Basket. Amatori Pescara a Martina Franca per rialzarsi. Vasto a Venafro. Giulianova-Porto S. Elpidio

Turno importante per le abruzzesi che cercano soprattutto riscatto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2426

Basket. Amatori Pescara a Martina Franca per rialzarsi. Vasto a Venafro. Giulianova-Porto S. Elpidio




ABRUZZO. La grande prova di Agropoli e la brutta mezza prova con Catanzaro hanno prodotto due turni di stop nel cammino, pur prolifico, dell’Amatori. Soprattutto contro I calabresi il passo falso non era preventivato, ma se si considera che alla giornata grigia per oltre metà gara dei pescaresi ha fatto da contraltare una grande prestazione della giovane formazione del Planet, le ragioni della sconfitta ci sono tutte. Coach Salvemini ha analizzato fino in fondo come sempre la gara per individuare I motivi dell’inatteso calo durato per tutta la prima metà gara e ripresentatosi poi dopo la grande rimonta, ed ha lavorato per ridare al gruppo, tecnicamente ma soprattutto mentalmente, quella continuità ed efficienza da attivare fin dal primo minuto. Il calendario ora, nella quarta di ritorno, come sempre d’altronde, offre un’occasione non facile, ma da cogliere per confermare gli standard di classifica che finora hanno con merito collocato I pescaresi nella fascia alta. A Martina Franca contro la DueESSE l’Amatori troverà una squadra giovane, ottava in classifica, che viene da una sconfitta di misura patita a Monteroni, e perciò desiderosa di ritrovare la vittoria tra le mura amiche. E poi I ragazzi di coach Russo avranno in animo di riscattarsi dopo la sconfitta di misura (68-67) patita all’andata al Palaelettra. Insomma per l’Amatori nulla di agevole per il ritorno alla vittoria; occorrerà ripartire dal rilevante recupero di domenica scorsa, lasciandosi alle spalle cali di tensione e disattenzioni, per trasformare un’impresa difficile in una possibile. DueESSE Martina-Amatori si gioca domenica 1 febbraio al PalaWojtyla di Martina Franca sotto la direzione di Corrado Isimbaldi di Briosco e Matteo Colombo di Cantu’. 

Sarà invece una sfida da non sbagliare quella che la BCC Vasto Basket in casa della Romano Group Venafro. I biancorossi devono dimenticare in fretta la sconfitta rimediata domenica scorsa tra le mura amiche. L’andamento della sfida con Mola brucia ancora (risultato finale 76-73 per i pugliesi) ed è stato analizzato da coach Di Salvatore insieme ai suoi uomini alla ripresa degli allenamenti. Posto che l’obiettivo salvezza è sempre ben saldo nelle mani dei biancorossi (+8 sul Francavilla fanalino di coda), la partita con i molisani vale uno scalino da risalire in classifica, visto che il Venafro , vincendo proprio a Francavilla, la settimana scorsa ha agganciato i vastesi a quota 10. Chi vince, quindi, salirà a 12 punti e potrebbe sperare di raggiungere il Taranto che ospita il forte Monteroni. Poi, per Ierbs e compagni, ci saranno due sfide difficili, contro le formazioni più forti del girone D della serie B. Domenica prossima i vastesi affronteranno il derby in casa dell’Amatori Pescara, attuale terza forza del campionato, mentre tra due settimane al PalaBCC arriverà la Nuova Aquila Palermo, seconda in classifica alle spalle della corazzata Agropoli. La concentrazione della squadra del presidente Spadaccini è massima, con la consapevolezza che i due punti sarebbero importanti per rialzare il morale e risalire posizioni in classifica.

OGGI POMERIGGIO IL GIULIANOVA CONTRO IL PORTO SANT'ELPIDIO
Dopo le due vittorie consecutive contro Senigallia e Stella Azzurra Roma, in chiusura ed apertura dei gironi di andata e di ritorno, i giallorossi giuliesi sono incappati in due sconfitte consecutive che ne hanno momentaneamente fermato la corsa in classifica ma che non hanno fiaccato il morale della truppa di Francani. La doppia sconfitta, alla fine, non ha inciso troppo in termini di classifica perchè le zone alte, occupate dalle big del campionato, sono sempre a portata di mano e con un paio di belle vittorie tutto è ancora possibile, in un girone di ritorno che ha ancora molto da dire in ottica post-season. Domani il calendario riserva subito l’occasione per rialzare la china, proponendo la sfida contro il Porto Sant’Elpidio, formazione temibile ma che non sta attraversando un momento di forma di quelli memorabili: quattro sconfitte nelle ultime cinque giornate hanno portato infatti la formazione marchigiana in settima posizione, a pari punti proprio con la Globo Giulianova. Se in casa il bilancio vittorie-sconfitte è negativo: quattro le sconfitte a fronte di tre vittorie, il percorso fuori casa è di quelli da far invidia alle migliori squadre con un bilancio in perfetta parità. L'Ecoelpidiense, condizionata dalle troppe sconfitte casalinghe, conti alla mano, sta ottenendo meno a dispetto di un roster composto da giocatori di ottimo livello. Allenata da Marco Schiavi, coach di lungo corso visto anche a Teramo e Virtus Siena in B1, la squadra marchigiana schiera elementi come i lunghi Diego Torresi e Mirko Romani, uomo da doppia-doppia di media, Daniele Quartieri, guardia-ala con anni importanti tra Piacenza e Ravenna ma soprattutto Diego Boffini, guardia alla seconda stagione in casacca Porto Sant'Elpidio e grande realizzatore, il giocatore da tenere maggiormente in considerazione con i suoi 16 punti di media.

La Globo Giulianova dovrà tornare a giocare il basket espresso nelle vittoriose partite casalinghe fatto di grossa intensità difensiva e concentrazione per tutti i 40' di gioco. C'è da mettere punti in classifica e sfatare proprio il tabù Porto Sant'Elpidio, visto che nelle gare di pre-stagione e nella sfida di andata le vittorie furono sempre ad appannaggio dei marchigiani. Con tutti gli effettivi a disposizione i giallorossi giuliesi vogliono vincere per invertire il trend di queste ultime settimane.
Appuntamento con la palla a due, domani 31 gennaio, alle ore 21:00 sul parquet del PalaCastrum di Giulianova