Serie B. Pescara e Virtus Lanciano cercano continuità con Vicenza e Perugia

Biancazzurri senza mezzo centrocampo. Virtus: fuori Mammarella e Aquilanti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

936

Serie B. Pescara e Virtus Lanciano cercano continuità con Vicenza e Perugia




ABRUZZO. È un Pescara in piena emergenza quello che scenderà in campo questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico contro il Vicenza. Le tre vittorie consecutive ottenute con Catania, Virtus Entella e Crotone fanno da contraltare ai tanti squalificati ed infortunati che non sono stati convocati per l'impegno odierno (l'infortunato Selasi e gli squalificati Memushaj e Bjarnason, ndr).
Out gran parte del centrocampo titolare, mister Baroni è costretto ad una mezza rivoluzione con il dirottamento di uno tra Zuparic e Caprari a centrocampo. Chance dal primo minuto per Brugman mentre negli altri reparti le scelte sono già fatte con il compito di pungere la difesa vicentina che verrà affidato nuovamente al super tandem formato da Melchiorri e Sansovini. In difesa largo a Fornasier e Salamon centrali con Rossi e Zampano sugli esterni.
Sono 20 i precedenti tra le 2 squadre a Pescara. Bilancio nettamente in favore dei padroni di casa che hanno ottenuto 9 vittorie (6-0 l'ultima gara nel maggio 2012 con Zeman allenatore, ndr) ed 8 pareggi. Solo 3 le affermazioni del Vicenza, ultima delle quali nel novembre 1999.
L'ex tecnico della Virtus Lanciano ha convocato i portieri Fiorillo, Aresti ed Aldegani; i difensori Boldor, Zuparic, Pucino, Venuti, Salamon, Zampano, Rossi, Vrdoljak, Fornasier ed Abecasis; i centrocampisti Gessa, Brugman, Paolucci e Torreira; gli attaccanti Pasquato, Politano, Caprari, Melchiorri, Sansovini e Pettinari.
Pasquale Marino ha invece convocato 21 giocatori: i portieri Bremec, Serraiocco e Vigorito; i difensori Alhassan, Brighenti, Camisa, Edge, Garcia Tena, Gentili e Sampirisi; i centrocampisti Cinelli, Di Gennaro, Laverone, Moretti e Sbrissa; gli attaccanti Cocco, Giacomelli, Mancini, Petagna, Spinazzola e Vita.
Pescara-Vicenza verrà arbitrata da Luigi Nasca della sezione di Bari. Guardalinee Giovanni Colella e Mirko Oliveri. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico di Pescara.

VIRTUS LANCIANO. A PERUGIA I ROSSONERI CERCANO CONTINUITÀ
Il 2-2 di martedì sera a Vicenza (il secondo consecutivo dopo quello ottenuto al Biondi col Cittadella sabato scorso, ndr) ha confermato dubbi e certezze della Virtus Lanciano, che oggi pomeriggio a Perugia cerca il terzo risultato utile consecutivo per avvicinare ulteriormente la salvezza. I problemi per il tecnico Roberto D'Aversa sono soprattutto in difesa, dove mancheranno gli infortunati Aquilanti e Ferrario e lo squalificato Mammarella. Pronta la coppia Amenta-Troest con Conti e Nunzella a presidiare le fasce. Per il resto possibile turnover a centrocampo mentre in attacco i soliti Thiam, Piccolo, Monachello e Gatto si giocheranno 3 maglie da titolare.
D'Aversa avrà a disposizione i portieri Aridità, Petrachi e Terbeschi; i difensori Troest, Conti, Amenta, Nunzella e Bei; i centrocampisti Vastola, Paghera, Grossi, Di Cecco, Bacinovic, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Monachello, Thiam, Piccolo, Fioretti, De Silvestro, Cerri e Gatto.
Perugia-Virtus Lanciano verrà arbitrata da Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano. Assistenti Alfredo Zivelli e Tarcisio Villa. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Curi di Perugia.