LEGA PRO

Lega Pro. Il Teramo non perde più 0-0 ad Ancona. Stop L'Aquila-Pontedera per neve

Tredicesimo risultato utile consecutivo per gli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2069

Lega Pro. Il Teramo non perde più 0-0 ad Ancona. Stop L'Aquila-Pontedera per neve

ANCONA. Con grinta e carattere il Teramo strappa un prezioso 0-0 dal campo dell'Ancona e mantiene la vetta della classifica in compagnia di Ascoli e Reggiana. Tredicesimo risultato utile consecutivo, con la squadra biancorossa che non perde da ottobre (sconfitta con la Pistoiese 4-1, ndr).
Primo tempo privo di particolari spunti. Al 22esimo buon lancio di Cenciarelli per Lapadula che da buona posizione non riesce a trovare il tempo per la battuta a rete. Cinque minuti dopo ancora l'attaccante del Diavolo da 25 metri costringe Lori al primo difficile intervento della giornata.
Azione di alleggerimento dei padroni di casa al minuto 32 con Paponi, che da buona posizione non impensierisce però l'attento Tonti.
Nella ripresa non succede praticamente nulla fino al minuto 21, quando un diagonale di Paponi sfiora il bersaglio grosso.
Alla mezz'ora l'occasione più importante della partita per il Teramo. Colpo di testa di Scipioni sugli sviluppi di un corner e parata provvidenziale di Lori.
Al 39esimo è il turno di Masullo il cui diagonale sfiora il palo a portiere battuto.
Nel finale non succede più nulla con i padroni di casa che chiudono in inferiorità numerica per l'espulsione di Dierna.
Con questo punto il Teramo resta primo in classifica in compagnia di Ascoli e Reggiana. Sabato trasferta insidiosa sul campo del Gubbio.
Tra L'Aquila e Pontedera invece, originariamente prevista ieri per le ore 14,30, ha vinto solo e soltanto la neve. La gara infatti è stata rinviata per le avverse condizioni del terreno di gioco dello stadio Fattori. Inutili gli sforzi degli addetti di società e comune, col direttore di gara Martinelli di Tivoli che non ha potuto far altro che constatare l'impossibilità di giocare dopo un attento sopralluogo. Il match è stato rimandato a data da destinarsi. In classifica i rossoblù, con una gara ovviamente da recuperare, sono scivolati a 3 lunghezze dal Pisa che occupa l'ultimo posto utile in chiave play-off promozione. Sabato L'Aquila-Tuttocuoio sempre allo stadio Fattori.


ANCONA-TERAMO 0-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: nessuno.
ANCONA (4-3-1-2): Lori; Di Dio (8'st Morbidelli), Dierna, Mallus (44'st Bacchetti), D'Orazio; Camillucci, Sampietro, Di Ceglie; Parodi; Tavares, Paponi (38'st Cognigni). A disposizione: Aprea, Cangi, Paoli, Arcuri. Allenatore: Cornacchini.
TERAMO (3-5-2): Tonti; Caidi, Speranza, Perrotta (1'st Diakitè); Scipioni, Di Paolantonio (42'st Bucchi), Amadio, Cenciarelli, Di Matteo (19'st Masullo); Lapadula, Donnarumma. A disposizione: Narduzzo, Brugaletta, Milicevic, Petrella. Allenatore: Vivarini.
ARBITRO: Rossi della sezione di Rovigo.
NOTE: Presenti sugli spalti circa 1.500 spettatori. Ammoniti: Di Ceglie, Di Dio, Perrotta, D'Orazio. Espulso: 48'st Dierna (An).
Andrea Sacchini