Football Americano. Altro disastro per i Pescara Crabs. Perugia passeggia 39-12

Non bastano due TD di Di Silverio. Il club pescarese è ai minimi storici

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1289

Football Americano. Altro disastro per i Pescara Crabs. Perugia passeggia 39-12




PERUGIA. Un 39-12 che vale la quarta sconfitta in altrettante partite per i Pescara Crabs. Questo l'amaro responso della sfida in casa dei Grifoni Perugia, neo iscritta al campionato nazionale Cif9, la terza ed ultima serie italiana, che bissano così il successo ottenuto all'andata in casa Crabs lasciando la squadra di Pescara sempre più nel baratro. Poco o nulla vale la soddisfazione del giovane Di Silverio, talento cresciuto dai vecchi Crabs nonché ora fresco di convocazione in Nazionale, che realizza quelli che sono finora gli unici due TD della, malinconica è dire poco, stagione pescarese.
In altre parole, per quello che una volta era uno degli orgogli dello sport abruzzese si tratta di un vero e proprio annus horribilis iniziato, inutile negarlo, con il controverso e tanto discusso cambio al vertice avvenuto a fine della scorsa stagione, che ha visto l'uscita di scena dei dirigenti ed allenatori storici per far posto alla guida del presidente Colasante e, sul campo, alla coppia Stanzani-Moretti.
Da allora il tracollo: 10 sconfitte di fila tra Under19, Lobsters e Crabs, per un totale di 12 ko su 13 partite totali della nuova gestione. E pensare che il campionato 2014, quello che è “costato il posto” alla vecchia guardia, si era concluso più che dignitosamente, con il secondo posto nel girone di Regular Season (con uno dei migliori Special Team della serie) e una nuova grande infornata di giovani promettenti che con entusiasmo compieva i suoi primi passi nel mondo del football americano. L'acclamato head coach Stanzani però, non solo non è riuscito per nulla a far fare alla squadra il salto di qualità che la nuova dirigenza auspicava, ma ha portato la club ai minimi storici da quando, nel lontano 1984, i Pescara Crabs si iscrissero al primo torneo nazionale. Come se non bastasse, dopo Under19 e prima squadra, la stessa nefasta sorte sembra dover toccare anche alla squadra femminile. Le Lobsters infatti, dopo la sconfitta al debutto con le Vibrie Salento per 12-2 che, lo ricordiamo, è la quarta sconfitta su altrettante gare da quando il il coach campione d'Italia 2013 in carica, Ettore Esposito, è stato scalzato per far posto sempre ad Aldo Stanzani, sono obbligate a superare le oggettive difficoltà nelle ultime gare per cercare di rientrare nella lotta play-off.