Atletica Leggera. Ottima prestazione della Beneduce nel lancio del martello

A Teramo record di Yuri Di Marco nel Decathlon juniores

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1140

Atletica Leggera. Ottima prestazione della Beneduce nel lancio del martello




TERAMO. L’atletica abruzzese proponeva sabato e domenica 18-19 aprile a Teramo, sulla pista del Campo Scuola di via Tripoti, i Campionati Regionali di Prove Multiple riservati alle categorie Allievi, Juniores e Assoluti. Ma il risultato di grido proviene da una delle gare di contorno della manifestazione, dal lancio del martello Allieve, dove Alessia Beneduce (U.S. Aterno Pescara) è stata protagonista di una rilevante prestazione tecnica. La sedicenne atleta pescarese ha fatto atterrare l’attrezzo di Kg 3 a 61,48 metri che, oltre a essere il nuovo record regionale della categoria, da lei stessa detenuto in precedenza con 60,53 metri, è soprattutto l’ottava prestazione stagionale al mondo tra le under 18 e, naturalmente, la prima in Italia. La sua è stata un’eccellente serie di lanci, quasi tutti oltre i 60 metri. Ha piazzato la bordata decisiva al quarto turno di lanci. Per la Beneduce si fa ora più concreta la possibilità di essere selezionata per i Campionati Mondiali Under 18, in programma a Cali, in Colombia, dal 15 al 19 luglio. Nella stessa specialità, ma al maschile, si segnalano altri due buoni risultati Allievi. Due primati personali, con attrezzi da Kg 5, sono stati stabiliti da Stefano Barbone (U.S. Aterno Pescara) con la misura di 55,37, e dal compagno di squadra Davide Perazzitti, con 51,79.
Per quanto riguarda le prove multiple, emerge il nuovo primato regionale conseguito da Yuri Di Marco (Atletica Gran Sasso Teramo) nel decathlon Juniores. L’atleta avezzanese ha totalizzato 5.493 punti, che supera il record di Riccardo Ruffilli (U.S. Aterno Pescara) detenuto dal 2008 con 5.270. Di Marco ha espresso i migliori risultati parziali sui 110 ostacoli (altezza 1,00 metro) con il tempo di 15”57, e sui 1500, con 4’25”05. Bene anche sui 400 con 52”78. Questi i risultati completi in ordine di successione: 11”80 sui 100, 5,81 Lungo, 10,48 Peso (Kg 6), 1,65 Alto, 52”78 sui 400, 15”57 sui 110 ostacoli, 27,39 nel Disco (Kg 1,750), 2,60 nell’Asta, 30,75 nel giavellotto, 4’25”05 sui 1500. Al secondo posto si è classificato Tommaso Marcone (Atletica Gran Sasso Teramo) con 4.689 punti. La migliore prestazione sui 110 ostacoli, con 16”57. Terzo posto per Francesco Marramiero (Aterno Pescara) con 4.154 punti, che ha superato 1,83 nell’alto.
Nel decathlon Allievi si segnala la prestazione di Antonio Muresu (USA Avezzano), che va vicino al minimo di ammissione ai Campionati Italiani Allievi della specialità, posto a 4.800 punti. L’atleta avezzanese ha totalizzato 4.728 punti. Il migliore risultato parziale è arrivato dai 100 metri, con 11”88. Questi gli altri parziali: Lungo 5,82, Peso (Kg 5) 9,81, Alto 1,68, 400 58”16, 110 ostacoli (cm 91) 18”19, Disco 29,67, Asta 2,40, Giavellotto (grammi 700) 35,17, 1500 5’16”57.
Altri risultati. Uomini. Decathlon Assoluti: 1° Matteo Flemac (Atletica Gran Sasso Teramo) 3.052 (Asta: 4,20). Donne. Eptathlon Allieve: 1^ Sara Iachini (Atletica Gran Sasso Teramo) 2.936 punti (Alto: 1,44), 2^ Stefania Barrucci (Atletica L’Aquila) 2.794 (200: 27”39), 3^ Giada Crescenzi (Atletica Gran Sasso Teramo) 2.085 (Alto: 1,41).