RUGBY

In Serie B non bastano 2 mete al Paganica. Avezzano rullo compressore

Settima vittoria per gli avezzanesi. Perde ancora Sambuceto in C

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1178

In Serie B non bastano 2 mete al Paganica. Avezzano rullo compressore




ABRUZZO.In Toscana i fischi arbitrali condannano i rossoneri, che però conquistano il bonus difensivo.
Troppa indisciplina (in particolar modo nei primi 40 minuti di gioco) ma anche e sopratutto un metro arbitrale in molti frangenti alquanto rivedibile condannano il Paganica Rugby alla terza sconfitta consecutiva.
I rossoneri combattono con grinta ma cedono 25-18 sul campo del Vasari Arezzo.
L’amarezza per il ko, però, è in parte mitigata dal punto di bonus difensivo conquistato, che consente al XV di coach Sergio Rotellini di mantenere tre lunghezze di vantaggio sulla zona pericolosa della classifica quando mancano solo due partite al termine della stagione.
Sabato prossimo appuntamento sul campo della Reno Bologna, sconfitta 24-10 nel derby emiliano con il Modena 1965.
Classifica dopo 8 giornate: Modena e Reno Bologna 31 punti; Vasari Arezzo 21; Polisportiva Paganica 14; Union Viterbo 11; Emergenti Cecina 4.

SERIE C. AVEZZANO INARRESTABILE
Rullo compressore Avezzano Rugby. Conquistando la settima vittoria consecutiva in questa pool promozione per accedere al campionato di serie B, i marsicani mantengono la vetta della classifica conservando un vantaggio rassicurante sul Rieti seconda forza del campionato.
A cadere sotto i colpi dei gialloneri è stato il Rugby Club Latina presentatosi in terra abruzzese con la chiara volontà di difendersi evitando una debacle.
Partenza sprint dei padroni di casa con una meta annullata dopo pochi minuti. Sembrava il preludio ad una facile affermazione ma banali errori ed un’ottima difesa da parte dei laziali rimandavano la prima segnatura al 18° quando il pilone Luca Venditti batteva con astuzia una punizione a pochi metri dalla fatidica linea, trovando distratta la difesa avversaria, volo in meta e facile trasformazione di Roberto Lanciotti che sette minuti dopo incrementava lo score realizzando un bel calcio piazzato. Al 30° splendida meta di Simone Lanciotti che raccoglieva un calcio nella propria metà campo, impostava l’azione e seguendo in costante sostegno riceveva il passaggio finale da Francesco Taccone per deporre facilmente in meta, ancora il fratello Roberto dalla piazzola per la trasformazione e chiusura di tempo sul parziale di 17 a 0.
Ora mancano ancora due mete per raggiungere il traguardo della vittoria con bonus. Ad inizio ripresa il veloce centro Giovanni Angelozzi compie metà dell’opera, ricevendo l’ovale all’altezza della metà campo, evitando con repentine finte l’arduo tentativo di difesa degli ospiti.
A questo punto manca solo una realizzazione ma molti errori tengono il pubblico con il fiato sospeso e, solo dopo aver subito una bella meta di mischia del Latina, gli orgogliosi ragazzi avezzanesi riescono, sempre con Giovanni Angelozzi, a coronare il sogno quando il cronometro segna solo due minuti alla fine del match.
“Dobbiamo complimentarci con gli avversari che sono riusciti ad imbrigliare il nostro gioco – commentano i coach Di Stefano e Terrenzio – e fare una strigliata a tutti i nostri atleti che forse hanno preso un po’ sottogamba l’impegno.
Ora mancano solo tre giornate alla fine e chiediamo un ultimo sforzo specialmente sotto il profilo della concentrazione”.
Nelle altre gare vittoria nel derby di Roma su Villa Pamphili per 43-10 e affermazione del Rieti 33-22 sulla Gran Sasso Sambuceto.
Classifica dopo 7 giornate: Avezzano 31 punti; Rieti 25; Roma 24; Villa Pamphili 16; Latina 2; Gran Sasso Sambuceto 1.