Rugby. L'Aquila ce la metta tutta ma non basta. Calvisano vince 40-21

Prestazione generosa dei neroverdi. Domenica arriva la Lazio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1670

Rugby. L'Aquila ce la metta tutta ma non basta. Calvisano vince 40-21




CALVISANO. L'Aquila Rugby sconfitta con onore. I neroverdi, in casa del Calvisano capolista e campione d'Italia in carica, perdono 40-21 (5-0) ma dimostrano grinta e cuore, segnando tre mete e arrivando vicini al punto bonus.
Partono a mille i padroni di casa, che vanno in meta con Buscema, Scarferla e Ferraro nel primo quarto d'ora, approfittando anche della superiorità numerica per un giallo a Simone Ceccarelli. La gara sembra già chiusa, ma nella seconda metà del primo tempo L'Aquila esce fuori e inizia a mettere in difficoltà il Calvisano, soprattutto con la tre quarti. Al 22' è Alessio Mattoccia a schiacciare per la prima meta neroverde. E' un buon momento per i ragazzi di Di Marco e Alfonsetti: al 27' Ceccarelli intercetta in touche e inizia una cavalcata lunga metà campo, passa a Luigi Milani che gira all'esordiente Joaquin Riera, che schiaccia in meta. Bella azione dell'Aquila, che riceve gli applausi del pubblico bresciano. Ottimo l'esordio del mediano di apertura argentino, che piazza anche la trasformazione. Allo scadere del primo tempo arriva la quarta meta del Calvisano, ad opera di Costanzo: si va negli spogliatoi sul 28-14.

Nella ripresa iniziano forte i lombardi, che sfruttano la maggiore velocità di gioco e vanno in meta dopo un solo minuto. La gara è definitivamente compromessa, ma i ragazzi neroverdi dimostrano grinta e non si arrendono. Negli ultimi venti minuti rimangono nei ventidue avversari, ma alla fine la maggiore esperienza dei campioni d'Italia paga, con una meta del capitano Costello al 25'. Nel finale c'è solo L'Aquila, che impone nettamente il pacchetto di mischia e guadagna una meta tecnica allo scadere, dopo ben nove mischie fatte ripetere consecutivamente dal fischietto romano Tomò.
Finisce 40-21, con i neroverdi applauditi dal pubblico di Calvisano. Ora sarà importantissima la sfida di domenica prossima al “Fattori” contro la Lazio, per la quale la società chiama a raccolta tutti gli appassionati. L'incontro sarà anticipato alle ore 13.
“Sono soddisfatto per la prova dei ragazzi – dichiara a fine gara l'head coach Massimo Di Marco – i progressi rispetto alla stessa partita nel girone di andata sono evidenti, sia dal punto di vista tecnico che da quello caratteriale. Dobbiamo ancora fare molta strada, ma oggi abbiamo giocato una bella partita”.

Cammi Rugby Calvisano v L'Aquila Rugby Club 40-21 (28-14)
Marcatori: p.t. 5' M Buscema tr Buscema (7-0), 9' M Scanferla tr Buscema (14-0), 16' M Ferraro tr Buscema (21-0), 22' M Mattoccia tr Riera (21-7), 26' M Riera tr Riera (21-14), 41' M Costanzo tr Buscema (28-14); s.t. 6' M Ambrosio (33-14), 25' M Castello tr Ambrosio (40-14), 79' M tecnica L'Aquila tr Marzeu (30-21).
Cammi Rugby Calvisano: Rokobaro (60' Canavosio), Bergamo, Chiesa, Castello (68' Seymour), Susio, Buscema (41' De Santis), Ambrosio, Zdrilich (45' Salvetti), Scanferla (69' Cavalieri), Kalou (75' Costanzo), Beccaris, Andreotti (76' Ferraro), Costanzo (48' Morelli), Ferraro (48' Gavazzi), Scarsini (48' Biancotti). All.: Guidi.
L'Aquila Rugby Club: Bonifazi, Santillo, Mattoccia, Panetti, Edwards (38' Iovenitti, 48' Matzeu), Riera (65' Forte), Speranza, Boccardo, Ceccarelli (72' Fiore), Catelan (56' Lofrese), Cialone, Caila (80' Leone), Subrizi, Cocchiaro (49' Iovenitti), Milani. All.: Di Marco.
Arbitro: sig. Tomò. Gdl: Russo, Bono, quarto d'uomo: Pretoriani
Cartellini: 15' giallo Ceccarelli, 38 giallo Milani,75' giallo Biancotti, 76' Giallo Costanzo.
Man of the match: Ambrosio (Calvisano).
Calciatori. Calvisano: Buscema tr 4/4, Ambrosio tr 1/2, L'Aquila: Riera tr 2/2, Matzeu 1/1.
Note: giornata soleggiata, campo in buone condizioni, spettatori 250.
Punti conquistati: Cammi Rugby Calvisano 5, L'Aquila Rugby Club 0.