SERIE B

Un Fiorillo mostruoso non salva un Pescara orribile a Latina: 2-0

Memushaj sbaglia un rigore poi Viviani (doppietta) strapazza gli adriatici

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2170

Un Fiorillo mostruoso non salva un Pescara orribile a Latina: 2-0

LATINA. Il Pescara forse peggiore della stagione si inchina 2-0 a Latina ed entra in una crisi tecnica di difficile soluzione nell'immediato.
Prestazione orribile degli abruzzesi, mai in partita e completamente in balia di un avversario più motivato e meglio organizzato.
Nel primo tempo dopo un buon avvio di un Pescara in controllo delle operazioni, meglio il Latina, capace di costruire almeno 4 clamorose palle da gol per il vantaggio (almeno su 3 decisivo Fiorillo, ndr). Undici di Baroni contratto ed impaurito dalla velocità ed aggressività dei laziali ed incapace di colpire nelle ripartenze con troppi errori in fase di ultimo passaggio. Nel finale però irripetibile chance per gli abruzzesi con Memushaj, che ha fallito il secondo penalty di fila della stagione.
Nella ripresa è un monologo nerazzurro con il Pescara senza gioco e senza idee che più volte è stato salvato dalla giornata di grazia mostruosa di Fiorillo, prima della doppietta dell'ex Viviani che ha regalato 3 punti ai suoi mai così meritati.
Avvio di gara equilibrato con possesso palla ed iniziativa tutte nei piedi di un Pescara compatto, bravo a ripartire ma carente nell'ultimo passaggio.
Al settimo il primo tentativo verso lo specchio della porta è di Caprari, che dal limite conclude troppo debole tra le braccia di Di Gennaro.
Al nono primo brivido per la porta di Fiorillo. Percussione centrale di Crimi, i centrali biancazzurri non escono in pressing e favoriscono la conclusione del centrocampista nerazzurro che sfiora il palo.
Un minuto dopo nuovamente Latina pericoloso con Litteri, che da posizione decentrata a giro non inquadra lo specchio della porta.
La crescita costante dei padroni di casa mette paura ad un Pescara incapace di mettere il naso fuori dalla propria metà campo. Al 12esimo miracolo di Fiorillo, che sugli sviluppi di un calcio piazzato perfetto del solito Viviani salva d'istinto sul colpo di testa di Brosco. Nell'occasione guai muscolari per Bruno (al debutto, ndr) che viene subito rimpiazzato da Selasi.

Solo Latina in campo. Traversone al 15esimo per la girata meravigliosa di Valiani dal limite che sfiora l'incrocio dei pali.
Partita bellissima e sul capovolgimento di fronte Melchiorri con l'interno spara sul fondo.
A cavallo del 29esimo ancora una volta decisivo Fiorillo nel negare il meritato vantaggio al Latina. Prima su incornata di Paolucci tutto solo sugli sviluppi di una punizione di Viviani e poi su conclusione precisa di quest'ultimo dai 20 metri.
Al 32esimo nuovamente l'ex della contesa dal limite sfiora il palo a Fiorillo immobile.
Il Pescara non c'è ma al 38esimo ecco l'episodio fortunato che poteva mettere la partita in discesa. Fallo netto di Crimi in area su Melchiorri e calcio di rigore per gli adriatici. Dal dischetto Memushaj spiazza Di Gennaro ma allarga troppo il piatto: palla sul fondo.
L'errore dell'albanese carica i padroni di casa che vanno ancora vicini al vantaggio. Duello infinito Viviani-Fiorillo con il secondo ancora vittorioso su calcio di punizione dal limite dell'ex.
Nella ripresa in avvio subito al secondo minuto altra clamorosa chance per il Latina. Palla per Ristovski che tutto solo davanti a Fiorillo è troppo altruista e cerca un passaggio improbabile nel mezzo per Paolucci che sul batti e ribatti in acrobazia manda a lato.
Sicurezza Fiorillo al settimo. Penetrazione di Litteri e gran botta: con i pugni il portiere biancazzurro si rifugia in angolo.
Al 13esimo bellissima azione solitaria di Carpari e tentativo che si stampa sui pugni di Di Gennaro.
Al 14esimo ancora incredibile parata di Fiorillo. Calcio d'angolo di Viviani e colpo di reni sensazionale del portiere pescarese che nega la gioia del gol ad un colpo di testa da 2 passi di Litteri.
Al 16esimo ancora l'attaccante nerazzurro tutto solo davanti a Fiorillo costringe il portiere all'ennesimo intervento decisivo col piede di appoggio.
Nel tentativo di dare maggiore peso e vivacità all'attacco Baroni inserisce Sansovini (ma non Pasquato, ndr) per l'abulico Caprari.
Il Pescara non c'è. Minuto 27 e l'ex della contesa Sowe si ritrova in piena area un pallone d'oro per l'1-0: palla alle stelle.
Gol mangiato gol (quasi, ndr) subito al 32esimo. Combinazione Melchiorri-Sansovini su errore in disimpegno della difesa del Latina e conclusione finale del sindaco che sfiora il palo.
Al 38esimo ecco l'episodio che (meritatamente, ndr) consegna i 3 punti al Latina. Fallo di mani netto in area di Pucino (espulso per doppio giallo, ndr) e calcio di rigore per i padroni di casa. Questa volta Fiorillo non può nulla e si inchina al tentativo di trasformazione perfetto di Viviani.
Nel finale altre occasioni (tiro di Litteri parato da Fiorillo ed una trasversa di Viviani) prima del 2-0 grazie ad una botta al volo dal limite di Viviani.
Prossimo impegno del Pescara domenica prossima all'Adriatico contro il Catania.

LATINA-PESCARA 2-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: 39'st Viviani (La) su calcio di rigore; 45'st Viviani (La).
LATINA (4-3-3): Di Gennaro; Angelo, Brosco, Dellafiore, Alhassan; Crimi, Viviani, Valiani; Ristovski (39'st Bruscagin), Litteri (47'st Talamo), Paolucci (20'st Sowe). A disposizione: Farelli, Bouhna, Ammari, Bidaoui, Jaadi, Figliomeni. Allenatore: Iuliano.
PESCARA (4-4-2): Fiorillo; Pucino, Salamon, Fornasier, Rossi; Politano (30'st Pasquato), Memushaj, Bruno (12'pt Selasi), Bjarnason; Caprari (17'st Sansovini), Melchiorri. A disposizione: Aldegani, Zuparic, Zampano, Brugman, Pettinari, Gessa. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Diego Roca della sezione di Foggia (De Meo-Prenna).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 4mila spettatori. Ammoniti: Fornasier, Pucino, Valiani, Rossi, Angelo. Espulsi: 38'st Pucino (Pe). Al 39'pt Memushaj (Pe) sbaglia un calcio di rigore.

Andrea Sacchini