Basket. Finisce la serie positiva del Roseto. Recanati in casa vince 84-70

Marini e Jackson migliori marcatori con 16 punti a testa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1459

Basket. Finisce la serie positiva del Roseto. Recanati in casa vince 84-70




RECANATI. Si interrompe la striscia positiva del Roseto Sharks che, dopo aver vinto con Treviso e Tortona, si arrende al PalaCingolani di Recanati con il risultato di 84-70. Il palazzetto che tanto ha portato bene ai biancazzurri nel corso della stagione (dove sono arrivate due vittorie in campo neutro, con Omegna e Ravenna), oggi si è rivelato fatale per Bryan e compagni, usciti sconfitti dopo una gara molto combattuta.
Peccato, perché gli Squali (anche in vantaggio nel corso della gara, per un massimo di 5 punti) con un pizzico di attenzione in più avrebbero potuto forse espugnare il palasport marchigiano (gremito di tifosi rosetani giunti in trasferta – circa 300). Le note positive , malgrado il risultato negativo, riguardano senza dubbio le prove convincenti di Marini e Bartoli, nuovamente in evidenza dopo le ultime due vittorie ottenute con Treviso e Tortona.
La Mec-Energy resta a quota 14 punti in classifica, ma fortunatamente i risultati dagli altri campi non hanno stravolto più di tanto la posizione dei rosetani: Matera resta a 14, così come Scafati, mentre Latina aggancia proprio queste ultime a 14, Piacenza invece resta in ultima posizione con 8 punti. Piacenza che sarà la prossima avversaria del Roseto, domenica 1 febbraio 2015 al PalaMaggetti, ore 18.00, in occasione della gara (almeno finora) più importante della stagione.
Alla palla a due, coach Sacco schiera in campo Zanelli, Lauwers, Sykes, Eliantonio e Mosley. Risponde coach Trullo con Pitts, Jackson, Moreno, Janelidze e Bryan. Roseto, sempre senza Carenza, accusa molto la fisicità di Mosley, imbeccato molto bene da Zanelli, ma nonostante ciò resta in scia dei padroni di casa con le soluzioni di Bryan (10-8 al 5’). I gialloblu poi trovano in Lauwers il simbolo di una "miniera d’oro": con due bombe consecutive, l’ex giocatore di Montegranaro scava il primo allungo sul + 6. La Mec-Energy ricuce lo strappo grazie al buon impatto in campo di Marini (il migliore per i biancazzurri) e torna in panchina per il mini intervallo sotto di una lunghezza (19-18). 

Nel secondo quarto si riapre un bel botta e risposta tra le due squadre, prima che Bartoli (molto ispirato) e Marini non consentano agli ospiti di trovare il primo vero vantaggio della partita (26-31). Peccato che per i restanti 3 minuti i rosetani si bloccano senza più trovare canestri, a vantaggio di un parziale di 8-0 di Recanati, che torna negli spogliatoi in surplus (34-31).
Alla ripresa, la fisicità si Sykes e Mosley diventa più che una minaccia, tanto che in pochi minuti gli abruzzesi vanno a -7, ma, con Pitts e Jackson in confusione, è ancora Marini a sbrogliare una situazione difficile in attacco. Roseto si rifà sotto, ma Recanati fa vedere di nuovo qualcosa in più rispetto ai ragazzi di Trullo, che però restano a contatto (51-49 al termine della terza frazione).
Gli ultimi e decisivi 10 minuti iniziano in favore della Mec-Energy, con Jackson che sembra aver "aggiustato la mano", anche se poi i marchigiani iniziano a premere l’acceleratore con le penetrazioni di Zanelli (molto bravo a sfruttare i blocchi del possente Mosley) e Sykes, entrambi imprendibili per i difensori biancazzurri. Gli Squali vanno in difficoltà dopo qualche palla persa di troppo, toccando uno svantaggio di 11 punti. Marini però non ci sta e, dopo due liberi a segno di Pitts, spara la tripla del -6 a 1.50 dal termine, ridando speranza ai tanti tifosi rosetani presenti. Ma è un fuoco di paglia: il dominio di Mosley sotto canestro e la precisione dalla lunetta di Zanelli chiudono i giochi, con Roseto che alza bandiera bianca (84-70 al suono della sirena finale) e si prepara al prossimo importante impegno con Piacenza di domenica prossima.

BASKET RECANATI-MEC-ENERGY ROSETO: 84-70
Recanati: Sykes 20, Zanelli 14, Pierini, Gurini ne, Lauwers 13, Terenzi, Galmarini ne, Eliantonio 8, Mosley 19, Gueye 10, All. Sacco
Roseto: Pitts 10, De Domincis ne, Ferraro, Bartoli 8, Marini 16, Janelidze 6, Ippedico ne, Bryan 10, Jackson 16, Moreno 4, All. Trullo
Arbitri: Bartoli, Costa, Scudieri
Note: parziali: 19-18, 34-31, 51-49, 84-70. Usciti per 5 falli: Pitts (Roseto). Turno di A2 Silver: 4° di ritorno. Luogo: PalaCingolani di Recanati. Spettatori 1000. Recanati: 31/66, 25/48 da 2, 6/18 da 3, 16/25 ai liberi, 29 rimbalzi (8 off), 10 assist, 7 perse, 6 recuperate, 87 di valutazione. Roseto: 27/69 al tiro, 22/45 da 2, 5/24 da 3, 11/14 ai liberi, 38 rimbalzi (10 off), 8 assist, 14 perse, 1 recuperata, 47 di valutazione.