SERIE B

Delfino Pescara. Baroni non vuole fare calcoli: «pensiamo solo alla nostra partita»

In attesa di Livorno-Entella il match col Perugia potrebbe non essere decisivo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

664

Delfino Pescara. Baroni non vuole fare calcoli: «pensiamo solo alla nostra partita»




PESCARA. Il weekend del Pescara, a caccia disperata degli ultimi punti utili per raggiungere l'obiettivo minimo dell'ottavo posto, potrebbe giocarsi non soltanto domani allo stadio Adriatico contro il Perugia degli ex Camplone e Nielsen.
Molto più importante in chiave play-off potrebbe essere infatti l'anticipo di questa sera tra Livorno e Virtus Entella. In caso di vittoria infatti i labronici scavalcherebbero proprio i biancazzurri in classifica, costretti a quel punto a fare un buon risultato domani col Perugia, la settimana dopo a Varese e nello scontro diretto a quel punto decisivo dell'ultima giornata all'Adriatico contro il Livorno.
Il tecnico degli adriatici Marco Baroni però non ne vuole sapere di conti e di un pareggio che tutto sommato potrebbe andar bene sia al Pescara sia al Perugia: «non abbiamo nessuna intenzione di guardare al risultato delle altre partite. Cosa farà il Livorno questa sera con la Virtus Entella non ci deve riguardare. Dobbiamo scendere in campo pensando a noi stessi e cercando di mettere in pratica quello che abbiamo fatto in settimana sul campo di allenamento».
«Abbiamo rivisto la gara con l'Avellino e abbiamo capito tutti gli errori che abbiamo commesso» – prosegue Baroni – «vogliamo migliorare e soprattutto non più ripetere tali errori».
Sugli infortuni degli ultimi giorni: «sono tutti a disposizione ma valuteremo con attenzione chi potrà essere impiegato dal primo minuto e chi al massimo potrà andare in panchina. Zuparic tornerà titolare, Selasi è quasi al 100% mentre dobbiamo valutare Bjarnason che non si è allenato benissimo in settimana. Il modulo? È importante l'atteggiamento ma credo che giocheremo alla fine con 2 punte come contro l'Avellino».

LA VOLATA PER LA A. AL PESCARA POTREBBERO BASTARE ALTRI 4 PUNTI

 

Carpi
78
lanciano
PERUGIA
catania
Frosinone
67
CITTADELLA
crotone
VICENZA
Bologna
63
avellino
PRO VERCELLI
lanciano
Vicenza
63
SPEZIA
LIVORNO
frosinone
Spezia
60
vicenza
LANCIANO
bari
Perugia
59
PESCARA
carpi
CITTADELLA
Avellino
57
BOLOGNA
trapani
BRESCIA
Pescara
57
perugia
VARESE
livorno
Livorno
55
Virtus entella
vicenza
PESCARA
Bari
51
LATINA
brescia
SPEZIA

 

Andrea Sacchini