SERIE B

Pescara e Lanciano oggi in campo. In palio punti play-off e salvezza

Livorno-Virtus Entella 2-1. Sorridono i frentani. Meno i biancazzurri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

782

Pescara e Lanciano oggi in campo. In palio punti play-off e salvezza




ABRUZZO. Il successo in rimonta all'ultimo minuto di ieri sera del Livorno in casa con la Virtus Entella ha complicato leggermente il cammino play-off del Pescara, scivolato ora al nono posto e costretto a fare risultato oggi pomeriggio con il Perugia.
Qualche novità rispetto l'undici che ha dominato per un'ora abbondante ad Avellino e che poi è crollato nel finale. Torna tra i pali Fiorillo mentre in difesa resta il dubbio sull'impiego dell'acciaccato Salamon (dentro Zuparic in coppia con Fornasier). A centrocampo largo al trio formato da Brugman, Selasi e Memushaj con Politano trequartista alle spalle del tandem Melchiorri-Pettinari. Se il tecnico biancazzurro dovesse optare per il ritorno al 4-4-2, anche se molto dipenderà dalle condizioni fisiche di Bjarnason, Politano e il nazionale islandese sulle fasce con Memushaj e uno tra Brugman (favorito, ndr) e Selasi.
Diverse defezioni importanti invece tra le fila degli umbri, con l'ex Andrea Camplone che dovrà rinunciare a Fazzi, Parigini e soprattutto al bomber Falcinelli. Probabile 3-5-1-1 con Fabinho alle spalle dell'unico terminale offensivo Ardemagni.
Marco Baroni ha convocato i portieri Fiorillo, Aldegani e Aresti; i difensori Zuparic, Pucino, Salamon, Zampano, Rossi, Fornasier, Abecasis e Venuti; i centrocampisti Bjarnason, Gessa, Brugman, Lazzari, Selasi, Torreira e Memushaj; gli attaccanti Pasquato, Politano, Caprari, Melchiorri e Pettinari.
Mister Andrea Camplone ha convocato i portieri Amelia, Koprivec, Provedel; i difensori Comotto, Crescenzi, Faraoni, Giacomazzi, Goldaniga, Lo Porto, Mantovani, Hegazi; i centrocampisti Nicco, Nielsen, Verre, Fossati, Lignani e Taddei; gli attaccanti Ayres, Ardemagni, Boscolo Zemelo e Lanzafame.
Arbitro della contesa è stato designato Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta. Guardalinee Stefano Liberti e Antonino Santoro. Calcio d'inizio questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico Giovanni Cornacchia di Pescara.

VIRTUS LANCIANO. BENE LA SCONFITTA DELL'ENTELLA MA SERVE UN PUNTO
L'anticipo di ieri invece ha sorriso ai colori rossoneri, che hanno fatto un altro piccolo passo verso la salvezza. La Virtus Entella, infatti, resta al quartultimo posto a ben 9 lunghezze di svantaggio nei confronti dei frentani.
Per stare ulteriormente tranquilli però, il Lanciano dovrà guadagnare l'ultimo punto che resta ad una salvezza certa. Importante per D'Aversa il recupero di Gatto, pronto però probabilmente al massimo per la panchina. Per il resto scontato il 4-3-3 di partenza con il tridente d'attacco formato da Thiam, Piccolo e uno tra Monachello e Cerri al centro. A centrocampo Bacinovic, Paghera e Di Cecco sono leggermente in vantaggio su Grossi e Vastola.
Il Carpi di Castori invece si presenterà senza bomber Mbakogu e il difensore centrale Gagliolo. 4-4-1-1 con la sorpresa della stagione Lasagna punto di riferimento nel mezzo.
Roberto D'Aversa ha convocato i portieri Aridità, Nicolas e Petrachi; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Conti, Ferrario e Nunzella; i centrocampisti Vastola, Paghera, Grossi, Di Cecco, Bacinovic, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Monachello, Thiam, Piccolo, De Silvestro, Cerri e Gatto.
La gara verrà arbitrata da Daniele Chiffi della sezione di Padova. Assistenti Vincenzo Soricaro e Mirko Oliveri. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Renzo Cabassi di Carpi.
Andrea Sacchini