Palermo, Atalanta o estero) e Memushaj (piace tantissimo all'Empoli), delicatissima è invece la situazione legata alle comproprietà. Ieri non è stato trovato l'accordo con la Roma per Politano e Caprari e il rischio buste è ormai concreto (termine ultimo le ore 19,00 di oggi, ndr). Entrambi almeno nell'immediato non rientrano nei progetti tecnici del club giallorosso che vorrebbe riscattarli (a cifre ragionevoli) per poi girarli nuovamente in prestito in A o in cadetteria. Fumata nera anche per Ragusa, a metà col Genoa, inseguito da mezza Serie B.

Mercato in entrata. Trovato già da giorni l'accordo con la Juventus per il ritorno in prestito secco di Fiorillo, l'addio di Melchiorri ha aperto un buco importante in attacco. Ardemagni al momento è l'obiettivo numero uno (potrebbe entrare nella trattativa per il passaggio di Bjarnason all'Atalanta), ma esistono parecchie difficoltà legate all'altissimo ingaggio del calciatore che percepisce circa 450mila euro netti all'anno.

Andrea Sacchini