Basket. Il Latina passeggia in casa del Roseto 101-71

Abruzzesi quasi mai in gara

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

939

Basket. Il Latina passeggia in casa del Roseto 101-71




ROSETO. La Mec-Energy Roseto cade sul proprio campo sotto i colpi della Benacquista Latina, che torna a vincere in trasferta dopo due mesi, quando il 1 febbraio espugnò Legnano. Gli Sharks sono stati condizionati dall'estrema precisione al tiro da 3 degli ospiti, soprattutto nel primo quarto, chiuso dai laziali con il 62% dalla lunga distanza. Inoltre, già privi di Jackson, i padroni di casa non hanno potuto contare sul solito contributo di Borra e Bryan (0 punti per lui). Per la Mec-Enegy, sontuosa prova di Damier Pitts, che ha realizzato 34 punti con 12/15 da 2; in doppia cifra, inoltre, Marini e Moreno con 10 punti ciascuno. Nelle fila degli ospiti, 5 giocatori in doppia cifra: Ihedioha con 24 punti, Reed 19, Portannese e Ianes 18, Santolamazza 16.
Alla palla a due, i padroni di casa si presentano con Pitts, Moreno, Marini, Carenza e Bryan. Gli ospiti rispondono con Cantone, Ihedioha, Portannese, Reed e Ianes. Inizio mortifero degli ospiti, che prendono subito il largo (4-14 a metà primo quarto), mentre gli Sharks stentano a entrare in partita. Il primo quarto, nel quale soltanto Pitts va a referto per i biancoazzurri, finisce 12-23. Borra e Moreno aprono alla grande il secondo periodo: Roseto torna a -7 (18-25) e sembra avere le carte in regola per agganciare gli avversari. Latina, però, non ci sta e, affidandosi alle triple di Reed e Santolamazza riallunga oltre la doppia cifra di vantaggio (massimo vantaggio di 16 lunghezze sul 23-39). A metà gara, il parziale è sul 36-52.

All'inizio del terzo quarto, il copione non cambia: Latina continua a dominare, raggiungendo come massimo vamtaggio del quarto 25 punti (40-65). Roseto si aggrappa al solito Pitts per salvare l'onore, ma da solo il play americano non può riportare a galla tutta la squadra, affondata dai 12 punti di Ihedioha e dai 10 di Portannese nella terza frazione, che gli ospiti chiudono sul 49-74. Nell'ultimo quarto, si vede maggiore impegno da parte degli Sharks, ma la partita non riesce ad avere mai una svolta positiva per la Mec-Energy. I laziali sfiorano diverse volte il +30, ma è ancora Pitts ad evitare il peggio. Gli ultimi 2 liberi di capitan Santolamazza portano la Benacquista oltre i 100 punti. Finisce 71-101.
Il prossimo impegno per i biancoazzurri è fissato per domenica 12 aprile, quando muoveranno in trasferta a Ravenna per l'ultimo impegno esterno dell'anno.

MEC-ENERGY ROSETO-LATINA: 71-101
Roseto: Pitts 34, De Dominicis 2, Borra 6, Ferraro 3, Bartoli, Marini 10, Janelidze 6, Carenza, Bryan, Moreno 10 All: Trullo
Latina: Mariani, Mathlouthi 2, Santolamazza 16, De Ninno, Ihedioha 24, Uglietti, Cantone 4, Portannese 18, Di Ianni, Ianes 18, Reed 19 All: Bartocci
Arbitri: Belfiore, Gasparri, Capozziello
Note: Parziali: 12-23, 36-52, 49-74. Roseto: 25/68 al tiro, 19/39 da 2, 6/29 da 3, 15/20 ai liberi, 34 rimbalzi (14 off), 11 assist, 15 palle perse, 6 palle recuperate, 58 di valutazione. Latina: 35/65 dal campo, 26/44 da 2, 9/21 da 3, 22/25 ai liberi, 40 rimbalzi (8 off), 20 assist, 13 palle perse, 4 palle recuperate, 119 di valutazione.