Basket Serie B. L'Amatori Pescara ospita Isernia. Giulianova: dura trasferta a Rimini

Le 2 abruzzesi cercano continuità e soprattutto punti pesanti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2245

Basket Serie B. L'Amatori Pescara ospita Isernia. Giulianova: dura trasferta a Rimini




ABRUZZO. La seconda gara interna consecutiva, dopo la vittoria nel derby con Vasto, propone al Palaelettra lo scontro con il Globo Isernia. I molisani arrivano a Pescara dopo una serie negativa di quattro sconfitte, ma l’ultima patita in casa con scarto minimo (64-68) contro Maddaloni ha mostrato segnali di ripresa. E vero che la differenza di classifica è notevole, con gli ospiti penultimi a quota 6 (contro i 26 dell’Amatori) , ma è chiaro che il compito apparentemente agevole non deve essere sottovalutato, visto l’animo degli avversari teso al reperimento dei punti salvezza ad otto giornate dalla conclusione della fase di qualificazione del torneo. All’andata i ragazzi di Giorgio Salvemini si imposero agevolmente (64-82) e per ottenere ancora i due punti occorrerà non abbassare la guardia e quanto meno confermare la determinazione messa in campo nel recente derby. Il Globo di coach Ciro Cardinale è una formazione molto giovane, che probabilmente paga un po’ in esperienza e continuità, ma dalle buone prospettive; una imprevedibilità nel rendimento che potrebbe creare difficoltà ad una formazione, quella pescarese, dotata principalmente di maggior esperienza. La società pescarese si augura di continuare a registrare un apporto di pubblico sempre crescente, confortato anche dalle prestazioni e dalla classifica dei biancorossi, ad oggi ben al di là delle aspettative. La gara Amatori-Isernia verrà diretta da Michele Centonza di Grottammare e Fabio Ferretti di Nereto; palla a due alle 18.
Nello stesso girone il Vasto se la vedrà in casa con la corazzata Aquila Palermo.

GIULIANOVA. D'OBBLIGO DARE CONTINUITÀ ALLA VITTORIA CON CAGLIARI
Dopo tre sconfitte consecutive la vittoria casalinga di sabato scorso contro Cagliari ha dato punti e morale alla squadra di Francani e quella tranquillità ulteriore per preparare la sfida di domani in trasferta contro Rimini, squadra che attualmente occupa la terzultima posizione in classifica con 8 punti all'attivo.
Il Basket Rimini Crabs dopo anni passati tra serie A e serie A2 da tre stagioni imperversa in Serie B puntando su un florido settore giovanile per dare linfa ad una prima squadra, con solo tre senior. Al timone, coadiuvato dall'assistente Gordan Firic, un passato glorioso come giocatore, da gennaio c'è al posto di Renzo Galli un nome importante come Georgi Mladenov, attuale coach della Nazionale Maschile Bulgara e già da alcuni mesi consulente dell’Area Tecnica del Basket Rimini.
Il roster a disposizione del coach bulgaro si caratterizza per essere molto equilibrato visto che 11 giocatori non superano i 27 minuti giocati e non scendono sotto i 9. Il nome più importante è quello di Federico Tassinari, rientrato a Rimini dopo molti anni in giro per la cadetteria. Nonostante i 38 anni porta a casa cifre ragguardevoli come 10 punti e 7 rimbalzi. In quanto a cifre meglio di lui solo il lungo Stefano Crotta, altro senior del gruppo, che viaggia a 10,7 punti e 7,6 rimbalzi. Tra gli esterni occhi puntati sulla coppia Perin-Cercolani capace di partite di grosso spessore. Rimini è una squadra atleticamente di ottimo livello che però ha difficoltà con la fase offensiva come dimostrano i 67 punti di media con solo il 25% da tre e poco più del 45 da due.
La Globo Giulianova, che in settimana ha dovuto fare a meno di Cianella per un risentimento muscolare e in forte dubbio per la partita di domani, ha lavorato duramente per preparare al meglio la gara contro una formazione, quella riminese, che ottiene le cose migliori quando può correre e giocare a campo aperto. Grossa difesa e controllo del gioco a rimbalzo, queste le chiavi di una gara dal risultato non scontato.
Appuntamento con la palla a due, domani 14 febbraio, alle ore 18:00 sul parquet del PalaSport Flaminio di Rimini