CALCIO

Under 21. Di Biagio carica gli azzurrini: “sono anni che ci prepariamo. Siamo pronti”

Oggi esordio dell'Italia alle ore 18,00 contro la Svezia (Rai Uno)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

54

Under 21. Di Biagio carica gli azzurrini: “sono anni che ci prepariamo. Siamo pronti”

REPUBBLICA CECA. Ci siamo. Poche ore e l’Under 21 farà il suo esordio nella Fase Finale del Campionato Europeo contro la Svezia (diretta Rai Uno, ore 17.55). E’ il momento di tirare fuori la grinta e il carattere, qualità che alla squadra di Gigi Di Biagio non mancano davvero, come pure gli stimoli. Lo sottolinea il tecnico azzurro nella conferenza stampa della vigilia: “Le motivazioni sono enormi, nessuno può sottovalutare una competizione del genere, ci stiamo preparando da due anni e adesso siamo pronti per affrontare questa situazione nel miglior modo possibile. Non abbiamo paura della Svezia, ma sicuramente è da temere. Personalmente – svela Di Biagio – è una squadra che mi ha sempre portato bene: ho fatto gol contro di loro nel 2000, mentre nel 1998 a casa loro mi sono conquistato il posto per il Mondiale”.
Si parte, dunque, anche se con qualche dubbio di formazione: “Ne ho tre o quattro, forse anche due che mi porterò fino a domani mattina. Le sensazioni sono decisive, magari domani cambieranno rispetto a oggi e io deciderò in quel senso. Intanto ho spiegato ai ragazzi che, in una manifestazione come questa, le sorprese possono arrivare in qualsiasi momento. Domani ci aspetta una gara fondamentale, ma non è decisiva”.
Il capitano, Matteo Bianchetti, è tra i veterani di questa squadra. Il suo esordio con la maglia dell’Under 21 risale al febbraio 2013 in una amichevole contro la Germania e l’esperienza dell’Europeo l’ha già sperimentata in Israele, dove l’Italia arrivò seconda. “Anche due anni fa – sottolinea il difensore – eravamo ben preparati come adesso: siamo un ottimo gruppo, bene amalgamato e in questi due anni siamo migliorati tantissimo. Ora ci sentiamo prontissimi per fare meglio possibile. Anche se è il mio secondo Europeo con questa maglia, non mi sento il leader di questa squadra. Mi sento importante per il gruppo e parte di una squadra dove ci sono tanti giovani che hanno voglia di arrivare in alto”.


PROBABILI FORMAZIONI (ore 18,00 diretta su Rai Uno)


Italia (4-2-3-1): Bardi; Zappacosta, Rugani, Bianchetti, Biraghi; Cataldi, Sturaro; Berardi, Bernardeschi, Battocchio; Belotti.

Svezia (4-4-2): Carlgren; Krafth, Milosevic, Helander, Augustinsson; Quaison, Hiljemark, Lewicki, Olsson; Guidetti, Thelin.