CAMPIONATO

Serie B. Ancora un Pescara mediocre e sconfitto. Il Frosinone passa 2-1

In gol Gucher e Lupoli. Non basta una perla di Politano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

927

Serie B. Ancora un Pescara mediocre e sconfitto. Il Frosinone passa 2-1




FROSINONE. L'ennesima prova mediocre di squadra costringe il Pescara al secondo ko consecutivo dopo il disastro interno col Brescia. 2-1 il finale in favore di un Frosinone apparso più organizzato e abile nel capitalizzare i tanti errori della retroguardia abruzzese.
Avvio decisamente migliore del Frosinone, più abile nel palleggio e nell'allargare il gioco sulle fasce cercando il compagno libero. Pescara rintanato nella propria metà campo ed incapace di rilanciare l'azione da difensiva ad offensiva con la giusta velocità senza l'ausilio di lunghi e imprecisi lanci per le punte.
Dopo una bella sortita del Frosinone conclusa con un nulla di fatto, insidioso colpo di testa di Salamon sugli sviluppi di una punizione con pallone abbondantemente alto.
Al quarto d'ora gran botta dalla distanza di Lupoli e risposta con i pugni di Fiorillo.
Al 18esimo padroni di casa ad un passo dal vantaggio. Calcio di punizione per la testa di Cosic che libero da marcatura gira in porta: sul fondo di un nulla.
Pallino del gioco sempre nelle mani del Frosinone ma poche occasioni da gol nitide fino al minuto 41... Slalom speciale di Gucher che appena entrato dentro l'area di rigore polverizza l'incolpevole Fiorillo: 1-0 meritato per i padroni di casa.
Nella ripresa al secondo minuto subito la follia di Fornasier che respinge con le mani in piena area un tiro-cross di Santana. Dal dischetto Lupoli spiazza Fiorillo e porta i suoi sul 2-0.
Frosinone vicino al tris all'undicesimo con un diagonale velenoso di un nulla impreciso di Santana.
Al 16esimo però clamorosa chance per i biancazzurri. Fa tutto Politano che a giro prende in pieno il palo. Sulla ribattuta incredibile Zampano che a porta vuota conclude troppo debole favorendo il recupero del portiere.
Il Frosinone controlla ma al 29esimo una magia di Politano direttamente su calcio di punizione dal limite riapre la contesa.
Inutile l'assalto nel finale col risultato che non cambierà.
Sabato prossimo allo stadio Adriatico arriva il Modena ed i biancazzurri saranno privi degli squalificati Salamon e Melchiorri.

FROSINONE-PESCARA 2-1 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: 41'pt Gucher (Fr); 3'st Lupoli (Fr) su calcio di rigore; 29'st Politano (Pe).
FROSINONE (4-4-2): Zappino; Zanon, Cosic (30'st Bertoncini), Blanchard, Crivello; Frara, Sammarco, Gucher, Santana (17'st Carlini); Dionisi, Lupoli (35'st D. Ciofani). A disposizione: Pigliacelli, Gori, Fraiz, Ranelli, Crescenzi, Pamic. Allenatore: Stellone.
PESCARA (4-4-2): Fiorillo; Zampano, Fornasier (19'st Brugman), Salamon, Pucino; Politano (43'st Pasquato), Memushaj, Zuparic, Bjarnason; Sansovini (11'st Pettinari), Melchiorri. A disposizione: Aresti, Boldor, Caprari, Abecasis, Gessa, Selasi. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Minelli della sezione di Varese (Raparelli-Di Salvo).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 1.500 spettatori (Chiusi per squalifica i settori di tribuna e distinti). Ammoniti: Salamon, Melchiorri, Fornasier, Blanchard, Frara, Carlini. Espulsi: nessuno.
Andrea Sacchini