Rugby. Per L'Aquila difficilissima trasferta a Mogliano. In A Gran Sasso-Piacenza

In campo anche l'Avezzano contro l'Arieti Rieti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1823

Rugby. Per L'Aquila difficilissima trasferta a Mogliano. In A Gran Sasso-Piacenza




ABRUZZO. Trasferta impegnativa quella che attende L'Aquila Rugby Club sabato 28 marzo nella sesta giornata di ritorno del campionato di Eccellenza 2014/2015.
Gli uomini di Massimo Di Marco sono attesi sul difficile campo del Marchiol Mogliano, terzo in classifica a sole due lunghezze di distanza dalla coppia formata da Rovigo e Calvisano.
All'andata finì 38 a 9 per la squadra veneta, allenata da Franco Properzi.
L'inizio del match è in programma alle ore 15:00.
“Andiamo in casa della squadra che, a mio parere, finora ha espresso il miglior rugby del campionato” afferma Massimo Di Marco. “Mogliano ha un modo di giocare diverso da quello degli altri club: hanno una buonissima alternanza tra avanti e tre quarti, occupano tutto il campo, calciano poco. Sarà sicuramente un incontro diverso rispetto a quello che abbiamo giocato contro le Fiamme Oro”.
L'allenatore del quindici neroverde ha qualche problema di formazione, dovuto agli infortuni che hanno interessato, nell'ultima settimana, alcuni giocatori.
I dubbi maggiori riguardano il pacchetto di mischia. Sono da valutare, in particolare, le condizioni dei piloni Luigi Milani e Stefano Iovenitti e quelle delle terze linee. “Trarremo le conclusioni al termine dell'allenamento di rifinitura di venerdì” dichiara Di Marco.
Per quanto riguarda la mediana e i tre quarti, invece, dovrebbero essere confermati gli stessi giocatori di domenica scorsa.
“Per noi sarà un'ulteriore prova contro un avversario sicuramente più attrezzato di noi” conclude Di Marco “ma la affronteremo con la solita voglia, confidando anche nei miglioramenti che si sono visti nelle ultime partite”.
La gara contro il Mogliano è l'ultima prima della pausa pasquale. Il campionato riprenderà sabato 11 aprile, quando al Fattori arriverà il Prato, in quella che si prospetta già come una delle partite più importanti – forse la più importante in assoluto – dell'annata dell'Aquila Rugby Club.
La probabile formazione: Matzeu, Bonifazi, Cortés, Panetti, Palmisano, Riera, Picone, Catelan, Boccardo, Lofrese, Fiore, Caila, Iovenitti, Subrizi, Milani. A disposizione: Erbolini, Carnicelli, Gorla, Cialone, Cocchiaro, Subrizi, Milani, Breglia, Forte. All.: Di Marco.
In Serie A, archiviato il 6 nazioni, la Gran Sasso Rugby torna in campo per disputare la fase finale del girone di promozione di serie A. Domenica 29 marzo i grigio-rossi incontreranno i leoni del Piacenza Rugby tra le mura di casa. " Veniamo da due vittorie consecutive - dichiara la terza linea, Alessandro Pattuglia- stiamo vivendo un buon momento di forma e gli equilibri in squadra sono tarati alla perfezione". Dopo la vittoria in casa contro Reggio Emilia, i grigio-rossi sono tranquilli e sono consapevoli di aver disputato, ad oggi, un grande campionato avendo raggiunto l'obiettivo stagionale già a fine dicembre ma, per le caratteristiche che li contraddistingue, questo potrebbe non accontentarli. " Giochiamo e ci divertiamo- dichiara il capitano Daniele Giampietri- abbiamo dimostrato che possiamo vincere contro tutti, le aspettative erano quelle di rimanere in serie A e invece oggi ci troviamo a pochi punti dai play off per la promozione in eccellenza; il nostro obiettivo- conclude- rimane quello di far crescere i giovani e vincere domenica contro un forte avversario. Appuntamento domenica alle 14 e 30 a Villa Sant'Angelo, a seguire il terzo tempo offerto dalla società a tutti i partecipanti all'evento.

TORNA IN CAMPO ANCHE L'AVEZZANO
Dopo due settimane di sosta per gli impegni della Nazionale Italiana nel Torneo 6 Nazioni, domenica 29 marzo riprenderà il campionato nazionale di serie C1 – pool promozione.
L’Avezzano Rugby sarà impegnata sul terreno di casa, nella partita più importante di questo girone di andata, contro gli Arieti Rugby Rieti attualmente inseguitori della capolista marsicana con solo due lunghezze da recuperare.
Sicuramente assisteremo ad un gran match vista la caratura delle squadre in campo, considerato che sin dall’inizio di questa fase promozione si era ipotizzato un testa a testa tra giallo neri e reatini.
I ragazzi del duo Di Stefano – Terrenzio hanno lavorato alacremente approfittando di questa lunga sosta consapevoli di affrontare una compagine coriacea e tecnica.
Il clima gara è quello giusto e si spera in una buona affluenza di pubblico per spingere gli “orsi” verso alti traguardi.
Fischio d’inizio alle ore 15.30 presso lo stadio del rugby di via dei Gladioli.