Rugby. Altra sconfitta interna in B del Paganica. Avezzano-Sambuceto 45-5

La gara L'Aquila-Lazio verrà recuperata sabato 28 febbraio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1941

Rugby. Altra sconfitta interna in B del Paganica. Avezzano-Sambuceto 45-5




ABRUZZO. Opposti alla capolista Reno Bologna i rossoneri, capitanati da Fabio Rotellini a causa della defezione per infortunio di Stefano Ciampa, cedono per 20-8 collezionando così la terza sconfitta in altrettanti match disputati tra le mura amiche.
Le sconfitte di Cecina e Viterbo mantengono il Paganica a 4 punti dalla zona retrocessione ma ora, per alimentare ancora il sogno salvezza, sarà fondamentale andare a fare risultato pieno in terra cecinese il prossimo 8 di marzo.
In Serie C non c’è due senza tre. Tre come le vittorie ottenute dall’Avezzano Rugby in questa pool promozione valida per la conquista di un posto in serie B.
Sul campo di via dei Gladioli a cadere sotto i colpi dei marsicani è toccato ai cugini abruzzesi della Gran Sasso squadra cadetta.
Il match si è concluso con il punteggio di 45 a 5 e solo nel secondo tempo i gialloneri hanno preso il largo dopo una prima frazione equilibrata.
Al 10° minuto la prima meta realizzata dal flanker Gianluca Babbo che depositava l’ovale in mezzo ai pali dopo una bella azione corale, trasformazione di Roberto Lanciotti e parziale di 7 a 0. Passavano solo cinque minuti e l’apertura avezzanese suggellava la sua splendida giornata con una bellissima realizzazione e successiva trasformazione. A questo punto sulle tribune già si parlava di bonus nel primo tempo ma i padroni di casa commettevano l’errore di adeguarsi al gioco degli avversari che con molto orgoglio riuscivano a marcare al 24° minuto con l’ala Di Nardo. Poco da raccontare fino alla ripresa delle ostilità quando i marsicani, spronati a dovere dai coach Di Stefano e Terrenzio durante l’intervallo, tornavano in campo con un altro piglio e nel giro di quindici minuti chiudevano l’incontro con le mete di Giovanni Angelozzi e con la doppietta del “veterano” Francesco Taccone. Alla metà del secondo tempo firmava la sua prima marcatura stagionale Pierpaolo Angelozzi e proprio allo scadere anche Simone Lanciotti, al rientro tra i colori gialloneri, schiacciava in meta.
“Dopo aver disputato un primo tempo pessimo – dichiarano Di Stefano e Terrenzio – con troppa confusione e poche azioni corali, nella seconda parte dell’incontro, grazie anche ad un calo fisico degli avversari, abbiamo messo in luce un buon gioco. Con questa vittoria conquistiamo la vetta della classifica e fra quindici giorni avremo un incontro delicatissimo in trasferta sul campo della Rugby Roma. Vogliamo ringraziare tutti i ragazzi per l’impegno profuso e dare il bentornato a Simone Lanciotti e Gianmarco Mercurio che sono tornati a vestire la nostra maglia”.

ECCELLENZA. IL RECUPERO L'AQUILA-LAZIO SI GIOCA SABATO
Sarà recuperata sabato 28 febbraio, con fischio di inizio alle ore 13, la partita tra L'Aquila Rugby Club e Ima Lazio Rugby, valevole per l'undicesimo turno del Campionato nazionale d'Eccellenza e non disputata per maltempo lo scorso 8 febbraio.
Il campionato, fermo da alcune settimane per gli impegni della nazionale nel Sei Nazioni, riprenderà regolarmente il 7 marzo, e anche in quel caso i neroverdi giocheranno al “Fattori” contro il Rovigo.
Ma prima di allora, già sabato prossimo, si rinizierà a respirare l'aria del massimo campionato italiano, nel corso del quale i ragazzi agli ordini dei coach Di Marco e Alfonsetti hanno dimostrato dei miglioramenti, in vista dell'obiettivo salvezza.