SERIE B

Un Pescara dai 2 volti blocca 0-0 il Bologna. Punto per morale e classifica

Dopo un buon primo tempo, biancazzurri troppo contratti nella ripresa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1652

Un Pescara dai 2 volti blocca 0-0 il Bologna. Punto per morale e classifica




BOLOGNA. Un buon Pescara (a tratti, ndr) costringe allo 0-0 giusto un Bologna padrone delle operazioni ma abulico.
Buon avvio di gara dei biancazzurri, che vanno vicini al vantaggio in almeno 2 occasioni, poi tanto possesso palla da parte di un Bologna però poco concreto sotto porta ed incapace di creare occasioni da gol pulite. Finale di frazione in crescendo del Pescara, sempre pericolosissimo in contropiede grazie alla tecnica ed alla velocità di Melchiorri e Pasquato.
Nella ripresa cambiano gli equilibri e di conseguenza la gara con il Bologna convinto di far propria l'intera posta in palio. Pescara invece non pervenuto dalla metà campo in su dopo un primo tempo buono per equilibrio e pericolosità. Finale di marca biancazzurra con un paio di spunti interessanti non finalizzati a dovere dagli avanti di Baroni.
Parte molto bene il Pescara con buon possesso palla e trame di gioco interessanti che costringono i felsinei sulla difensiva. Al terzo prima conclusione verso lo specchio della porta di Memushaj che costringe Coppola a rifugiarsi in angolo non senza difficoltà. Sugli sviluppi dello stesso infortunio di Oikonomou che di testa per poco non sfiora il clamoroso autogol: prodigioso ancora una volta l'estremo difensore bolognese.
Col passare dei minuti il Bologna inizia ad alzare i giri motore con un incessante circolazione della sfera alla ricerca del pertugio giusto per colpire un Pescara sì attento e ben organizzato ma troppo schiacciato in difesa.
Di vere e proprie occasioni da gol però neanche l'ombra ed i biancazzurri in contropiede quasi ne approfittano alla mezz'ora. Intuizione di Melchiorri per Pasquato il cui tiro nel cuore dell'area di rigore viene contrato da un difensore di casa e controllato senza problemi da Coppola.
Che occasione per il Pescara al 36esimo. Duetto bellissimo in azione di ripartenza Melchiorri-Pasquato, suggerimento sull'esterno per Politano e cross perfetto sul secondo palo per Pasquato che tutto solo all'altezza dell'area piccola calcia alle stelle.
Al primo minuto di recupero l'unica conclusione interessante del Bologna. Cross di Ceccarelli per l'inserimento di testa di Casarini che da buona posizione alza troppo la mira.
Nella ripresa cambia la partita. Al decimo la più colossale chance della gara per i felsinei. Cacia si libera in area ed agevola l'inserimento senza palla di Casarini che tutto solo in area costringe al primo grandissimo intervento Fiorillo.
Al 13esimo verticalizzazione profonda per Sansone che da posizione decentrata ha concluso sopra la traversa. È il momento peggiore per i biancazzurri, poco incisivi davanti e sempre più schiacciati dai padroni di casa.
Primo cambio tattico della gara nel Bologna. Fuori Buchel dentro Mancosu e passaggio al 4-3-3. Chiara la volontà di Lopez di mettere ulteriore pressione agli ospiti.
Al 25esimo azione in velocità dei padroni di casa finalizzata da Cacia: Fiorillo alza in corner. Minuto 29 ed ancora Bologna con Cacia, che di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo gira di poco a lato.
Nel finale crollo fisico del Bologna ma il Pescara non ne approfitta nonostante un paio di contropiedi interessanti per sbloccare il punteggio. Al duplice fischio comunque soddisfazione per un buon punto.
Sabato prossimo il Pescara ospiterà allo stadio Adriatico il Cittadella.

BOLOGNA-PESCARA 0-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: nessuno.
BOLOGNA (4-3-1-2): Coppola; Masina, Oikonomou, Maietta, Ceccarelli (28'st Mbaye); Casarini, Matuzalem, Buchel (18'st Mancosu); Laribi; Sansone (43'st Improta), Cacia. A disposizione: Da Costa, Ferrari, Troianiello, Zuculini, Bessa, Acquafresca. Allenatore: Lopez.
PESCARA (4-4-2): Fiorillo; Pucino, Salamon, Fornasier, Rossi; Politano (46'st Zuparic), Selasi (37'st Brugman), Memushaj, Bjarnason; Pasquato (33'st Caprari), Melchiorri. A disposizione: Aldegani, Vitturini, Zampano, Gessa, Paolucci, Di Rocco. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta (Bottegoni-Santoro).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 14mila spettatori. Ammoniti: Maietta, Pucino. Espulsi: nessuno.

Andrea Sacchini